Ultima modifica 11.05.2015
/5

Oggi impareremo a pulire i calamari, molluschi gustosi simili a seppie che possono essere lasciati interi e farciti, oppure tagliati a fettine per essere poi fritti od utilizzati per preparare ottimi sughi! Mi rendo conto che la pulizia dei molluschi in generale possa risultare per alcune persone poco gradevole, ma una volta che ci prendete la mano, posso garantirvi che sarà un'operazione banale e facilissima! Scopriamo insieme come pulirli.

Video della Ricetta

 Problemi con la riproduzione del video? Ricarica il video da youtube.

Carta di Identità della Ricetta

Categoria Ricetta: Preparazioni di Base / Ricette dietetiche Light / Come Pulire i Calamari

Ingredienti

Materiale Occorrente

  • Tagliere
  • Coltello
  • Colino (facoltativo)

Preparazione

Lo sapevi che…
I calamari sono molluschi simili a seppie, dotati di una sacca (corpo), una testa con i tentacoli e due pinne triangolari. Al momento dell'acquisto, i calamari dovrebbero presentare sfumature rosso-violette: man mano che il mollusco invecchia, questa colorazione viene persa, assumendo una tinta sempre più chiara. I calamari possono raggiungere anche i 40 cm di lunghezza, ma ne esistono anche di dimensioni molto piccole.

  1. Lavare il calamaro in acqua corrente.
  2. Usando due mani, ma senza troppa energia, separare i tentacoli dal resto del corpo: così facendo, si potrà togliere parte delle interiora perché attaccate alla testa.
  3. Rimuovere la penna cartilaginea interna alla sacca.
  4. Svuotare il sacco dagli altri residui delle interiora e dalla tasca d'inchiostro, dunque lavare il calamaro in acqua corrente, liberandolo dalle membrane interne.

Il metodo alternativo
Se i calamari sono stati acquistati freschi, è possibile pulirli con un metodo diverso.
Per agevolare lo stacco delle interiora dal corpo, semi-congelare il calamaro per 30 minuti: in questo modo, le interiora diventeranno solide e lo stacco sarà molto semplice!

  1. Procedere con l'eliminazione della pelle: incidere il calamaro e tirare con le mani la pellicina. Con un coltello, tagliare le pinne e staccare le pelle seguendo la stessa procedura.
  2. Chi desidera, può rovesciare la sacca e lavarne l'interno con acqua fredda.
  3. Dedicarsi ora alla pulizia della testa. Pulire il ciuffo di tentacoli dalla testa e dalle viscere che sono rimaste attaccate. Premere i tentacoli al centro per rimuovere il rostro (dente). Tagliare la testa all'altezza degli occhi. Sciacquare la testa e la sacca in acqua: i calamari sono pronti per la cottura.
  4. In base al tipo di preparazione che si desidera, è possibile tagliare il calamaro ad anelli (ideale per la frittura), a libro (per la cottura in umido) oppure lasciare la sacca intera per farcirla a piacere.
  5. È possibile conservare i calamari puliti in frigo per un giorno oppure, se sono stati acquistati freschi, si possono congelare e consumare dopo un mese.
  6. Per i tempi di cottura, i calamari di grosse dimensioni richiedono 30-40 minuti, mentre quelli più piccoli, più morbidi e teneri, sono cotti in 15-20 minuti.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Dai, la pulizia non è stata così tremenda, trovate? La sequenza di pulitura del calamaro è valida per la maggior parte dei molluschi cefalopodi: basterà un po' di esperienza e poi la procedura risulterà un gioco da ragazzi!
Scopri anche come pulire il polpo!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

I calamari sono ingredienti di origine animale ipocalorici, ricchi di proteine ad alto valore biologico e poveri di grassi e carboidrati. Si prestano a qualunque regime alimentare, anche se è necessario utilizzarli in porzioni contenute in caso di difficoltà digestive o ipercolesterolemia; è consigliabile fare attenzione anche ad eventuali reazioni allergiche nei soggetti ipersensibili.
La porzione media di calamari (teoricamente lessati) oscilla dai 150 ai 300g (125-165kcal).

Valori nutrizionali (100 g)

  • Calorie: 83 Kcal
  • Carboidrati: 3.10 g
  • Proteine: 15.60 g
  • Grassi: 1.00 g
    • di cui saturi: 0.40g
    • di cui monoinsaturi: 0.10g
    • di cui polinsaturi: 0.50 g
  • Colesterolo: 233.00 mg
  • Fibre: 0.00 g
Foto Come Pulire i Calamari

Autore

Alice Mazzo

Alice Mazzo

Presentatrice di Ricette di Alice
Creatività e perseveranza, con un pizzico di follia: il mix d’ingredienti perfetto che definisce Alice, presentatrice del programma Ricette di Alice, su My-personaltrainerTV. Il suo cuore batte per la cucina salutistica: appassionata di alimentazione, la sua mission è trasmettere la passione per la cucina sana, trasformando bombe caloriche in bocconcini leggeri, senza rinunciare al gusto