Viaggi aerei: possibili rischi per la salute

I viaggi in aereo possono provocare o aggravare certe condizioni patologiche; alcune di queste possono esporre i passeggeri a lievi disagi, altre sono considerate una vera e propria controindicazione al volo.

Innanzitutto, i viaggi aerei a lunga percorrenza possono comportare rischi legati alla prolungata immobilità (malattia tromboembolica), allo sfasamento orario (jet lag) e alla possibilità di contrarre una malattia infettiva. Durante il volo, la turbolenza può causare cinetosi o ferite. Tuttavia, a rischio sono soprattutto le persone affette da pre-esistenti malattie acute o croniche.

I cambiamenti di pressione, umidità e concentrazione di ossigeno nella cabina aerea possono nuocere a soggetti con patologie cardio-vascolari (es. infarto miocardico recente, angina instabile e scompenso cardiaco) e respiratorie (es. asma, BPCO, fibrosi cistica, polmoniti, enfisema polmonare o cancro polmonare). Anche le persone che hanno subito recenti interventi di chirurgia toracica o addominale, intraoculare e ostetrico-ginecologica devono consultare il loro medico prima di partire. Le condizioni che aumentano i rischi per la salute durante il volo includono anche malattie infiammatorie del tratto gastro-intestinale, nefropatie che richiedono la dialisi, epatiti croniche e immunodeficienza dovuta a terapie o a infezioni da HIV. Altre emergenze possono essere date da crisi epilettiche, occlusione intestinale, pneumotorace, diabete mellito, anemia grave e disordini psichiatrici.

Qualsiasi viaggiatore con una malattia cronica pregressa deve portare con sé tutti i farmaci e la strumentazione medica necessaria per l'intera durata del viaggio, oltre a consultare sempre il proprio medico curante prima della partenza. Su richiesta, le linee aeree si attivano per accogliere pazienti che hanno bisogno di uno speciale equipaggiamento (es. sedia a rotelle, respiratori o liquidi EV), previo avviso di alcuni giorni. La maggior parte degli aerei di linea, inoltre, è dotata di attrezzature di primo soccorso, come un defibrillatore esterno e presidi medici di base. Il personale di bordo viene addestrato sulle tecniche base di primo soccorso per fronteggiare le situazioni critiche.

Curiosità correlate

Le malattie del viaggiatore: rischi da considerare Le regole d'oro per la salute del viaggiatore Quali sono gli errori alimentari più frequenti tra i viaggiatori? Una piccola farmacia in valigia Come trasportare correttamente i farmaci in viaggio Malattie del viaggiatore: quali vaccinazioni sono consigliate?

Articoli Correlati

Jet lag: Cause E Fattori di rischio Cinetosi: malessere da movimento o mal di viaggio Diarrea del viaggiatore Farmaci per Curare il Jet Lag Dromomania - Cause e Sintomi Mal d’auto e disturbi legati al movimento: cosa fare per prevenirli Sintomi Cinetosi Sintomi Diarrea del viaggiatore

© 2018 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152 Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l. - Chi siamo - Privacy - Privacy Policy - Cookie Policy - Disclaimer e Note legali

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico. Leggi il Disclaimer »

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.