Ultima modifica 26.02.2019
/5

Dall'aperitivo al dolce, passando per il contorno e per il pane: tutto, a Natale, dev'essere perfetto anche sulla tavola! E la frutta? Certo: anche quella! Invece di servire classiche macedonie, perché non preparare per tempo dell'eccentrica frutta brinata? Giusto per ricordare il gelo che c'è fuori (e che ci aspetta!). Non avete idea di come prepararla? Seguite questo video!

Video della Ricetta

 Problemi con la riproduzione del video? Ricarica il video da youtube.

Carta di Identità della Ricetta

Categoria Ricetta: Dolci e Dessert / Ricette per Vegetariani / Ricette per le Festività / Ricette di Natale / Frutta Brinata

Ingredienti

Dosi Approssimative

Materiale Occorrente

  • Ciotole
  • Forchetta o frustino
  • Pennello
  • Piatto o tagliere

Preparazione

Nota bene
Per essere brinata, la frutta dev'essere intera o comunque non va sbucciata: per questa ragione, si consiglia l'acquisto di frutta biologica, ovvero non sottoposta a trattamenti chimici. È possibile brinare tutta la frutta con buccia liscia (es. uva, mirtilli), rugosa (es. agrumi), ma non quella rivestita da buccia coriacea (es. ananas) o pelosa (es. kiwi).

  1. Lavare accuratamente la frutta ed asciugarla con un panno morbido.
  2. Battere un albume con un frustino o con i rebbi di una forchetta: si consiglia di acquistare albumi pastorizzati.
  3. Pennellare ogni singolo frutto con l'albume battuto.

Lo sapevi che…
Per la versione vegan, si consiglia di sostituire l'albume con uno sciroppo concentrato composto da acqua e zucchero oppure con semplice sciroppo d'acero.

  1. Cospargere i frutti, uno per volta, con zucchero semolato.
  2. Lasciar asciugare i frutti brinati sopra ad una griglia oppure su un piatto.
  3. Servire.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Per la versione vegan? Sostituite l'albume con uno sciroppo concentrato preparato con acqua e zucchero, poi seguite esattamente la procedura consigliata nel video. Buon divertimento e buone feste!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

La Frutta Brinata è un alimento che rientra sia nel gruppo dei dessert, sia in quello della frutta fresca.
Ha un apporto calorico modesto, fornito soprattutto dai carboidrati, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine.
I glucidi sono prevalentemente semplici, gli acidi grassi di tipo insaturo e le proteine a basso valore biologico.
Il colesterolo è assente e le fibre abbondanti.
La Frutta Brinata non si presta all'alimentazione del soggetto affetto da iperglicemia e/o ipertrigliceridemia; dev'essere assunta con moderazione anche dalle persone in sovrappeso.
Non mostra controindicazioni per la celiachia e l'intolleranza al lattosio. E' idonea alla filosofia latto ovo vegetariana e vegana.
La porzione media di Frutta Brinata utilizzata come spuntino è di circa 200g (150kcal).

Valori nutrizionali (100 g)

  • Calorie: 76 Kcal
  • Carboidrati: 18.60 g
  • Proteine: 1.40 g
  • Grassi: 0.10 g
    • di cui saturi: 0.02g
    • di cui monoinsaturi: 0.02g
    • di cui polinsaturi: 0.04 g
  • Colesterolo: 0.00 mg
  • Fibre: 2.10 g
Foto Frutta Brinata

Autore

Alice Mazzo

Alice Mazzo

Presentatrice di Ricette di Alice
Creatività e perseveranza, con un pizzico di follia: il mix d’ingredienti perfetto che definisce Alice, presentatrice del programma Ricette di Alice, su My-personaltrainerTV. Il suo cuore batte per la cucina salutistica: appassionata di alimentazione, la sua mission è trasmettere la passione per la cucina sana, trasformando bombe caloriche in bocconcini leggeri, senza rinunciare al gusto