Sintomi Endometriosi
Ultima modifica 08.11.2018

Articoli correlati: Endometriosi

Definizione

L'endometriosi è la crescita di un tessuto simile al rivestimento dell'utero in sedi dove esso, normalmente, non dovrebbe esserci (cioè al di fuori dell’utero). Tale tessuto risponde alle variazioni ormonali che caratterizzano il ciclo mestruale, proliferando, sfaldandosi e sanguinando proprio come l'endometrio uterino (rivestimento più interno dell’utero). La trasudazione di sangue che avviene durante la mestruazione causa irritazioni locali e, a lungo andare, cicatrici che possono dare origine ad aderenze più o meno diffuse tra vari organi e tessuti.
Il sintomo cardine dell'endometriosi è rappresentato dal dolore, che può essere leggero, moderato o severo, con una tendenza al peggioramento nel corso degli anni se la condizione non viene trattata. In alcune donne l'endometriosi ha un decorso asintomatico; quando presente, il dolore è diffuso nella regione pelvica, talvolta è aggravato dai rapporti sessuali, dalla minzione o dalla defecazione ed è tipicamente accompagnato a mal di schiena e dolori addominali. I sintomi dolorosi possono protrarsi dalla fase pre-mestruale a quella post-mestruale (dismenorrea), ma possono essere esacerbati anche dall'ovulazione. La donna colpita da endometriosi può anche lamentare un flusso mestruale particolarmente abbondante (menorragia) o sanguinamenti al di fuori del ciclo mestruale (menometrorragia). Aldilà dei sintomi sopradescritti, l'endometriosi è nota come una delle principali cause di sterilità  femminile. I sintomi dell'endometriosi scompaiono se sopraggiunge una gravidanza e nel periodo post-menopausale. In età fertile si stima un'incidenza del 5-10% nella popolazione femminile.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del disturbo Endometriosi

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.