Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Per il Biancomangiare

Per la salsa

Materiale Occorrente

  • Stampini in silicone o in alluminio
  • Ciotola
  • Frustino
  • Bilancina pesa alimenti
  • Grattugia
  • Padella

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) Il Biancomangiare alle Mandorle è una ricetta che fa parte dei dessert.
Ha un apporto calorico medio, fornito principalmente dai carboidrati, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine.
I glucidi sono prevalentemente complessi, gli acidi grassi monoinsaturi e i peptidi a medio-basso valore biologico.
Il contenuto in fibre è apprezzabile e il colesterolo risulta assente.
In porzioni adeguate, il Biancomangiare alle Mandorle si presta a qualunque regime alimentare; non fanno eccezione quelli per il sovrappeso e contro le malattie del metabolismo.
Non ha controindicazioni verso il celiaco e l'intollerante al lattosio.
E' pertinente nelle diete vegetariana e vegana.
La porzione media di alimento (utilizzato come spuntino) corrisponde a circa 100g (135kcal).

Valore energetico: 136 Kcal
Carboidrati: 22.60 g

Proteine: 2.10 g

Grassi: 4.70 g
  di cui saturi: 0.40 g
di cui monoinsaturi: 3.39 g
di cui polinsaturi: 0.94 g
Colesterolo: 0.00 g
Fibre: 1.40 g

Biancomangiare alle Mandorle

Categoria: Ricette dietetiche Light / Ricette Senza Glutine / Ricette Vegane / Ricette Regionali / Dolci e Dessert
Tempo di Preparazione 15 minuti
Note: 15 minuti per la preparazione; 2 ore per il raffreddamento
Per quante persone 4 persone Costo: medio

Descrizione Ricetta

  1. In una casseruola, versare 500 ml circa di latte di mandorle ed aromatizzare con scorza di limone ed essenza di vaniglia. Scaldare il latte vegetale, aggiungendo lo zucchero.
  2. Nel frattempo, stemperare l'amido di riso con il rimanente latte di mandorle.

L'idea alternativa
Il biancomangiare può essere preparato con latte di mandorla (come in questo caso), oppure con qualsiasi altro tipo di latte vegetale o animale (per una versione non vegana). Inoltre, può essere servito con mandorle caramellate, salsa al cioccolato o salsa alla frutta (es. fragole).
Come alternative all'amido di riso, si possono utilizzare anche amido di mais, farina bianca oppure colla di pesce (5 g).

  1. Quando il latte inizia a bollire, unire l'amido disciolto e continuare a cuocere a fiamma moderata, fino a quando il composto inizia ad addensare.
  2. Versare il budino in uno stampo grande oppure in stampi monoporzione, precedentemente inumiditi.
  3. Lasciar completamente raffreddare il biancomangiare, prima a temperatura ambiente, poi in frigo per almeno un paio di ore o fino a completo raffreddamento.
  4. Quando i budini si sono rappresi, sformarli dagli stampi.
  5. Dedicarsi alla preparazione della salsa di mandorle caramellate. In una padella, versare lo zucchero ed unire un cucchiaino di acqua. Cuocere per 3-4 minuti per ottenere il caramello. Unire dunque le lamelle di mandorle.
  6. Servire il biancomangiare con la salsa al caramello e mandorle.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Il biancomangiare è un dessert molto diffuso nelle Isole (Sicilia e sardegna) e in Valle d'Aosta ma che, con il suo sapore, ha conquistato tutte le regioni d'Italia! Le versioni sono davvero innumerevoli: infatti, si può servire con frutta fresca, cioccolato, caffè, oppure si può arricchire con panna, o addolcire con il miele! Quale sarà il vostro biancomangiare preferito?