A che ora pranzare per accelerare il metabolismo

A che ora pranzare per accelerare il metabolismo
Ultima modifica 16.04.2024
INDICE
  1. Introduzione
  2. Quando pranzare per accelerare il metabolismo
  3. Cosa mangiare a pranzo per svegliare il metabolismo

Introduzione

Non è soltanto cosa si mangia a pranzo, ma l'orario in cui si consuma il pasto a fare la differenza per svegliare il metabolismo e non accumulare grasso

Consumare i cibi giusti aiuta a migliorare il metabolismo, a tenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue e ad attenuare il senso di fame durante la giornata. Tuttavia è bene avere un orario idoneo per consumare il pranzo, per diverse ragioni: accelerare il metabolismo, e dunque perdere peso, ma anche avere regolarità intestinale ed evitare i picchi glicemici.

Segui il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornato su tutte le novità.

Quando pranzare per accelerare il metabolismo

Sebbene le abitudini quotidiane siano certamente soggettive, esiste secondo gli esperti in nutrizione un orario più idoneo in cui consumare i pasti. Se per la colazione si conviene consumarla in una fascia oraria compresa tra le 7.00 e massimo le 9.00 del mattino, o comunque trascorse le 12 ore dalla cena della sera precedente, per il pranzo l'orario ideale è invece tra le 12 e le 14.

Tale orario risulta congeniale perché è proprio in questo periodo della giornata in cui gli ormoni della tiroide sono più attivi: il metabolismo è più veloce e non si accumula grasso. I

Anche in questo caso viene in soccorso un rapido e semplice calcolo da fare: il pranzo deve essere consumato entro le 4 ore e 1/2 dalla colazione, per bruciare i grassi più velocemente e non accumulare peso in eccesso. Importante, tra la colazione e il pranzo, consumare anche un piccolo spuntino, come frutta secca, un piccolo frutto o una spremuta.

Il principio della Cronoalimentazione

Mangiare negli orari corretti favorisce la perdita di peso o, il mantenimento del peso forma. Il principio base è quella della cronoalimentazione,  o cronodieta, ossia l'assunzione di alimenti in determinate fasce orarie del giorno. Non è fondamentale, dunque, solo ciò che si mangia, ma anche quando si consumano i pasti principali della giornata. 

La ragione di tale crono programma alimentare sta nelle oscillazioni metaboliche e ormonali, regolate dall'orologio biologico, che influiscono sull'assorbimento e smaltimento di zuccheri, grassi e carboidrati. Ne consegue che consumare i pasti principali -colazione, pranzo e cena - in orari in cui il metabolismo è più veloce, sia una soluzione efficace per perdere peso e non accumulare grasso. 

 

Cosa mangiare a pranzo per svegliare il metabolismo