Ultima modifica 18.07.2019
/5

Quanto mi piacciono i viaggi in Trentino! Oramai è diventata quasi una regola: ogni volta che vado in questi posti meravigliosi, non posso non fermarmi in una tavola calda per una pausa con i bretzel! Si tratta di particolari panini a forma di mascherina, che vengono sbollentati in una soluzione alcalina e poi cotti in forno. C'è chi aggiunge lo strutto, chi preferisce il burro… io vi propongo la mia versione! Scopriamola insieme!

Video della Ricetta

 Problemi con la riproduzione del video? Ricarica il video da youtube.

Carta di Identità della Ricetta

  • 228 KCal Calorie per porzione
  • Difficoltà abbastanza facile
  • Dosi per 8 persone
  • Preparazione
  • Costo basso
  • Nota 30 minuti per la preparazione; 3 ore per le lievitazioni; 20 minuti per la cottura

Categoria Ricetta: Pane, Pizza e Brioche / Ricette per Vegetariani / Ricette Regionali / Bretzel

Ingredienti

Per la copertura

Per il lievitino

Per la cottura

Per il secondo impasto (8 bretzel)

Materiale Occorrente

  • Ciotole
  • Pellicola trasparente
  • Bilancina pesa alimenti
  • Casseruola
  • Setaccio
  • Schiumarola
  • Bicchiere o ciotolina
  • Cucchiaio di legno
  • Lametta

Preparazione

  1. Preparare il lievitino. Sciogliere un cucchiaino di malto d’orzo nell’acqua tiepida, dunque sbriciolarvi il lievito di birra fresco. Dopo aver sciolto il lievito nell’acqua, versare il liquido nella farina bianca e mescolare con un cucchiaio di legno per ottenere una pastella densa. Coprire con pellicola trasparente e lasciar lievitare in un ambiente tiepido per 30-40 minuti: il lievitino dovrà apparire gonfio, soffice ed in superficie si dovranno notare numerose bolle.

Il consiglio Ok
Il luogo più adatto alla lievitazione è il forno, tiepido ma spento. Prima di lasciar lievitare un qualsiasi impasto con lievito di birra, si consiglia dunque di riscaldare il forno a 180°C per 2-3 minuti. Dopodiché, il forno va spento e l’impasto può essere lasciato lievitare.
In alternativa al lievito di birra fresco, è possibile utilizzare 3 g di lievito di birra secco oppure lievito madre (in dosi pari al 30% rispetto al peso totale della farina).

  1. Quando il lievitino è pronto, procedere con la preparazione dell’impasto principale. In una capiente ciotola, setacciare i due tipi di farine ed unire al centro l’acqua tiepida ed il burro fuso. Unire poi li lievitino, impastare velocemente gli ingredienti e, per ultimo, aggiungere il sale.

Lo sapevi che…
Numerose ricette dei bretzel richiedono l’utilizzo dello strutto. In questa versione suggeriamo invece l’impiego di una piccola dose di burro; come alternativa, è possibile aggiungere all’impasto olio extravergine d’oliva.

  1. Una volta amalgamati tutti gli ingredienti ed ottenuto un impasto morbido, vellutato e non appiccicoso, collocare la pasta nella ciotola, coprire con pellicola trasparente e lasciar riposare per circa 3 ore, fino a quando la pasta apparirà gonfia e molto soffice, ed avrà triplicato il proprio volume.
  2. Riprendere l’impasto e tagliarlo in 8 parti.
  3. Stendere con le mani ogni pezzo di pasta per ottenere un cordoncino lungo circa 60-65 cm, con le estremità più sottili rispetto al centro.
  4. Conferire al cordoncino la tipica forma del bretzel (un anello con le estremità annodate). Si consiglia di far riferimento al video.
  5. Man mano che si ottengono i bretzel, appoggiarli su piccoli quadrati di carta da forno e lasciar riposare per una decina di minuti: in questo modo, sarà più semplice maneggiarli e mantenere la perfetta forma dei bretzel.
  6. Nel frattempo, portare a bollore 2 litri di acqua, dunque alcalinizzare con bicarbonato di sodio.

Curiosità
A livello industriale, i bretzel vengono scottati in una soluzione alcalina preparata con acqua e soda caustica. A causa delle difficoltà legate alla manipolazione della soda caustica, a livello casalingo si preferisce utilizzare il bicarbonato di sodio: questo passaggio è importante per conferire il tipico aspetto brillante e lucido!

  1. Quando l’acqua bolle, sollevare i bretzel con la carta da forno e tuffarli delicatamente nell’acqua alcalina. Dopo 30-40 secondi, rimuovere velocemente le “mascherine” di pane con la schiumarola e riporle su una piastra foderata con carta da forno.
  2. Ripetere l’operazione anche con gli altri bretzel.
  3. Con una lametta affilata, incidere i bretzel in vari punti.
  4. Preriscaldare il forno a 200°C.
  5. Cospargere i bretzel con qualche granello di sale grosso (oppure con semi di sesamo, semi di cumino, semi di finocchio oppure anice).
  6. Cuocere i bretzel a 200°C (funzione ventilato) per 20 minuti circa: dovranno assumere una colorazione tipicamente marroncina.
  7. I bretzel vanno conservati a temperatura ambiente per 3-4 giorni. Si sconsiglia la conservazione nei sacchetti di plastica.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Adoro i brezel: con questa ricetta porterò le montagne dell'Alto Adige a casa! Potete conservarli fuori frigo per 4-5 giorni: mi raccomando però di non chiuderli in un sacchetto di plastica per evitare che assumano una consistenza molliccia. Sono deliziosi da accompagnare con senape e würstel !

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

I Bretzel sono alimenti che appartengono al gruppo del pane ed affini. Hanno un apporto energetico medio, fornito soprattutto dai carboidrati, mentre le proteine e i grassi risultano di scarsa rilevanza.
Le fibre sono abbondanti, mentre il colesterolo è quasi assente.
I Bretzel sono alimenti che non si prestano all'alimentazione di chi soffre di celiachia, diabete mellito tipo 2, ipertrigliceridemia e ipertensione.
In sostituzione al pane, possono rientrare di tanto in tanto nella dieta contro il sovrappeso. La porzione media varia in base alla composizione del pasto.

Valori nutrizionali (100 g)

  • Calorie: 228 Kcal
  • Carboidrati: 47.00 g
  • Proteine: 6.80 g
  • Grassi: 2.70 g
    • di cui saturi: 1.60g
    • di cui monoinsaturi: 0.70g
    • di cui polinsaturi: 0.40 g
  • Colesterolo: 6.30 mg
  • Fibre: 1.60 g
Foto Bretzel

Autore

Alice Mazzo

Alice Mazzo

Presentatrice di Ricette di Alice
Creatività e perseveranza, con un pizzico di follia: il mix d’ingredienti perfetto che definisce Alice, presentatrice del programma Ricette di Alice, su My-personaltrainerTV. Il suo cuore batte per la cucina salutistica: appassionata di alimentazione, la sua mission è trasmettere la passione per la cucina sana, trasformando bombe caloriche in bocconcini leggeri, senza rinunciare al gusto