Pane soffice con avena

Ultima modifica 04.03.2019
/5

Della serie “pane, amore e fantasia”, oggi vorrei preparare insieme a voi una variante di uno degli alimenti che non possono certo mancare nelle Nostre tavole: il pane, che oggi arricchiremo con l'avena, un cereale ricco di fibra solubile (ottimo dunque per regalare all'intestino un sorriso) e dall'eccellente profilo nutrizionale. Che dite, accendiamo i forni? Se siete curiosi di scoprire come si preparano i panini soffici d'avena, seguitemi: andiamo a scoprire ciò che ci occorre.

Video della Ricetta

 Problemi con la riproduzione del video? Ricarica il video da youtube.

Carta di Identità della Ricetta

  • 285 KCal Calorie per porzione
  • Difficoltà facile
  • Dosi per 4 persone
  • Preparazione
  • Costo basso
  • Nota 10 minuti per l’impasto; 5 minuti per la messa in forma; 2 ore di lievitazione; 20 minuti di cottura + il tempo necessario per preparare l’okara

Categoria Ricetta: Pane, Pizza e Brioche / Ricette per Vegetariani / Ricette Vegane / Pane soffice con avena

Ingredienti

Materiale Occorrente

  • Ciotola capiente
  • Mestolo di legno
  • Pellicola
  • Guanti in lattice
  • Bastoncino di legno
  • Bicchiere per sciogliere il lievito
  • Colino, canovaccio, ciotole e pentole per la preparazione dell'okara di avena
  • Teglia da forno
  • Carta da forno
  • Forbici

Preparazione

  1. Sciogliere il lievito di birra nel latte d'avena addolcito con un cucchiaino di zucchero.

Curiosità
In questa ricetta si utilizza il latte d'avena in sostituzione del latte vaccino o della semplice acqua. L'okara, invece, è la polpa esaurita dell'avena, dalla quale non si riesce più ad estrarre il latte. La ricetta proposta dà quindi uno spunto interessante per riutilizzare l'okara in modo diverso dal solito.

  1. In una ciotola versare la farina Manitoba, l'okara d'avena, l'olio extravergine d'oliva ed il lievito sciolto nel latte d'avena. Aggiustare di sale e lavorare l'impasto a lungo, prima con il cucchiaio di legno, poi a mano.
  2. Infarinare la pallina di pasta ottenuta, e riporla in una ciotola fino a quando raddoppia di volume. Occorreranno all'incirca 60-90 minuti.
  3. Trascorso il tempo necessario, lavorare l'impasto fino a formare 8 piccole palline. Con le forbici (o con un coltello affilato) incidere ogni pallina formando una croce.
  4. Riporre le palline a lievitare fino al raddoppio del volume.

Attenzione agli spostamenti
Le palline di pane d'avena sono molto delicate e temono gli spostamenti bruschi: infatti, se la teglia con il pane lievitato (ma non ancora cotto) viene manipolata velocemente, le palline tenderanno ad afflosciare!

  1. Infornare a forno caldo a 180°C per 20 minuti circa.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Certo che il profumo sprigionato dalla cottura di questi panini all'avena inebria lo spirito: soprattutto in queste fredde giornate d'inverno, il calore del forno ed il profumo del pane ci riempiono il cuore e l'anima di gioia. Che bontà!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Il pane soffice con avena possiede lo stesso apporto calorico del pane bianco tipo 00. Di sicuro contiene una maggior porzione di proteine e di fibra alimentare, ma il profilo lipidico è pressoché sovrapponibile. E' possibile sostituire il pane tradizionale con quello di avena per ottenere una miglior funzionalità intestinale.



Valori nutrizionali (100 g)

  • Calorie: 285 Kcal
  • Carboidrati: 53.60 g
  • Proteine: 11.30 g
  • Grassi: 4.30 g
    • di cui saturi: 1.00g
    • di cui monoinsaturi: 2.00g
    • di cui polinsaturi: 1.30 g
  • Colesterolo: 0.00 mg
  • Fibre: 4.80 g
Foto Pane soffice con avena

Autore

Alice Mazzo

Alice Mazzo

Presentatrice di Ricette di Alice
Creatività e perseveranza, con un pizzico di follia: il mix d’ingredienti perfetto che definisce Alice, presentatrice del programma Ricette di Alice, su My-personaltrainerTV. Il suo cuore batte per la cucina salutistica: appassionata di alimentazione, la sua mission è trasmettere la passione per la cucina sana, trasformando bombe caloriche in bocconcini leggeri, senza rinunciare al gusto