Sintomi Sacroileite
Ultima modifica 29.05.2019

Articoli correlati: Sacroileite

Definizione

La sacroileite è un'infiammazione che colpisce una o entrambe le articolazioni sacro-iliache, situate tra colonna vertebrale e bacino.

I fattori che possono predisporre al disturbo comprendono sollevamenti di pesi eccessivi, traumi violenti (es. incidente stradale, caduta accidentale ecc.), gravidanza, infezioni e lesioni al bacino e alla colonna vertebrale.

La sacroileite può essere associata anche alla spondilite anchilosante e all'artrosi.

La sacroileite si manifesta con un dolore localizzato nella parte bassa della schiena e sulle natiche, ma può irradiarsi anche alle natiche e alla parte superiore e posteriore delle cosce.

Questo sintomo è generalmente aggravato dalla prolungata stazione eretta o dal salire le scale. Il dolore tende ad aumentare, inoltre, quando si appoggia il peso corporeo soltanto su una gamba o si assumono posture non adeguate.


Sacroileite

La sacroileite è spesso difficile da diagnosticare, in quanto il dolore associato al disturbo può essere facilmente confuso con una lombalgia o una coxalgia. Tuttavia, le alterazioni tipiche della malattia possono essere evidenziate con la diagnostica per immagini del rachide lombo-sacrale (radiografie, tomografia computerizzata e risonanza magnetica).

La sacroileite può essere curata con dei trattamenti specifici. Gli antinfiammatori (FANS) offrono sollievo, attenuando il dolore e lo spasmo muscolare. Per ridurre i sintomi articolari periferici, invece, il medico può prescrivere dei farmaci antireumatici.

Il trattamento prevede, inoltre, una regolare attività sportiva, che mantenga la mobilità e non sovraccarichi le articolazioni (es. nuoto) e misure di sostegno per mantenere una postura ed una mobilità articolare corretta. Nei casi refrattari alla terapia conservativa, può essere indicata un'artrodesi sacro-iliaca, eseguita con tecnica aperta o mini-invasiva.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del disturbo Sacroileite

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.