Eiaculazione dolorosa - Cause e Sintomi

Eiaculazione dolorosa - Cause e Sintomi
Ultima modifica 20.02.2019

Articoli correlati: Eiaculazione dolorosa

Definizione

L'eiaculazione dolorosa è una disfunzione sessuale rara. Si tratta di un dolore o di un bruciore avvertito in contemporanea o subito dopo l'eiaculazione, che si localizza a livello di perineo (zona compresa tra l'ano ed i genitali), uretra (canale che decorre nel pene e permette il passaggio dell'urina dalla vescica all'esterno) o dell'area balano-meatale (glande e sbocco uretrale, all'estremità distale del pene). Talvolta, la sensazione dolorosa si irradia alla pelvi ed ai testicoli. Inoltre, può interferire con il piacere sessuale.

Questo sintomo può essere causato da un'infiammazione o un'infezione degli organi coinvolti nell'eiaculazione o delle strutture circostanti. Il più delle volte, l'eiaculazione dolorosa si verifica durante prostatiti o uretriti e si associa spesso ad una minzione dolorosa, stenosi del canale uretrale ed ostruzione dei dotti eiaculatori.

L'eiaculazione dolorosa si può riscontrare anche in caso di cancro alla prostata, epididimite, iperplasia prostatica benigna, orchite e malattie a trasmissione sessuale. Non è escluso, inoltre, che questa manifestazione possa derivare da disturbi psicologici (sindromi somatiformi).

L'eiaculazione dolorosa può essere più o meno distinguibile da un dolore orgasmico, che riconosce generalmente un'eziologia neurologica.

Possibili Cause* di Eiaculazione dolorosa

* Il sintomo - Eiaculazione dolorosa - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Eiaculazione dolorosa può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.