Sintomi Piede cavo
Ultima modifica 21.03.2019

Articoli correlati: Piede cavo

Definizione

Il piede cavo è una malformazione caratterizzata da un'eccessiva concavità dell'arco plantare. Si possono distinguere forme congenite (presenti sin dalla nascita), acquisite (secondarie a patologie neurologiche, reumatiche e post-traumatiche) e idiopatiche (senza un'eziologia chiara).

Il piede cavo acquisito può presentarsi in seguito a fratture osteo-articolari, lesioni tendino-legamentose e danni ai muscoli scheletrici e ai tessuti del piede. Altre possibili cause comprendono artrite reumatoide, artrosi, gotta e neuropatie periferiche.

Il piede cavo predilige soprattutto il sesso femminile. Può derivare, infatti, dall'uso di calzature troppo corte e/o con tacchi troppo alti, le quali, a lungo andare, possono piegare le dita ad uncino e modificare la forma dell'arco plantare.

Le persone con piede cavo presentano una volta plantare particolarmente accentuata in altezza, che comporta prominenza dorsale e griffe digitali (cioè le dita sono eccessivamente flesse).
Il piede cavo predispone a varie problematiche: la ridotta superficie di appoggio provoca un sovraccarico sull'avampiede e sul calcagno, con formazione di callosità, retrazione dei tendini, varismo del retropiede, instabilità della caviglia e cattiva circolazione periferica.
Quando il grado di cavismo è molto accentuato, si possono presentare metatarsalgie da sovraccarico, fasciti plantari, spine calcaneari, tendinopatie e borsiti.

Il piede cavo dev'essere trattato con ortesi digitali o con plantari personalizzati, che consentano di stabilizzare l'appoggio. Nei casi gravi, però, è necessario ricorrere all'intervento chirurgico.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del disturbo Piede cavo

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.