Dito a martello - Cause e Sintomi
Ultima modifica 29.05.2019

Articoli correlati: Dito a martello

Definizione

Il dito a martello è un disturbo del piede o della mano che colpisce, in particolare, l'articolazione interfalangea terminale. Si manifesta attraverso una deformità delle dita, che assumono un aspetto piegato in corrispondenza dell'articolazione centrale. Le dita si mostrano sovrapposte o sottoposte rispetto alle altre, con diversi gradi.
A livello della mano, la deformazione interessa più comunemente l'indice o il medio, mentre nel piede sono coinvolti soprattutto il 2°, il 3° e il 4° dito. Nel piede, a causa del conflitto con la calzature, il dito a martello si associa a dolore e callosità, che nei casi più gravi possono ulcerarsi.
Nella maggior parte delle occasioni, il dito a martello è causato da un evento traumatico: il tendine che consente di estendere la terza falange (distale) può stirarsi, rompersi o disallinearsi. La punta del dito rimane così in posizione di flessione, rendendo l'estensione impossibile. Altre volte, il dito a martello può esordire senza causa apparente (forma idiopatica).

Possibili Cause* di Dito a martello

* Il sintomo - Dito a martello - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Dito a martello può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.