Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Materiale Occorrente

  • Tagliere
  • Mandolina o coltello
  • Sbucciaverdure
  • Ciotole
  • Teglie da forno
  • Carta da forno
  • Casseruola
  • Scolapasta o colino
  • Schiumarola

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) La Teglia di Verdure Gratinate al Forno è un alimento che rientra nell'insieme dei contorni cotti.
Ha un apporto energetico medio, fornito principalmente dai carboidrati, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine.
I glucidi sono principalmente complessi, gli acidi grassi insaturi e i peptidi a basso valore biologico.
Il colesterolo è assente e le fibre elevate.
La Teglia di Verdure Gratinate al Forno è una ricetta che si presta a qualunque regime alimentare, compresi quello per il sovrappeso e le malattie del metabolismo. Non è idoneo per lo schema dietetico a basso residuo.
Si presta alla dieta contro l'intolleranza al lattosio ma non a quella del celiaco.
Viene ammessa dalle filosofie alimentari vegetariana e vegana (facendo attenzione agli ingredienti del pane grattugiato e alla coltivazione dei vegetali).
La porzione media è di 100-300g (85-255kcal).
Valore energetico: 84 Kcal
Carboidrati: 12.80 g

Proteine: 2.30 g

Grassi: 3.00 g
  di cui saturi: 0.54 g
di cui monoinsaturi: 1.87 g
di cui polinsaturi: 0.55 g
Colesterolo: 0.00 g
Fibre: 2.00 g

Teglia di Verdure Gratinate al Forno

Categoria: Ricette dietetiche Light / Ricette Vegane / Verdure e Insalate
Tempo di Preparazione 30 minuti
Note: 30 minuti per la preparazione; 20 minuti per la cottura
Per quante persone 6 persone Costo: basso

Descrizione Ricetta

  1. Lavare tutte le verdure, spuntare le zucchine, le melanzane e le carote. Sbucciare le verdure che lo richiedono (patate e carote). Pulire il peperone eliminando il picciolo, i semi ed i filamenti interni.
  2. Con l'aiuto di una mandolina o di un coltello, tagliare le carote, le zucchine, le patate e le melanzane a fette longitudinali. Tagliare i pomodori a fette dallo spessore di circa mezzo centimetro.
  3. In un colino oppure in uno scolapasta, disporre le fette di melanzane a strati, alternando con una manciata di sale grosso: lasciar sgocciolare le verdure avendo cura di sistemare il recipiente sopra ad una ciotola oppure nel lavello.

Perché cospargere le melanzane con il sale?
Il sale è utile per togliere l'acqua di vegetazione delle melanzane: in questo modo, viene rimossa la solanina, un glicoalcaloide potenzialmente tossico, responsabile del tipico retrogusto amaro delle melanzane.
Inoltre, l'accorgimento del sale è utile per velocizzare i tempi di cottura ed utilizzare meno olio: le melanzane private della loro acqua di vegetazione tendono, infatti, a cuocere più rapidamente richiedendo nello stesso tempo meno olio.

  1. Nel frattempo, pre-cuocere le verdure che richiedono una cottura più lunga. Versare l'acqua (non salata) in una casseruola e sbollentare separatamente le carote per 4 minuti (a partire dal momento del bollore), le zucchine (per 3 minuti) e le patate (per 3 minuti). Man mano che le verdure sono pronte, scolarle con una schiumarola e disporle ordinatamente su due placche foderate con carta da forno, avendo cura di non sovrapporle.

L'idea alternativa
Chi desidera, può aggiungere altri ortaggi o sostituire queste verdure con altre: ad esempio, anche i finocchi, l'insalata belga, il radicchio, i cavolfiori, i broccoli, i cardi ed i funghi si prestano ad essere gratinati!

  1. Una volta terminata l'operazione, sistemare le fette di pomodoro e le falde di peperone accanto alle verdure sbollentate (sbianchite).
  2. Scolare le melanzane, sciacquarle per eliminare il sale in eccesso e disporle accanto alle altre verdure.
  3. Preparare la gratinatura. In una ciotola, raccogliere il pane grattugiato ed aromatizzarlo con scorza di limone, basilico, prezzemolo, sale, pepe ed aglio in polvere. Mischiare il composto con olio e vino bianco, fino ad ottenere una pasta briciolosa.
  4. Preriscaldare il forno a 180°C.
  5. Cospargere le verdure con la gratinatura e cuocere subito a 180°C (ventilato) per circa 20 minuti o fino a doratura.
  6. Servire subito.

Il commento di Alice - PersonalCooker

La gratinatura è un metodo infallibile per dare una nuova vita alle verdure, anche quelle meno saporite! Poi potete ovviamente cambiare ortaggio: provate ad esempio a gratinare finocchi, cavolfiori, broccoli, cardi, cipolle e tutto ciò che avete nell'orto!
Se non avete voglia di accendere il forno, provate le zucchine gratinate nel microonde!