Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Materiale Occorrente

  • Pentolino con fondo doppio
  • Set per fonduta (facoltativo)
  • Frustino
  • Frullatore

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) La Fonduta al Formaggio Senza Uova è una ricetta che appartiene al gruppo delle salse.
Ha un apporto energetico elevato, fornito principalmente dai lipidi, seguiti dalle proteine e infine dai carboidrati.
Gli acidi grassi sono prevalentemente saturi, i peptidi ad alto valore biologico e i glucidi semplici.
Non contiene fibre; nonostante l'assenza delle uova, il contenuto di colesterolo è significativo.
E' priva di glutine ma ricchissima di lattosio e contiene istamina.
Quella della Fonduta al Formaggio Senza Uova è una ricetta che non si presta a tutti i regimi alimentari.
E' controindicata per la dieta in caso di sovrappeso e contro le patologie metaboliche, soprattutto l'ipercolesterolemia (nonostante contenga meno colesterolo rispetto alla ricetta tradizionale, grazie all'assenza di uova, è comunque ricca di acidi grassi saturi).
Dev'essere evitata nell'intolleranza al lattosio e nell'ipersensibilità all'istamina; al contrario, non ha controindicazioni per la celiachia.
Essendo priva di uova, si presta all'alimentazione delle persone allergiche a questo alimento.
Idonea alla filosofia vegetariana, è invece rifiutata da quella vegana.
La porzione media di Fonduta al Formaggio Senza Uova è di 40 g (circa 105 kcal).
Valore energetico: 264 Kcal
Carboidrati: 2.40 g

Proteine: 15.20 g

Grassi: 21.60 g
  di cui saturi: 13.88 g
di cui monoinsaturi: 6.61 g
di cui polinsaturi: 1.06 g
Colesterolo: 73.80 g
Fibre: 0.00 g

Fonduta al Formaggio Senza Uova

Categoria: Ricette per Vegetariani / Ricette Senza Glutine / Preparazioni di Base
Tempo di Preparazione 30 minuti
Note:
Per quante persone 6 persone Costo: medio

Descrizione Ricetta

Nota bene
La fonduta classica al formaggio si prepara con uova, formaggio, panna, latte (o vino bianco) e burro, con eventuale aggiunta di amidi. In questa versione, proponiamo una rivisitazione per ridurre le calorie totali.

  1. Per prima cosa, montare il kit per fonduta. Sistemare la pentola in alluminio o in ceramica sopra ad un treppiede, appoggiato su un piano di marmo o di legno. Collocare il fornelletto ripieno di gel infiammabile sotto al treppiede, in corrispondenza della pentola sovrastante. Coprire la pentola con l’apposito coperchio “proteggi schizzi”.
  2. Privare i formaggi dalla crosta e tagliarli a dadini piccolissimi. In alternativa, frullare i formaggi per ottenere pezzi ancora più piccoli e favorirne lo scioglimento.

Il consiglio OK
Si consiglia di scegliere formaggi a pasta non troppo stagionata (es. Gruyere): in questo modo, sarà più facile fondere il formaggio.

  1. Scaldare il latte insieme alla panna, e aromatizzare con sale, pepe, noce moscata e aglio: quando il liquido bolle, abbassare la fiamma al minimo e unire il trito di formaggi e il Grana. Continuare a mescolare con il frustino o con un cucchiaio, fino a completo scioglimento.
  2. Per evitare che il formaggio si appiccichi al fondo della pentola, consigliamo di scaldare il composto a bagnomaria.
  3. Dopo 10 minuti circa, la fonduta è pronta: il formaggio deve apparire completamente fuso, e si presenta come una salsa.
  4. Per una miglior presentazione, versare la fonduta nell’apposita pentola in modo che il composto rimanga caldo e liquido. Accendere il gel infiammabile (posizionato sotto alla pentola in ceramica) con un accendino oppure con un fiammifero, dunque versare la fonduta nell’apposita pentola.
  5. Con le apposite forchettine, intingere pezzi di pane, verdure o frutta nella fonduta e degustare subito.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Mi rendo conto che non si tratta di una ricetta leggerissima, ma come avrete notato ho cercato di tagliare moltissimo le calorie, dove possibile. La fonduta al formaggio è perfetta per intingere pezzi di pane, verdure crude o addirittura frutta (provatela con le pere!)