Ultima modifica 18.07.2019
/5

Vi ricordate quando da piccoli la mamma ci raccontava la favola della cicala e della formica?
Ecco, oggi noi prenderemo esempio dalla formica, che lavorava in estate per mettere da parte le provviste per l'inverno.
Mi è stato infatti regalato un cesto di uva senza semi: così ho pensato di conservarne una parte per l'inverno preparando l'uva sciroppata. Questa varietà di uva senza semi si adatta divinamente alla preparazione di macedonie: “sciroppiamola” insieme!

Video della Ricetta

 Problemi con la riproduzione del video? Ricarica il video da youtube.

Carta di Identità della Ricetta

  • 103 KCal Calorie per porzione
  • Difficoltà facile
  • Dosi per 12 persone
  • Preparazione
  • Costo basso
  • Nota 15 minuti + 3 ore di raffreddamento dello sciroppo + 20 minuti per la sterilizzazione

Categoria Ricetta: Sciroppi, Liquori e grappe / Ricette Senza Glutine / Ricette Vegane / Ricette per Vegetariani / Uva Sciroppata

Ingredienti

Materiale Occorrente

  • Ciotola
  • Pentola
  • Cucchiaio di legno
  • 2 o 3 Barattoli in vetro da 250 g
  • Casseruola capiente per sterilizzare i vasetti
  • Canovaccio
  • Pinze

Preparazione

Preparare l’uva sciroppata è davvero semplice! L’unico accorgimento è la sterilizzazione, ovvero il corretto trattamento termico che ci permette di conservare al meglio il prodotto nel tempo, mantenendo inalterato il sapore e la salubrità.
Le dosi suggerite sono approssimative e dipendono dalla grandezza degli acini d’uva e dalla capacità (e dal tipo) di barattoli utilizzati. In generale, lo sciroppo si prepara sciogliendo 2 parti di acqua in una parte di zucchero.

  1. Preparare lo sciroppo mettendo a bollire acqua e zucchero in rapporto 2:1 (lo zucchero dev’essere pari alla metà del peso dell’acqua). Lasciar completamente raffreddare lo sciroppo.
  2. Nel frattempo, lavare ed asciugare accuratamente l’uva senza semi e staccare ogni acino dal picciolo.
  3. Sterilizzare i barattoli con rispettivi tappi a vite: per una corretta sterilizzazione, bollire i vasetti in abbondante acqua.
  4. Quando i vasetti si sono sterilizzati e lo sciroppo raffreddato, procedere con l’invasamento. Riempire ogni vaso con gli acini d’uva senza semi, lasciando circa 1.5 cm dal bordo. Aggiungere qualche goccia di succo di limone per prevenire l’ossidazione e mantenere il bel colore naturale dell’uva. Riempire dunque con lo sciroppo e chiudere con i tappi a vite sterilizzati. Procedere in questo modo fino ad esaurire tutta l’uva.
  5. A questo punto, sterilizzare i barattoli d’uva sciroppata. Disporre un canovaccio sul fondo di una capiente casseruola; avvolgere i vasetti con il canovaccio e riempire la pentola con l’acqua, avendo cura di coprirli completamente. Portare ad ebollizione e calcolare 20 minuti. Spegnere il fuoco e lasciar raffreddare i vasetti nel liquido fino a percepire il caratteristico “clap” di chiusura.

Nota bene
Rimanendo troppo tempo nell’acqua bollente, l’uva - anche se racchiusa in un barattolo - tende a perdere la propria naturale croccantezza. Per evitare di ottenere un’uvetta “floscia”, si consiglia di velocizzare il processo di raffreddamento dell’acqua (utilizzata per la sterilizzazione) aggiungendo ghiaccio od acqua fredda, e rimuovendo man mano quella bollente. In alternativa, è possibile immergere la pentola bollente con i vasetti nel lavello riempito d'acqua ghiacciata.

  1. Se la sterilizzazione è andata a buon fine, l’uva sciroppata si manterrà inalterata e perfetta per almeno un anno. Si può utilizzare questo metodo per tutta la frutta (es. pere sciroppate, prugne sciroppate ecc.).

Il commento di Alice - PersonalCooker

…e questa deliziosa uva sciroppata è pronta per essere conservata e per impreziosire macedonie invernali con la frutta “sempre fresca” ed in ottimo stato!
Farà impazzire i vostri bambini: mio nipote Gioele, che non ama i semi della frutta, ne va pazzo! Provate anche voi e sentirete che differenza rispetto a quella preconfezionata!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

L' Uva sciroppata è un alimento conservato a base di frutta fresca.C ontiene una notevole quantità di carboidrati semplici e di calorie totali, ragione per cui è da considerare alla stregua di un dessert e non come frutta fresca. La porzione media di Uva sciroppata è di circa 100g (100kcal), comprensivi di uva e di sciroppo.



Valori nutrizionali (100 g)

  • Calorie: 103 Kcal
  • Carboidrati: 27.20 g
  • Proteine: 0.30 g
  • Grassi: 0.00 g
    • di cui saturi: 0.00g
    • di cui monoinsaturi: 0.00g
    • di cui polinsaturi: 0.00 g
  • Colesterolo: 0.00 mg
  • Fibre: 0.40 g
Foto Uva Sciroppata

Autore

Alice Mazzo

Alice Mazzo

Presentatrice di Ricette di Alice
Creatività e perseveranza, con un pizzico di follia: il mix d’ingredienti perfetto che definisce Alice, presentatrice del programma Ricette di Alice, su My-personaltrainerTV. Il suo cuore batte per la cucina salutistica: appassionata di alimentazione, la sua mission è trasmettere la passione per la cucina sana, trasformando bombe caloriche in bocconcini leggeri, senza rinunciare al gusto