Sintomi Sperone calcaneare

Definizione

Lo sperone calcaneare è un'esostosi del calcagno, ossia una neoformazione ossea benigna che si sviluppa nella zona posteriore del tallone.

Lo sperone calcaneare dipende dall'infiammazione a livello all'inserzione del tendine di Achille sul tallone (entesopatia), che provoca un deposito di sali di calcio; questo processo patologico, a carattere degenerativo, si sviluppa molto lentamente.

Il disturbo è simile alla spina calcaneare, con la differenza che quest'ultima esordisce all'inserzione del legamento plantare.

Lo sperone calcaneare è strettamente correlato al cronicizzarsi di patologie, come la fascite plantare e l'artrosi. Fattori che possono predisporre al disturbo sono le caratteristiche anatomiche (es. piede cavo o pronato), i microtraumatismi ripetuti negli sportivi, il peso eccessivo e l'uso prolungato di calzature non adatte che comportano una costante sollecitazione del retropiede.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del disturbo Sperone calcaneare

Ulteriori indicazioni

Lo sperone calcaneare può essere asintomatico, ma solitamente provoca un dolore acuto localizzato al tallone. Spesso, tale sintomo peggiora sotto carico, durante il cammino. Il dolore tende a diminuire, invece, con il riposo a letto.

Lo sperone calcaneare provoca, inoltre, una tensione a livello di muscoli e legamenti, che può evolvere in un'infiammazione, con gonfiore e calore della zona interessata.

All'esame radiografico del piede si può evidenziare tale processo osseo, soprattutto nella proiezione laterale, Per una migliore diagnosi differenziale, è raccomandata l'esecuzione di un'ecografia dei tessuti molli circostanti o di una risonanza magnetica.

Il trattamento prevede l'assunzione di FANS e l'esecuzione di esercizi di stretching dei muscoli del polpaccio e delle parti molli del piede. Altre misure possono comprendere l'uso di tutori e ortesi per consentire un corretto carico nel passo e la perdita di peso nei pazienti in sovrappeso.

Nei casi più gravi, può essere utile la terapia fisica (tecarterapia, massaggi, ultrasuoni e laser), eventualmente associata ad infiltrazioni locali.

Nei pazienti che non hanno tratto alcun beneficio dalla terapia conservativa, può essere indicata anche l'asportazione chirurgica dello sperone.



Ultima modifica dell'articolo: 21/10/2018