Sintomi Gravidanza
Ultima modifica 27.09.2019

Articoli correlati: Gravidanza

Definizione

Entro un paio di settimane dal concepimento, una serie di mutamenti ormonali preparano l'organismo della gestante a nutrire il feto. Tutto ciò comporta la comparsa di alcuni classici sintomi della gravidanza, come nausea (specie al mattino), aumentata sensibilità del seno (che si presenta più turgido, talvolta dolente alla palpazione), debolezza, aumentata diuresi, piccoli episodi di incontinenza urinaria (causati ad esempio da starnuti, colpi di tosse o risate) e vertigini.

Altre manifestazioni comuni comprendono: amenorrea (assenza delle mestruazioni nei giorni attesi), mal di schiena, cefalea, maggior desiderio di dormire e sbalzi d'umore.

Spesso, i sintomi della gravidanza sono evidenti e/o si avvertono fin dai primi giorni dopo il concepimento; in alcune occasioni, però, questi "segnali" possono tardare a presentarsi o non manifestarsi affatto.

Nel corso della gestazione ogni donna può presentare, infatti, questi disturbi con modalità e tempi diversi.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del disturbo Gravidanza

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.