Perdita di ricordi - Cause e Sintomi

Definizione

La perdita di ricordi consiste nell'impossibilità di ricordare esperienze acquisite in passato, recenti o remote.

Le cause che possono provocare questo disturbo sono diverse e comprendono traumi e lesioni cerebrali, malattie neurologiche e disordini psichiatrici. La perdita dei ricordi può essere totale o parziale, transitoria (con graduale ritorno alla normale funzionalità) o permanente (in seguito ad eventi morbosi cerebrali gravi o in presenza di neuropatie degenerative).

Un trauma cranico può provocare una perdita dei ricordi di durata variabile, in base alla gravità dell'infortunio subìto.

La demenza vascolare e la malattia di Alzheimer sono caratterizzate da un deterioramento cognitivo ingravescente; la perdita dei ricordi ed i deficit della memoria rivestono una primaria importanza in questi contesti, poiché rappresentano spesso i sintomi d'esordio.

Altre patologie che risultano associate alla perdita di ricordi sono l'epilessia, l'encefalite, l'ictus, il deficit di tiamina nell'alcolismo e l'intossicazione da monossido di carbonio.

Una perdita di ricordi transitoria può essere causata anche dalle crisi emicraniche e dall'utilizzo di dosi consistenti di sedativi, barbiturici o benzodiazepine.

Possibili Cause* di Perdita di ricordi

* Il sintomo - Perdita di ricordi - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Perdita di ricordi può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.



Ultima modifica dell'articolo: 06/09/2018