Oxivent - Foglio Illustrativo

Principi attivi: Ossitropio bromuro

Oxivent 1,5 mg/ml soluzione per nebulizzatore

I foglietti illustrativi di Oxivent sono disponibili per le confezioni:

IndicazioniPerché si usa Oxivent? A cosa serve?

Oxivent contiene ossitropio bromuro, che appartiene a un gruppo di medicinali chiamati broncodilatatori, i quali aiutano a liberare le vie aeree cosicché lei possa respirare più facilmente.

Oxivent è indicato nel trattamento di malattie delle vie respiratorie negli adulti quali:

Si rivolga al medico se non si sente meglio o se si sente peggio.

ControindicazioniQuando non dev'essere usato Oxivent

Non usi Oxivent

Precauzioni per l'usoCosa serve sapere prima di prendere Oxivent

Si rivolga al medico o al farmacista prima di usare Oxivent.

Reazioni allergiche

A seguito della somministrazione di Oxivent possono verificarsi reazioni allergiche immediate che si manifestano con arrossamento della pelle accompagnato da prurito (orticaria), eruzione della pelle, restringimento dei bronchi (broncospasmo), rigonfiamento della laringe (l'organo della gola che produce la voce, edema laringeo) e grave reazione allergica (anafilassi) (vedere il paragrafo "Possibili effetti indesiderati").

Broncospasmo

I medicinali per via inalatoria possono causare broncospasmo (restringimento dei bronchi che provoca grave difficoltà respiratoria) indotto dall'inalazione. Oxivent contiene benzalconio cloruro: può causare broncospasmo. Problemi cardiaci (del cuore) Usi Oxivent con cautela se ha problemi al cuore (coronaropatie e/o cardiopatie).

Complicazioni dell'occhio

Quando, per errore, la soluzione di ossitropio bromuro, da sola o in combinazione con altri medicinali utilizzati nel trattamento dell'asma, è venuta a contatto con gli occhi, sono stati osservati casi isolati di complicazioni all'occhio come: dilatazione della pupilla (midriasi) , aumento della pressione dell'occhio, glaucoma ad angolo chiuso (forma grave di glaucoma), dolore all'occhio.

Lei dovrà essere istruito da personale specializzato circa la tecnica di somministrazione per via inalatoria di questo medicinale, in quanto, quando questo medicinale viene correttamente somministrato per via inalatoria, i casi di glaucoma attribuiti direttamente all'ossitropio bromuro sono rari. Inoltre, protegga gli occhi durante la somministrazione. Sintomi quali dolore agli occhi o disturbi della visione (per esempio visione velata, immagini con alone o immagini colorate) associate ad arrossamento degli occhi (iperemia congiuntivale), possono indicare glaucoma ad angolo chiuso.

Se lei ha una predisposizione al glaucoma deve proteggere gli occhi durante la somministrazione di questo medicinale.

In caso di complicazioni oculari, consulti subito il medico e uno specialista.

Secchezza della bocca

La secchezza della bocca, che è stata osservata durante il trattamento con questa classe di medicinali, a lungo termine può essere associata a carie dentaria (vedere il paragrafo "Possibili effetti indesiderati").

Fibrosi cistica

Se è affetto da fibrosi cistica (una malattia che causa complicanze polmonari) può essere più soggetto a disturbi della motilità gastrica (movimenti dello stomaco che spingono il cibo verso l'intestino).

Altri disturbi

Se è affetto da rinite secca (naso secco dovuto a infiammazione di alcune vie aree interne del naso), cheratocongiuntivite secca (occhio secco associato a bruciore e scarsa lacrimazione) o sindrome di Sjögren (malattia infiammatoria cronica caratterizzata dalla distruzione di alcune ghiandole quali: ghiandole salivari minori, ghiandole lacrimali, parotidi) potrebbe avere un peggioramento, generalmente transitorio, della secchezza degli occhi e della bocca e del naso (vedere "Possibili effetti indesiderati").

Bambini e adolescenti

Oxivent non deve essere utilizzato in pazienti di età inferiore a 18 anni.

InterazioniQuali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto di Oxivent

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

Il trattamento contemporaneo con altri medicinali utilizzati nel trattamento dell'asma (come betaadrenergici o xantine) può aumentare l'effetto broncodilatatore di Oxivent. Oxivent può aumentare l'effetto anticolinergico di altri medicinali. Deve essere usata cautela in caso di somministrazione concomitante di farmaci anticolinergici.

AvvertenzeÈ importante sapere che:

Gravidanza e allattamento

Gravidanza

Non usi Oxivent se è in stato di gravidanza, perché il profilo di sicurezza nelle donne in gravidanza non è noto (vedere "Non usi Oxivent").

Allattamento

Non usi Oxivent se sta allattando al seno poiché non sono disponibili dati relativi al passaggio del medicinale nel latte materno (vedere "Non usi Oxivent").

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

Alle dosi consigliate, non sono noti effetti che compromettano la capacità di guidare e usare macchinari. Tuttavia, durante il trattamento con Oxivent, possono manifestarsi effetti indesiderati quali vertigini, disturbi dell'accomodazione visiva,e visione offuscata. Pertanto, qualora si dovessero manifestare tali effetti, eviti di svolgere attività potenzialmente pericolose quali guidare veicoli o usare macchinari.

Dosi e Modo d'usoCome usare Oxivent: Posologia

Usi questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

Prima di utilizzare questo medicinale, lei dovrà essere istruito da personale specializzato circa la tecnica di somministrazione per via inalatoria.

Il medico adatterà il dosaggio in base alle sue esigenze individuali. Tuttavia, salvo diversa prescrizione medica la dose raccomandata è: 1,5 mg, corrispondenti a 18 gocce, 2-3 volte al giorno.

Poiché la richiesta di un dosaggio maggiore può indicare la necessità di una terapia aggiuntiva, si raccomanda di non superare la dose giornaliera indicata.

Se la terapia non porta a un miglioramento significativo o se le sue condizioni peggiorano, ad esempio con un peggioramento nella respirazione (dispnea), consulti immediatamente il medico che prenderà in considerazione un nuovo piano terapeutico.

Se necessario, Oxivent può essere somministrato contemporaneamente con altri medicinali broncodilatatori quali i simpaticomimetici.

Istruzioni per l'uso

Tenendo il flacone di vetro in posizione verticale, eroghi le gocce secondo la dose che le ha prescritto il medico.

La dose di Oxivent prescritta dal medico deve essere diluita con soluzione fisiologica (soluzione salina) fino a un volume finale di 3-4 ml e nebulizzata fino alla completa inalazione. La soluzione deve essere preparata ogni volta prima dell'uso ed eventuali residui devono essere eliminati.

Se dimentica di usare Oxivent

Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose.

Se interrompe il trattamento con Oxivent

Se ha qualsiasi dubbio sull'uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

SovradosaggioCosa fare se avete preso una dose eccessiva di Oxivent

In caso di assunzione di una dose eccessiva di prodotto, sono possibili effetti indesiderati; a seconda della dose assunta in eccesso, bocca secca, midriasi (dilatazione della pupilla dell'occhio), disturbi dell'accomodazione visiva (l'accomodazione è il meccanismo che permette all'occhio di mettere a fuoco le immagini) e tachicardia (aumento della frequenza cardiaca, cioè l'aumento del numero dei battiti del cuore al minuto).

In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di Oxivent avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.

Effetti IndesideratiQuali sono gli effetti collaterali di Oxivent

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

Per i seguenti effetti indesiderati non è nota la frequenza.

Reazioni allergiche

  • Sono stati riportati casi di reazioni allergiche, inclusi eruzione della pelle e orticaria (arrossamenti della pelle), broncospasmo, edema della laringe (rigonfiamento della laringe, l'organo della gola che produce la voce) e reazioni anafilattiche (gravi reazioni allergiche)

Effetti che riguardano il sistema respiratorio

  • Come accade per altri preparati che si somministrano per via inalatoria, inclusi i medicinali broncodilatatori (una classe di medicinali usata per il trattamento dell'asma e delle malattie broncopolmonari), sono stati riportati casi di tosse, irritazione locale e di broncospasmo (restringimento dei bronchi che provoca grave difficoltà respiratoria) indotto dall'inalazione
  • Secchezza della mucosa nasale

Effetti che riguardano il sistema nervoso

  • Mal di testa che si può manifestare in qualsiasi parte della testa o del collo (cefalea)
  • Vertigini

Effetti che riguardano bocca, stomaco ed intestino

Effetti che riguardano gli occhi

  • Secchezza degli occhi
  • Visione offuscata
  • Dolore agli occhi
  • Disturbi dell'accomodazione visiva (l'accomodazione è il meccanismo che permette all'occhio di mettere a fuoco le immagini)
  • Aumento della pressione dell'occhio
  • Glaucoma (vedere il paragrafo "Avvertenze e precauzioni")

Effetti che riguardano il cuore

  • Aumento della frequenza cardiaca (aumento del numero dei battiti del cuore al minuto come tachicardia e palpitazioni, tachicardia sopraventricolare, fibrillazione atriale) Effetti che riguardano reni, vescica e organi genitali
  • Ritenzione urinaria (incapacità della vescica urinaria di svuotarsi completamente)
  • Impotenza Questi effetti indesiderati sono reversibili ed il rischio di ritenzione urinaria può aumentare in pazienti con preesistente ostruzione del canale uretrale (il canale che permette il passaggio dell'urina verso l'esterno).

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.it/it/responsabili. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Scadenza e Conservazione

Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.

Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo SCAD. La data di scadenza si riferisce all'ultimo giorno di quel mese. La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato.

Non getti alcun medicinale nell'acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l'ambiente.

Altre informazioni

Cosa contiene Oxivent

  • Il principio attivo è ossitropio bromuro. Ogni ml di soluzione (corrispondente a 18 gocce) contiene 1,5 mg di ossitropio bromuro.
  • Gli altri componenti sono: benzalconio cloruro (vedere paragrafo 2), sodio edetato, sodio cloruro, acido cloridrico, acqua depurata.

Descrizione dell'aspetto di Oxivent e contenuto della confezione

Soluzione per nebulizzatore, contenuta in un flacone di vetro scuro da 20 ml con contagocce.



Fonte Foglietto Illustrativo: AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Contenuto pubblicato a Gennaio 2016. Le informazioni presenti possono non risultare essere aggiornate. Per avere accesso alla versione più aggiornata, si consiglia l'accesso al sito web dell'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Disclaimer e informazioni utili.


Ulteriori informazioni su Oxivent sono disponibili nella scheda "Riassunto delle Caratteristiche".


ARTICOLI CORRELATI

Formoterolo Ipratropio Bromuro Omalizumab Salbutamolo Salmeterolo Teofillina contro l'Asma Airing - Foglietto Illustrativo Budexan - Foglietto Illustrativo Fluspiral - Foglietto Illustrativo Theo-dur - Foglietto Illustrativo Tilade - Foglietto Illustrativo ALIFLUS ® Salmeterolo e Fluticasone Aliflus - Foglietto Illustrativo Almeida - Foglietto Illustrativo Aminofillina Aminomal - Foglietto Illustrativo Ansimar - Foglietto Illustrativo Asma bronchiale - Trattamento, Farmaci e Prevenzione dell'asma Asma, Terapia farmacologica Atem - Foglietto Illustrativo ATEM ® Ipratropio bromuro Bentelan - Foglietto Illustrativo BENTELAN ® Betametasone Biwind - Foglietto Illustrativo Breva - Foglietto Illustrativo Broncovaleas - Foglietto Illustrativo BRONCOVALEAS ® - Salbutamolo Farmaci antiasmatici Farmaci broncodilatatori Farmaci cromoni Farmaci glicocorticoidi come antiasmatici Farmaci inibitori dei leucotrieni Forbest - Foglietto Illustrativo FORBEST ® - Flunisolide Formodual - Foglietto Illustrativo Foster - Foglietto Illustrativo FOSTER ® - Beclometasone + Formoterolo Leucotrieni ed antileucotrienici Lunibron - Foglietto Illustrativo Monores - Foglietto Illustrativo MONORES ® - Clenbuterolo Montegen - Foglietto Illustrativo MONTEGEN ® - Montelukast Naos - Foglietto Illustrativo NAOS ® - Salbutamolo + Ipratropio bromuro Saslong - Foglietto Illustrativo Seretide - Foglietto Illustrativo SERETIDE ® - Salmeterolo e Fluticasone Singulair - Foglietto Illustrativo SINGULAIR ® - Montelukast Symbicort - Foglietto Illustrativo Farmaci antiasmatici su Wikipedia italiano Farmaci BPCO su Wikipedia italiano COPD Management su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 13/06/2017