Ipertelorismo - Cause e Sintomi

Definizione

L'ipertelorismo è una malformazione congenita caratterizzata da un aumento anomalo della distanza fra due organi o parti del corpo pari.

Di solito, si riferisce alla deformazione cranica che distanzia le due orbite oculari, causata da un eccessivo sviluppo delle ali dello sfenoide. Gli occhi sono così molto distanziati tra loro, separati da un naso la cui radice risulta allargata.

L'ipertelorismo non dev'essere confuso con il telecanto, in cui la distanza tra gli angoli interni degli occhi (distanza intercantale) è aumentata, ma quella tra gli angoli esterni rimane invariata. Nel telecanto, inoltre, la distanza tra le due pupille è normale, mentre nell'ipertelorismo risulta maggiore rispetto al normale.

L'ipertelorismo è una condizione anatomica associata ad un gruppo eterogeneo di malattie congenite, come la sindrome di Edwards (trisomia 18) e quella di Turner.

Questa malformazione si riscontra per effetto di determinate anomalie cromosomiche anche nel contesto delle sindromi di "Cri du chat", LEOPARD, Apert, Aarskog, DiGeorge, Opitz e Crouzon.

L'ipertelorismo è generalmente associato a disostosi cranio-facciale, anomalie oculari, ritardo mentale e ad altre malformazioni ossee.

Possibili Cause* di Ipertelorismo

* Il sintomo - Ipertelorismo - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Ipertelorismo può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.



Ultima modifica dell'articolo: 15/10/2018