Tobradex - Foglio Illustrativo

Principi attivi: Tobramicina, Desametasone

Tobradex

TobraDex 0,3% + 0,1% COLLIRIO, SOSPENSIONE
TobraDex 0,3% + 0,1% UNGUENTO OFTALMICO

I foglietti illustrativi di Tobradex sono disponibili per le confezioni:

IndicazioniPerché si usa Tobradex? A cosa serve?

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Corticosteroidi ed antimicrobici in associazione.

INDICAZIONI

TobraDex collirio e unguento oftalmico sono indicati per il trattamento delle infiammazioni oculari quando è necessario un corticosteroide e quando esista un'infezione oculare o il rischio di infezioni oculari negli adulti e nei bambini da due anni di età in poi.

ControindicazioniQuando non dev'essere usato Tobradex

TobraDex è controindicato nei seguenti casi:

a) Non usare TobraDex se si è allergici (ipersensibili) alla tobramicina, al desametasone o a uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo "Composizione")

b) Cheratite da Herpes Simplex

c) Vaiolo vaccino, varicella e altre infezioni virali della cornea o della congiuntiva

d) Micosi dell'occhio

e) Infezioni oculari da micobatteri (tubercolosi dell'occhio)

f) Ipertensione endoculare

g) Oftalmie purulente acute, congiuntiviti purulente e blefariti purulente ed erpetiche che possono essere mascherate o aggravate da corticosteroidi

h) Orzaiolo.

Precauzioni per l'usoCosa serve sapere prima di prendere Tobradex

Prima di usare TobraDex consultare il medico.

  • In alcuni pazienti può verificarsi sensibilizzazione agli antibiotici aminoglicosidici somministrati per via topica. Se durante l'uso di questo medicinale si sviluppa ipersensibilità, il trattamento deve essere sospeso.
  • Si può verificare ipersensibilità crociata ad altri aminoglicosidi, pertanto deve essere presa in considerazione la possibilità che i pazienti sensibilizzati alla tobramicina somministrata per via topica possano risultare sensibili anche ad altri aminoglicosidi somministrati per via topica e/o sistemica.
  • In pazienti trattati con terapia aminoglicosidica sistemica si sono verificate reazioni avverse gravi come neurotossicità, ototossicità e nefrotossicità. Si consiglia cautela quando TobraDex è somministrato in concomitanza a terapia aminoglicosidica sistemica.
  • L'uso prolungato di corticosteroidi per uso topico oftalmico potrebbe causare ipertensione oculare e/o glaucoma con danno al nervo ottico, riduzione dell'acuità visiva e difetti del campo visivo, e formazione di cataratta sub-capsulare posteriore. Nei pazienti in terapia oftalmica prolungata con corticosteroidi, la pressione intraoculare deve essere controllata regolarmente e frequentemente. Ciò è particolarmente importante nei pazienti pediatrici trattati con prodotti contenenti desametasone, poiché il rischio di ipertensione oculare indotta da corticosteroidi può essere maggiore nei bambini al di sotto dei sei anni e può manifestarsi prima di quando si manifesta la risposta agli steroidi negli adulti. La frequenza e la durata del trattamento devono essere attentamente valutate, e la pressione intraoculare (IOP) deve essere monitorata dall'inizio del trattamento, considerando che il rischio di un aumento della IOP indotto da corticosteroidi è maggiore e si manifesta più precocemente nei pazienti pediatrici. Il rischio di innalzamento della pressione intraoculare indotta da corticosteroidi e/o della formazione di cataratta, è aumentato in pazienti predisposti (ad esempio pazienti diabetici).
  • I corticosteroidi possono ridurre la resistenza alle infezioni batterche, virali o fungine e favorirne lo sviluppo, e possono mascherare i segni clinici di infezione.
  • In pazienti con ulcera corneale persistente si deve sospettare una micosi. Se si verifica una micosi, la terapia con corticosteroidi deve essere interrotta.
  • L'uso prolungato di antibiotici come la tobramicina può indurre una crescita anomala di organismi non sensibili, inclusi i funghi. Se si verifica una sovrainfezione, è necessario instaurare una terapia adeguata.
  • Nelle malattie che provocano assottigliamento della cornea o della sclera, con l'uso di corticosteroidi topici si può verificare perforazione.
  • I corticosteroidi per uso topico oftalmico possono rallentare la guarigione delle ferite della cornea. È noto che anche i FANS (Farmaci Antinfiammatori non Steroidei) per uso topico rallentano o ritardano la guarigione. L'uso concomitante di FANS per uso topico e corticosteroidi per uso topico può potenzialmente aumentare i problemi di guarigione delle ferite (vedere paragrafo "Interazioni").
  • Si raccomanda di non indossare lenti a contatto durante il trattamento di un'infiammazione o di un'infezione oculare.
  • Evitare il contatto di TobraDex collirio con lenti a contatto morbide. Nel caso i pazienti siano autorizzati ad indossare lenti a contatto, si deve dare loro istruzione di toglierle prima dell'applicazione di TobraDex collirio e di attendere almeno 15 minuti dopo l'instillazione della dose prima di reinserirle.

Da usare sotto il diretto controllo del medico. Solo per uso oftalmico.

InterazioniQuali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto di Tobradex

Informare il medico o il farmacista se si stanno assumendo o si sono recentemente assunti altri medicinali, compresi quelli senza prescrizione medica. Informare il medico specialmente se di stanno assumendo FANS (Farmaci Antinfiammatori non Steroidei) per uso topico. L'uso concomitante di FANS per uso topico e corticosteroidi per uso topico può potenzialmente aumentare i problemi di guarigione delle ferite corneali.

Se si stanno utilizzando altri colliri o unguenti oftalmici, lasciar passare almeno 5 minuti tra l'istillazione di ogni farmaco. L'unguento oftalmico deve essere utilizzato per ultimo.

Incompatibilità

Il componente tyloxapol, contenuto nel collirio, è incompatibile con la tetraciclina.

AvvertenzeÈ importante sapere che:

Gravidanza, allattamento e fertilità

Chiedere consiglio al medico prima di assumere qualsiasi medicinale. In caso di gravidanza o possibile concepimento, o se si sta allattando al seno, chiedere consiglio al suo medico prima di usare questo farmaco. Gravidanza I dati relativi all'uso topico oculare di tobramicina o desametasone in donne in gravidanza non esistono o sono in numero limitato. Gli studi negli animali hanno mostrato una tossicità riproduttiva in seguito a somministrazione sistemica di corticosteroidi e tobramicina. Tobradex non è raccomandato durante la gravidanza.

Allattamento

Non è noto se la tobramicina o il desametasone per uso topico oftalmico siano escreti nel latte materno. I corticosteroidi e la tobramicina sono escreti nel latte materno dopo somministrazione sistemica. Il rischio per i lattanti non può essere escluso. Deve essere presa la decisione se interrompere l'allattamento o interrompere la terapia con TobraDex tenendo in considerazione il beneficio dell'allattamento per il bambino e il beneficio della terapia per la donna.

Fertilità

Non sono stati effettuati studi per valutare l'effetto sulla fertilità umana della somministrazione topica oculare di TobraDex collirio e TobraDex unguento oftalmico.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

TobraDex non altera o altera in maniera transitoria la capacità di guidare veicoli e di usare macchinari. Tuttavia, l'offuscamento transitorio della visione o altri disturbi visivi possono influenzare la capacità di guidare veicoli e utilizzare macchinari. Se si manifesta un offuscamento della visione dopo l'instillazione, il paziente deve attendere che la visione torni chiara prima di guidare veicoli e usare macchinari.

Informazioni importanti relative ad un eccipiente contenuto in TobraDex 0,3% + 0,1% collirio, sospensione

TobraDex collirio contiene benzalconio cloruro, che può causare irritazione dell'occhio e di cui è nota la capacità di decolorare le lenti a contatto morbide.

L'uso delle lenti a contatto (morbide o rigide) non è raccomandato durante il trattamento di un'infezione oculare. Nel caso i pazienti indossino comunque le lenti a contatto, devono toglierle prima dell'applicazione di TobraDex collirio e attendere almeno 15 minuti dopo l'instillazione della dose prima di reinserirle.

TENERE LONTANO DALLA VISTA E DALLA PORTATA DEI BAMBINI.

Dosi e Modo d'usoCome usare Tobradex: Posologia

Solo per uso oftalmico.

Usare questo medicinale seguendo sempre le istruzioni del medico o del farmacista.

Collirio, sospensione: Instillare 1 o 2 gocce 4-5 volte al giorno secondo prescrizione medica. Se una goccia non entra nell'occhio, riprovare. Agitare prima dell'uso.

Unguento oftalmico: Applicare una piccola quantità (circa 1 cm di unguento oftalmico) nel sacco congiuntivale 3-4 volte al giorno secondo prescrizione medica. L'unguento oftalmico può essere usato al posto del collirio la sera prima di coricarsi.

Popolazione pediatrica

TobraDexcollirio e TobraDex unguento possono essere utilizzati nei bambini da due anni di età in poi alle stesse dosi previste per gli adulti. La sicurezza e l'efficacia nei bambini di età inferiore a due anni non sono state stabilite e non ci sono dati disponibili.

SovradosaggioCosa fare se avete preso una dose eccessiva di Tobradex

SOVRADOSAGGIO

Tenendo conto della via di somministrazione, topica oculare, è difficile che si verifichino casi di sovradosaggio. Tuttavia nel caso questo dovesse accadere, lavare accuratamente l'occhio con acqua corrente.

Non usare più il medicinale fino al momento previsto per la successiva somministrazione.

COSA FARE SE SI È DIMENTICATO DI PRENDERE UNA O PIÙ DOSI

Se si dimentica di usare TobraDex collirio o TobraDex unguento, proseguire il trattamento con la dose successiva come programmato. Tuttavia, se è quasi ora di somministrare la dose successiva, è bene saltare la dose dimenticata e tornare allo schema regolare di somministrazione.

Non usare una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose.

IN CASO DI QUALSIASI DUBBIO SULL'USO DI QUESTO MEDICINALE, RIVOLGERSI AL MEDICO O AL FARMACISTA

Effetti IndesideratiQuali sono gli effetti collaterali di Tobradex

Come tutti i medicinali, TobraDex collirio e unguento oftalmico possono causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino.

Le seguenti reazioni avverse elencate nella tabella sottostante sono state riportate durante gli studi clinici con TobraDex collirio e unguento oftalmico e sono classificate secondo la seguente convenzione: molto comune (≥1/10), comune (≥1/100, <1/10), non comune (≥1/1.000, <1/100), raro (≥1/10.000, <1/1.000) molto raro (<1/10.000). All'interno di ciascuna classe di frequenza, le reazioni avverse sono riportate in ordine di gravità decrescente.


Classificazione per sistemi e organi Reazioni avverse
Patologie dell'occhio Non comune: aumento della pressione intraoculare, dolore oculare, prurito oculare, fastidio oculare, irritazione dell'occhio.
Raro: infiammazione della superficie dell'occhio, allergia oculare, visione offuscata, occhio secco, arrossamento oculare.
Patologie gastrointestinali Raro: gusto sgradevole

La tabella seguente riporta ulteriori reazioni avverse identificate durante l'esperienza post-marketing. La frequenza non può essere valutata sulla base dei dati disponibili.


Classificazione per sistemi e organi Reazioni avverse
Patologie del sistema immunitario ipersensibilità
Patologie del sistema nervoso capogiro, cefalea
Patologie dell'occhio gonfiore delle palpebre, eritema delle palpebre, aumento della dimensione delle pupille, aumento della lacrimazione
Patologie gastrointestinali nausea, fastidio addominale
Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo Infiammazione cutanea, rigonfiamento del viso, prurito

Descrizione degli eventi avversi evidenziati

L'uso prolungato di corticosteroidi per via topica oftalmica può causare l'aumento della pressione intraoculare con danno del nervo ottico, riduzione dell'acuità visiva e difetti del campo visivo, formazione di cataratta subcapsulare e ritardo della guarigione delle ferite .

A causa della presenza del corticosteroide, nei disturbi che provocano assottigliamento della cornea o della sclera sussiste un maggiore rischio di perforazione, soprattutto dopo trattamento prolungato . In seguito all'uso di combinazioni contenti corticosteroidi e antimicrobici, si è verificato lo sviluppo di infezioni secondarie L'applicazione a lungo termine di corticosteroidi può facilitare lo sviluppo di infezioni fungine della cornea. In pazienti trattati con tobramicina per via sistemica si sono verificate reazioni avverse gravi come neurotossicità, ototossicità e nefrotossicità .

In alcuni pazienti può verificarsi sensibilizzazione agli antibiotici aminoglicosidici somministrati per via topica .

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite l'Agenzia Italiana del Farmaco, sito web: www.aifa.gov.it/responsabili

Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Scadenza e Conservazione

Collirio: conservare a temperatura non superiore a 25°C. Non congelare. Il prodotto non deve essere utilizzato oltre 30 giorni dopo la prima apertura del contenitore.

Unguento: conservare a temperatura non superiore a 25°C. Non refrigerare. Il prodotto non deve essere utilizzato oltre 28 giorni dopo la prima apertura del contenitore.

Non usare dopo la data di scadenza indicata sulla confezione esterna e in etichetta. La data di scadenza si riferisce all'ultimo giorno del mese.

La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato.

Tenere il medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

I medicinali non devono essere gettati nell'acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non si utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l'ambiente.

Composizione e forma farmaceutica

COMPOSIZIONE

Collirio, sospensione - 1 ml contiene:

Principi attivi: tobramicina 3 mg, desametasone 1 mg.

Eccipienti: benzalconio cloruro, disodio edetato, sodio cloruro, sodio solfato, tyloxapol, idrossietilcellulosa, acqua depurata.

Unguento oftalmico - 1 g contiene:

Principi attivi: tobramicina 3 mg, desametasone 1 mg.

Eccipienti: clorobutanolo anidro, olio di vaselina, vaselina bianca.

FORMA FARMACEUTICA E CONTENUTO

Collirio, sospensione, flacone contagocce da 5 ml.

Unguento oftalmico, tubo da 3,5 g.


Fonte Foglietto Illustrativo: AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Contenuto pubblicato a Gennaio 2016. Le informazioni presenti possono non risultare essere aggiornate. Per avere accesso alla versione più aggiornata, si consiglia l'accesso al sito web dell'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Disclaimer e informazioni utili.


Ulteriori informazioni su Tobradex sono disponibili nella scheda "Riassunto delle Caratteristiche".


ARTICOLI CORRELATI

Tobramicina Combistill - Foglietto Illustrativo Mitobrin - Foglietto Illustrativo Tobrastill - Foglietto Illustrativo Combitimor - Foglietto Illustrativo TOBRADEX ® Tobramicina + Desametasone Tobral - Foglietto Illustrativo TOBRAL ® Tobramicina Vantobra - tobramicina Tobramicina su Wikipedia italiano Tobramycin su Wikipedia inglese Etacortilen - Foglietto Illustrativo Cilodex - Foglietto Illustrativo Decadron - Foglietto Illustrativo DECADRON ® Desametasone DERMADEX ® Desametasone Netildex - Foglietto Illustrativo Soldesam - Foglietto Illustrativo SOLDESAM ® Desametasone DERMADEX ® Desametasone NETILDEX ® Desametasone + Netilmicina Neofordex - Desametasone Desametasone su Wikipedia italiano Dexamethasone su Wikipedia inglese Antibiotici Antibiotici nei Mangimi e nelle Carni Tetraciclina - Tetracicline Diarrea e Antibiotici Metronidazolo Acido Clavulanico Acido pipemidico Alternative agli Antibiotici: Batteriofagi e Inibitori Quorum-Sensing Amikacina Amminoglicosidi - Antibiotici amminoglicosidici Amoxicillina Ampicillina Antibiotici Beta-Lattamici Antibiotici Naturali Antibiotici: Effetti Collaterali e Controindicazioni Antibiotici: Per Quanto Tempo Assumerli? Antibiotico per Bronchite Azitromicina Aztreonam Benzilpenicillina Cefaclor - Cefacloro Cefalexina Cefalosporine Cefazolina Cefixima Cefpodoxima Ceftazidima Ceftriaxone Cefuroxima Chinoloni Ciprofloxacina Antibiotici su Wikipedia italiano Antibacterial su Wikipedia inglese Cortisonici su Wikipedia italiano Corticosteroid su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 13/06/2017