Ismo - Foglio Illustrativo

Principi attivi: Isosorbide-5-mononitrato

Ismo? Diffutab 40 mg compresse a rilascio prolungato

I foglietti illustrativi di Ismo sono disponibili per le confezioni:

IndicazioniPerché si usa Ismo? A cosa serve?

Categoria farmacoterapeutica

Vasodilatatore, codice ATC: C01DA14.

Indicazioni terapeutiche

Terapia d'attacco e di mantenimento dell'insufficienza coronarica, prevenzione degli attacchi di angina pectoris. Trattamento post-infarto cardiaco e dell'insufficienza cronica del miocardio anche in associazione a cardiotonici e diuretici. Per il suo profilo farmacologico la sostanza non è idonea al controllo degli episodi stenocardici acuti.

ControindicazioniQuando non dev'essere usato Ismo

Ipersensibilità al principio attivo, ai nitrati organici in genere o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Infarto miocardico acuto, stati di shock, collasso cardiocircolatorio, tutti i casi con ipotensione pronunciata.

Il sildenafil potenzia gli effetti ipotensivi dei nitrati e, pertanto, la suo co-somministrazione con nitrati organici è controindicata (vedere paragrafo Interazioni).

Precauzioni per l'usoCosa serve sapere prima di prendere Ismo

In caso di ipotensione arteriosa deve essere somministrato solo sotto controllo medico.

InterazioniQuali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto di Ismo

Informare il medico o il farmacista se si è recentemente assunto qualsiasi altro medicinale, anche quelli senza prescrizione medica.

La contemporanea somministrazione di farmaci ipotensivi può intensificare gli effetti di Ismo Diffutab sulla pressione arteriosa, mentre quella di bevande alcooliche può ridurre la reattività del paziente. Il farmaco può agire come antagonista fisiologico di noradrenalina, acetilcolina, istamina.

La co-somministrazione di sildenafil potenzia l'effetto ipotensivo dei nitrati organici (vedere paragrafo Controindicazioni).

AvvertenzeÈ importante sapere che:

Usare con cautela nei pazienti affetti da glaucoma; è possibile la comparsa di assuefazione al preparato e assuefazione crociata con altri nitroderivati. Il medicinale non è controindicato per i soggetti affetti da malattia celiaca.

Gravidanza ed allattamento

Chiedere consiglio al medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale. Nelle donne in stato di gravidanza e durante l'allattamento il prodotto va somministrato solo nei casi di effettiva necessità, sotto il diretto controllo del medico.

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Ismo Diffutab può influenzare la capacità di reazione dei pazienti: di questo devono essere informati coloro che sono impegnati alla guida di autoveicoli o all'uso di macchinari che richiedono attenzione e vigilanza.

Informazioni importanti su alcuni eccipienti

Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale.

Dosi e Modo d'usoCome usare Ismo: Posologia

Si consiglia normalmente un dosaggio di 40 o 60 mg al giorno in unica somministrazione. In pazienti non precedentemente trattati con nitrati può essere consigliabile, per i primi giorni, la somministrazione di dosi dimezzate. Le compresse non devono essere masticate, ma ingerite con abbondante acqua.

SovradosaggioCosa fare se avete preso una dose eccessiva di Ismo

Non si conoscono dati di sovradosaggio. Nel caso dovesse succedere, si consiglia di indurre il vomito e/o ricorrere a lavanda gastrica.

Verificare se il paziente abbia ingerito contemporaneamente altri farmaci e sorvegliare in ogni caso i parametri emodinamici.In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di ISMO avvertite immediatamente il medico o rivolgetevi al più vicino ospedale.

Se ha qualsiasi dubbio sull'uso di ISMO, si rivolga al medico o al farmacista

Effetti IndesideratiQuali sono gli effetti collaterali di Ismo

Alle dosi prescritte non si sono riscontrati effetti collaterali di rilievo. Come per tutti i nitroderivati è possibile la comparsa di cefalea di intensità e durata variabili, vasodilatazione cutanea con arrossamenti, episodi transitori di vertigini e astenia. Ipotensione arteriosa ortostatica, manifestazioni cutanee, dermatiti esfoliative.

Occasionalmente può aversi una spiccata sensibilità agli effetti ipotensivi dei nitroderivati con comparsa anche a dosi terapeutiche di sintomi accentuati quali: nausea, vomito, astenia, agitazione, pallore, sudorazione e collasso. In caso di insorgenza di uno o più degli effetti collaterali sopra descritti andrà interpellato il medico curante. In pazienti con labilità circolatoria possono manifestarsi sintomi di collasso circolatorio.Questi ed altri sintomi, come ad esempio le cefalee da nitrati, possono essere in gran parte evitati iniziando il trattamento con ½ compressa.

E' opportuno che il paziente comunichi al medico o al farmacista qualsiasi effetto indesiderato non descritto nel foglio illustrativo.

Scadenza e Conservazione

Scadenza: vedere la data di scadenza indicata sulla confezione.

La data di scadenza indicatasi riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato.

Attenzione: non utilizzare il prodotto dopo la data di scadenzaindicata sulla confezione

I medicinali non devono essere gettati nell'acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chiedere al farmacista come eliminare i medicinali che non si utilizzano più. Questo aiuterà a proteggere l'ambiente.

Non conservare a temperatura superiore ai 25 °C.

TENERE IL MEDICINALE FUORI DALLA VISTA E DALLA PORTATADEI BAMBINI

Composizione e forma farmaceutica

Composizione

1 compressa a rilascio prolungato contiene: isosorbide-5-mononitrato 40 mg.

Eccipienti: idrossipropilmetilcellulosa/idrossipropilcellulosa (simetry base), lattosio, amido di mais, polietilenglicole, magnesio stearato, calcio fosfato tribasico, silice colloidale anidra, gel di silice, polivinilpirrolidone.

Forma farmaceutica e contenuto

30 compresse a rilascio prolungato da 40 mg.


Fonte Foglietto Illustrativo: AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Contenuto pubblicato a Gennaio 2016. Le informazioni presenti possono non risultare essere aggiornate. Per avere accesso alla versione più aggiornata, si consiglia l'accesso al sito web dell'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Disclaimer e informazioni utili.


Ulteriori informazioni su Ismo sono disponibili nella scheda "Riassunto delle Caratteristiche".


ARTICOLI CORRELATI

Angina pectoris Nitroglicerina come Farmaco Coronarie Ostruite Sindrome coronarica acuta Felodipina - Farmaco generico - Foglietto Illustrativo Minitran - Foglietto Illustrativo Nadololo - Foglietto Illustrativo Plendil - Foglietto Illustrativo Prevex - Foglietto Illustrativo Angina pectoris, Sintomi, Diagnosi, Fattori di Rischio Angina pectoris: cause d'origine Carvasin - Foglietto Illustrativo Corlentor - Foglietto Illustrativo Farmaci per la cura dell'Angina Pectoris Monoket - Foglietto Illustrativo Norvasc - Foglietto Illustrativo NORVASC ® - Amlodipina besilato PREVEX ® - Felodipina Procoralan - Foglietto Illustrativo Ranexa - Foglietto Illustrativo Sintomi Angina Instabile Sintomi Angina pectoris Tisana per Angina Pectoris Trinitrina - Foglietto Illustrativo Corlentor - ivabradina Procoralan - ivabradina Ranexa - ranolazina Tisane contro l'Angina Pectoris Ivabradina JensonR Ivabradine Accord - Ivabradina Ivabradine Anpharm Ivabradine Zentiva Angina pectoris su Wikipedia italiano Angina pectoris su Wikipedia inglese Dieta e infarto Ischemia Intestinale Cuore: sai riconoscere i sintomi di un infarto? Enzimi Cardiaci Farmaci per la cura dell'Infarto del Miocardio Infarto Fulminante Shock Cardiogeno Vitamine Antiossidanti Contro l'Infarto Infarto - Come riconoscere i Sintomi e Cosa Fare Infarto Intestinale Bypass coronarico Infarto Infarto: diagnosi e trattamento Infarto: fattori di rischio e complicanze Sintomi Infarto Intestinale Sintomi Infarto miocardico Clopidogrel/Acido Acetilsalicilico Teva Zydelig - idelalisib Inhixa - Enoxaparina sodica Infarto su Wikipedia italiano Myocardial infarction su Wikipedia inglese Cardiopatia ischemica su Wikipedia italiano Ischaemic heart disease su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 13/06/2017