Sintomi Scarlattina
Ultima modifica 06.12.2019

Articoli correlati: Scarlattina

Definizione

La scarlattina è una malattia infettiva, altamente contagiosa, causata dall'invasione di batteri del genere Streptococcus. Trasmessa attraverso le goccioline di saliva emesse con colpi di tosse e starnuti, la scarlattina provoca sintomi come mal di gola, febbre, malessere ed un rash cutaneo di colore rosso scarlatto, da cui il nome scarlattina (trattasi di un'eruzione cutanea caratterizzata dalla comparsa di puntini e chiazzette rosse, ravvicinate tra loro e leggermente in rilievo, che svaniscono al tatto lasciando l'impronta gialla della mano). Questo tipico esantema, dalle ascelle e dall'inguine, si estende tipicamente a collo, torace, dorso ed arti, risparmiando in genere la zona del naso, della bocca e del mento, ma non la lingua, che nei primi giorni appare ricoperta da una patina biancastra punteggiata da papille rosse ed edematose. Dopo alcuni giorni la lingua, da bianca, diventa rugosa, trasformandosi in fragola rossa (o lingua a lampone) a causa della desquamazione superficiale dell'organo.


Scarlattina

La scarlattina è più comune nei bambini ed in genere conferisce l'immunità a vita. La regressione dei sintomi e la prevenzione delle temibili complicanze della scarlattina passa attraverso la terapia antibiotica, da seguire con scrupolosa cura secondo le indicazioni mediche per evitare fenomeni di antibiotico-resistenza.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del disturbo Scarlattina

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.