Leg press a 45 gradi

A Cura del Dr. Massimo Bonazzelli ThreeEquilibrium


Sinonimi

L'esercizio Leg press a 45 gradi è noto anche come 45 degree leg press, Pressa a 45°

Tipo di Esercizio

Leg press a 45 gradi è un esercizio Multiarticolare


VARIANTI: Leg press orizzontale Squat al multipower

Leg press a 45 gradi: Esecuzione

La posizione di partenza vede l'atleta seduto nella macchina, con le ginocchia flesse ed i piedi sull'apposita pedana, in modo che: la schiena sia nella sua posizione di forza a contatto con lo schienale, la parte posteriore dei glutei sia a contatto con lo schienale e la parte inferiore dei glutei sia a contatto con il sedile. Quando possibile, è consigliabile regolare l'inclinazione dello schienale in modo tale da rendere confortevole il movimento in tutta la sua escursione, senza modificare quanto descritto sopra. I piedi (passo) sono posti ad una distanza pari o superiore a quella tra le spalle ed il grado di apertura varia in funzione del passo, tra i 10° (passo larghezza spalle) e i 45° (passo molto più largo delle spalle), ma con margini di modifica in base alle caratteristiche individuali. Avvicinando i piedi al margine superiore della pedana, si riduce il grado di allungamento del quadricipite e si aumenta quello di semimembranoso, semitendinoso e capo lungo del bicipite femorale, favorendo il coinvolgimento di questo gruppo muscolare nell'estensione dell'anca in fase concentrica. Viceversa accade quando si avvicinano i piedi al margine inferiore della pedana. In ogni caso è sempre sconsigliabile abbassare i piedi a tal punto da trovarsi con le ginocchia oltre le punte dei piedi al termine o durante la fase eccentrica. L'esecuzione consiste nello spingere la pendana verso l'alto (oppure il sedile indietro, a seconda della macchina) in modo da poter rimuovere i fermi di sicurezza attraverso le apposite maniglie (in alcune macchine non ci sono fermi); a questo punto inizia la fase eccentrica del movimento con una flessione contemporanea di anche, ginocchia e le caviglie (flessione dorsale) fino a che è possibile mantenere invariata la posizione del resto del corpo. La fase concentrica vede l'atleta eseguire contemporaneamente un'estensione anche e ginocchia insieme ad una flessione plantare (senza però staccare i talloni dall'appoggio). L'esecuzione termina pochi istanti prima che le ginocchia si trovino ad essere completamente estese. In ogni parte dell'esecuzione le ginocchia devono rimanere allineate con i piedi.

Muscoli coinvolti nell'esercizio "Leg press a 45 gradi"

Gruppo 0:

Grande gluteo, Capo lungo del bicipite femorale, Semimembranoso, Semitendinoso, Capo ischiatico del grande adduttore

Azione:

Estensione anca (Parziale)


Gruppo 1:

Pettineo, Adduttore breve, Adduttore lungo, Grande adduttore, Gracile

Azione:

Adduzione anca (ridotta)


Gruppo 2:

Quadricipite femorale

Azione:

Estensione ginocchio


Gruppo 3:

Gastrocnemio, Soleo, Peroneo breve, Plantare gracile, Tibiale posteriore, Flessore lungo delle dita, Flessore posteriore dell alluce, Peroneo lungo

Azione:

Flessione plantare



Funzione dei muscoli stabilizzatori: Stabilità della colonna, della spalla, della scapola, del ginocchio, dell'anca, della caviglia e del piede

Allenati a Casa con i nostri Workout


Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015