Papavero rosso nelle Tisane

Nome Scientifico e parte di pianta utilizzata: Papavero (Papaver rhoeas) fiori

Sinonimi: Rosolaccio

Papavero rosso: introduzione, proprietà fitoterapiche e principi attivi

Papavero rosso

Il Papavero ( Papaver rhoseas) è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Papaveraceae.

Originario delle zone temperate e subtropicali. Nota anche con il nome di Rosolaccio.

Il Papaver rhoseas viene usato in medicina popolare ad uso interno per le sue proprietà: sedative, bechiche e diaforetiche.

Il Papaver rhoseas trova quindi impiego per uso interno nel trattamento di: disturbi e affezioni a carico delle vie respiratorie, insonnia, come calmante ed analgesico.

Le parti della pianta utilizzate in fitoterapia sono i petali e semi.

  I principi attivi contenuti  nei petali del Papaver rhoseas sono: alcaloidi di cui 0,7 alcaloidi isochinolici: 50% in roeadina. Protopina, coptisina, sanguinarina, cheleritrina, glicosidi antocianici (mecocianina, cianina), mucillagine. Nei semi si trova: olio grasso in prevalenza acido linolenico sia in forma libera che combinata ed acido oleico, palmitico, stearico.

Papavero rosso: modo d'uso, dosaggi, formulazioni ed impiego nelle tisane

Nella moderna fitoterapia il Papaver rhoseas viene utilizzato sottoforma di infuso, estratto fluido e tintura madre.  Le relative dosi di assunzione normalmente consigliate sono pari a: per l'infuso un pizzico di fiori per tazza di acqua bollente. Prendere 3-4 tazze al giorno o una tazza prima di coricarsi. Estratto fluido: 1-10 g pro die (1  g = 37 gocce). Tintura madre: 25 gocce tre volte al giorno o 40 gocce prima di coricarsi.

L'impiego di Papaver rhoseas è controindicato in caso di sensibilità individuale alla pianta. Ha dato casi di intossicazione in bambini dopo l'ingestione di 16 g di sciroppo. Il suo utilizzo come colorante in tisane o preparati vari non offre, tuttavia, alcun pericolo. Attenzione alla contemporanea assunzione di farmaci ad attività sedativo-ipnotico e antidepressivo.

Limpiego di Papaver rhoseas nelle tisane trova spazio per le sue proprietà sedative, bechiche e diaforetiche.Nella medicina popolare l'Achillea millefoglie viene utilizzata nelle tisane come       

Nella medicina popolare il Papaver rhoseas viene utilizzata nelle tisane come sedative, bechiche e diaforetiche . Mancano tuttavia adeguati studi clinici che ne confermino efficacia e sicurezza. Infatti, le preparazioni erboristiche tradizionali come tisane, infusi, succhi e decotti, non permettono di stabilire con esattezza la quantità di principi attivi somministrata al paziente, il che aumenta il rischio di insuccesso terapeutico. In una tisana, infatti, le quantità di principi attivi estratti possono essere eccessive o più comunemente insufficienti, oltre al rischio di estrarre anche componenti indesiderate.

Di seguito sono riportati alcuni esempi di tisane popolari che contengono petali di Papaver rhoseas .

Esempi di Tisane che contengono Papavero rosso

Vedi anche: Indice A-Z delle piante medicinali usate per la preparazione di tisane


Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015