Butil Metossidibenzoilmetano

Ambrosia Lab

INCI: Butyl Methoxydibenzoylmethane

Categoria ingrediente: Filtro solare UVA

Vedi anche: Database degli ingredienti cosmetici

Sinonimi: Avobenzone

Butil Metossidibenzoilmetano: caratteristiche

Il Butyl Methoxydibenzoylmethane è una molecola organica utilizzata come filtro UV nei prodotti solari. Si presenta come un polvere di colore giallo chiaro solubile in olio. Il composto deve la sua attività filtrante alla presenza del gruppo cheto-enolico: la forma cheto ha una lambda max attorno ai 260nm, mentre la forma eno, che conferisce alla molecola capacità filtranti nei confronti delle radiazioni UVA, raggiunge il picco intorno ai 350 nm. Ha un alto coefficiente di estinzione molare (e>30000), ma è una molecole fotoinstabile. E’ incompatibile con formaldeide, con molecole cessori di formaldeide (come alcuni conservanti) e con i metalli pesanti.

Butil Metossidibenzoilmetano: Commento

Il Butyl Methoxydibenzoylmethane è un filtro UVA ad ampio spettro e deve essere incorporato nella fase oleosa delle emulsioni. Poiché offre protezione solamente nei confronti dei raggi UVA, deve essere associato a filtri UVB in modo da garantire una copertura completa nei confronti di tutta la gamma delle radiazioni. Essendo la molecola fotoinstabile, deve essere utilizzata in associazione a molecole fotostabilizzanti, come l’Octocrylene (filtro UVB). Il Butyl Methoxydibenzoylmethane può formare complessi con i metalli pesanti. In particolare, sopra pH 7,  può complessare l’alluminio, spesso utilizzato come rivestimento del biossido di titanio micronizzato: se si impiegano in sinergia, occorre quindi scegliere con attenzione l’eventuale pigmento inorganico da associare. In generale, è comunque consigliabile inserire in formulazioni contententi l’Avobenzone, agenti chelanti, come l’ EDTA. In Europa è stato autorizzato per l’impiego nei prodotti solari con un limite massimo di concentrazione del 5%.

Elenco dei cosmetici che contengono Butil Metossidibenzoilmetano


Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015