Ultima modifica 26.02.2019
/5

Da tradizione, a Pasqua o a Pasquetta, si porta in tavola (o sulla coperta del pic-nic) la torta Pasqualina, una torta salata farcita con erbette, ricotta e uova. Oggi vi propongo una versione diversa e personalizzata della classica Pasqualina, sottoforma di corona: non perdetela!

Video della Ricetta

 Problemi con la riproduzione del video? Ricarica il video da youtube.

Carta di Identità della Ricetta

Categoria Ricetta: Antipasti / Ricette dietetiche Light / Ricette per Vegetariani / Ricette Pasquali / Corona Pasqualina

Ingredienti

Per la pasta

Per pennellare

  • 60 g (1 medio) di uova

Per la farcitura

Materiale Occorrente

  • Ciotola
  • Bilancina pesa alimenti
  • Coltello o rotellina taglia pasta
  • Pennello
  • Pellicola trasparente
  • Setaccio
  • Matterello

Preparazione

  1. Per prima cosa, dedicarsi alla preparazione della pasta. In una ciotola, setacciare la farina bianca insieme al lievito istantaneo per torte salate. Unire, al centro, il sale, un cucchiaio di olio ed impastare gli ingredienti aggiungendo a filo tanta acqua quanto basta per ottenere una pasta morbida, vellutata, senza grumi e non appiccicosa.

L’alternativa lievitata
Come alternativa al lievito istantaneo, è possibile utilizzare 6 g di lievito di birra fresco oppure 2 g di lievito di birra secco per ottenere l’impasto della pasta pane: in questo caso, l’impasto dovrà lievitare per 2 o 3 ore, fino al raddoppio del volume. In alternativa, utilizzare pasta sfoglia o frolla salata.

  1. Preparare le uova sode: inserire due uova in un pentolino, coprire con acqua fredda, portare sul fuoco e far bollire per 8 minuti. Al termine della cottura, immergere le uova sode in acqua ghiacciata: lo shock termico ne faciliterà la sgusciatura.
  2. Nel frattempo, preparare la farcitura. In una ciotola, mescolare gli spinaci cotti a vapore con la ricotta fresca, e aggiungere sale, pepe, noce moscata e grana grattugiato.

Come cuocere gli spinaci
La cottura degli spinaci è facile, ma dev’essere eseguita correttamente per ottenere un risultato perfetto. Dopo aver lavato le foglie, gli spinaci vanno collocati nel cestello di una pentola per la cottura a vapore. Sono pronti in pochi minuti, non appena perdono di volume: per un miglior risultato, consigliamo di strizzare gli spinaci dall’acqua in eccesso e di tagliarli con un coltello per evitare filamenti.

  1. Sgusciare le uova. Tagliare ogni uovo in 4 spicchi.
  2. Procedere con la stesura della pasta. Togliere la pellicola dalla pasta, prelevarne una piccola porzione (per la decorazione). Spolverizzare il piano con poca farina e stendere la pasta con il matterello per ottenere un cerchio dallo spessore sottile. Tagliare la pasta in 8 spicchi. Stendere la pasta più piccola e tagliarla con delle formine pasquali.
  3. Disporre i triangoli (spicchi) di pasta su una teglia foderata con la carta da forno, avendo cura di formare una raggiera o comunque un sole, sovrapponendo leggermente i bordi.
  4. Disporre il ripieno sulla parte interna della raggiera, inserendo un pezzo di uovo sulla base di ogni spicchio.
  5. Ripiegare le punte del “sole” verso l’interno, pizzicando i bordi per non far aprire la pasta.
  6. Pennellare la superficie della corona con dell’uovo sbattuto e appiccicarvi le sagome di pasta preparate in precedenza. Pennellare nuovamente le sagome con l’uovo.
  7. Infornare la corona Pasqualina a 180°C (ventilato) per circa 40 minuti.
  8. Sfornare, lasciar intiepidire e servire.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Anche a Pasqua, teniamo sotto controllo le calorie: questa corona è moderatamente calorica, dunque non troppo peccaminosa! Potete personalizzarla anche con altri ripieni (rendendola più o meno peccaminosa, in base ai vostri gusti)

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

La Corona Pasqualina è un alimento molto calorico, che rientra nel gruppo degli antipasti.
L'energia proviene soprattutto dai glucidi, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine.
I carboidrati sono tendenzialmente complessi, i peptidi a medio valore biologico e gli acidi grassi monoinsaturi.
Il colesterolo e le fibre sono rilevanti.
La Corona Pasqualina è un alimento che si presta alla maggior parte dei regimi nutrizionali. Non ha grosse controindicazioni in merito; in caso di sovrappeso è tuttavia consigliabile ridurne la porzione e la frequenza di consumo.
Contiene glutine e lattosio, pertanto non si presta alla dieta contro la celiachia e l'intolleranza allo zucchero del latte.
E' ammessa dal regime nutrizionale vegetariano ma non da quello vegano.
La porzione media è di circa 50-60 (90-105 kcal).

Valori nutrizionali (100 g)

  • Calorie: 178 Kcal
  • Carboidrati: 23.80 g
  • Proteine: 8.40 g
  • Grassi: 6.20 g
    • di cui saturi: 2.13g
    • di cui monoinsaturi: 3.37g
    • di cui polinsaturi: 0.66 g
  • Colesterolo: 90.10 mg
  • Fibre: 1.30 g
Foto Corona Pasqualina

Autore

Alice Mazzo

Alice Mazzo

Presentatrice di Ricette di Alice
Creatività e perseveranza, con un pizzico di follia: il mix d’ingredienti perfetto che definisce Alice, presentatrice del programma Ricette di Alice, su My-personaltrainerTV. Il suo cuore batte per la cucina salutistica: appassionata di alimentazione, la sua mission è trasmettere la passione per la cucina sana, trasformando bombe caloriche in bocconcini leggeri, senza rinunciare al gusto