Iperestesia - Cause e Sintomi

Iperestesia - Cause e Sintomi
Ultima modifica 08.11.2018

Definizione

L'iperestesia è un'eccessiva sensibilità nel percepire determinati stimoli applicati alla superficie cutanea (sensibilità tattile, termica e dolorifica) o ad altri organi di senso. In quest'ultimo caso, si può manifestare come un'ipersensibilità alla luce intensa e a rumori e odori forti.

L'iperestesia si riscontra in caso di malattie neurologiche (specie nelle meningiti) e nelle condizioni che comportano un'irritazione dei nervi o delle vie nervose sensitive (come nevriti e mieliti). Rappresenta, inoltre, un sintomo degli avvelenamenti da stricnina e può comparire in malattie infettive quali tetano, infezioni da herpes zoster e rabbia.

Possibili Cause* di Iperestesia

* Il sintomo - Iperestesia - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Iperestesia può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.