Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Per 8 porzioni

Per servire

Materiale Occorrente

  • Stampi monoporzione per semifreddo
  • Ciotola
  • Fruste elettriche
  • Coltello
  • Tagliere

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) Il Semifreddo al Cioccolato Senza Uova è un alimento che rientra nel gruppo dei dolci al cucchiaio.
Ha un apporto energetico elevato, fornito soprattutto dai lipidi, seguiti dai carboidrati e infine dalle proteine.
Gli acidi grassi sono prevalentemente saturi, i glucidi semplici e i peptidi a medio e alto valore biologico.
Il colesterolo è rilevante e le fibre poco significative.
Il Semifreddo al Cioccolato Senza Uova non si presta alla dieta contro il sovrappeso e andrebbe escluso dal regime nutrizionale per il diabete mellito tipo 2 o l'iperglicemia, l'ipertrigliceridemia e l'ipercolesterolemia.
Non è adatto all'alimentazione dell'intollerante al lattosio ma non presenta controindicazioni per la celiachia.
E' concesso nella filosofia vegetariana ma non in quella vegana.
La porzione media è di 30-40g (circa 90-120kcal).
Valore energetico: 303 Kcal
Carboidrati: 27.70 g

Proteine: 4.50 g

Grassi: 20.10 g
  di cui saturi: 12.85 g
di cui monoinsaturi: 6.53 g
di cui polinsaturi: 0.71 g
Colesterolo: 42.80 g
Fibre: 0.30 g

Semifreddo al Cioccolato Senza Uova

Categoria: Ricette per Vegetariani / Dolci e Dessert
Tempo di Preparazione 30 minuti
Note: 30 minuti per la preparazione; 2 ore per il congelamento
Per quante persone 8 persone Costo: medio

Descrizione Ricetta

  1. Tritare il cioccolato fondente e raccoglierlo in una ciotola insieme al latte. Inserire la ciotola nel microonde e fondere il cioccolato.
  2. Nel frattempo, lavorare a crema la ricotta fresca con lo zucchero per 2-3 minuti, dunque aggiungere il bicchierino di liquore (facoltativo) e, a filo, la crema di cioccolato.
  3. Riporre il composto in frigo.
  4. Nel frattempo, montare la panna fresca a neve ben ferma.
  5. Amalgamare la panna montata alla crema di cioccolato e ricotta, avendo cura di non far afflosciare la panna.

Lo sapevi che…
Il liquore è utilizzato sia per aromatizzare, sia come agente anticongelante: l'alcol contenuto nel liquore è in grado di abbassare il punto d congelamento dell'acqua presente nella crema, dunque il semifreddo tenderà a non indurire eccessivamente. Lo zucchero, presente in quantità abbondante, agisce esattamente come il liquore, dunque è utilizzato sia per dolcificare, sia come agente anticongelante.

  1. Foderare gli stampi monoporzione con abbondante pellicola trasparente, dunque riempirli con la crema al cioccolato.

L'idea più golosa
Chi desidera, può arricchire la crema con dei biscotti sbriciolati oppure inserire uno o due biscotti nello stampo. In alternativa, la crema al cioccolato può essere impreziosita con dei pezzetti di cioccolato fondente o bianco, oppure con una ciliegia sotto spirito.

  1. Coprire il semifreddo con la pellicola in eccesso e con il coperchio dello stampo (se dotato di coperchio). Riporre in congelatore per almeno due ore.
  2. Rimuovere i semifreddi dal congelatore una decina di minuti prima di portarli in tavola, eliminando la pellicola che li avvolge. Nel frattempo, tritare del cioccolato fondente, scioglierlo nel microonde e decorare il semifreddo con il cioccolato fuso.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Questi semifreddi creano dipendenza perché non si smetterebbe più di mangiarli: direi che sono…stupefacenti! Se non gradite le monoporzioni, potete realizzare un grande, unico, semifreddo: potete in quel caso utilizzare un semplice stampo da plumcake! Per servirlo, rimuovetelo dal congelatore e lasciatelo in frigo per mezz'ora prima di servirlo tagliato a fette! Buon dessert cioccolatoso a tutti!