Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Per circa 40 tartufi

Per la decorazione

Materiale Occorrente

  • Ciotole di varie misure
  • Tagliere
  • Coltello
  • Grattugia

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) I tartufi di cioccolato sono alimenti che appartengono al gruppo dei dessert.
Hanno un apporto energetico elevato, fornito soprattutto dai lipidi, seguiti dai carboidrati e infine dalle proteine.
Gli acidi grassi sono prevalentemente saturi e i glucidi soprattutto semplici; la maggior parte dei peptidi ha un valore biologico incompleto.
Il colesterolo è rilevante e le fibre sono abbondanti.
I tartufi di cioccolato sono controindicati in caso di sovrappeso, ipercolesterolemia, diabete mellito tipo 2 e ipertrigliceridemia.
Non si prestano alla dieta dell'intollerante al lattosio, ma non hanno effetti negativi sul celiaco.
Sono accettati dalla filosofia vegetariana, ma non da quella vegana.
La porzione media come spuntino è di circa 20-25g (90-115kcal).


Valore energetico: 462 Kcal
Carboidrati: 35.30 g

Proteine: 7.00 g

Grassi: 33.50 g
  di cui saturi: 20.32 g
di cui monoinsaturi: 11.70 g
di cui polinsaturi: 1.44 g
Colesterolo: 35.20 g
Fibre: 4.00 g

Tartufi di Cioccolato

Categoria: Ricette Pasquali / Ricette per Vegetariani / Dolci e Dessert
Tempo di Preparazione 30 minuti
Note: 30 minuti per la preparazione; 1 ora di raffreddamento
Per quante persone 10 persone Costo: basso

Descrizione Ricetta

  1. Tritare grossolanamente il cioccolato fondente, il cioccolato bianco e quello al latte. Raccogliere i tre cioccolati in una ciotola ed aromatizzare con scorza d'arancia ed un pizzico di cannella.

Lo sapevi che…
Per preparare questi tartufi suggeriamo di aromatizzare il cioccolato con cannella e scorza d'arancia. In alternativa, si possono utilizzare altri aromi come ad esempio: zenzero, rhum, essenza di mandorla ecc..
Chi invece non ama gli aromi, può replicare la ricetta utilizzando semplicemente cioccolato (di qualsiasi tipo) e panna.
Per la versione vegana, si consiglia di scaldare panna vegetale e di unirla al cioccolato extrafondente.

  1. Scaldare la panna fresca e, quando sfiora il bollore, versarla a filo nella ciotola con il cioccolato amalgamando gradatamente, fino ad avvenuta fusione. Lasciar intiepidire, dunque far raffreddare il composto in frigo per un'oretta, avendo cura di non farla rapprendere eccessivamente: la consistenza della ganache deve risultare morbida e vellutata, non eccessivamente dura.
  2. Nel frattempo, preparare il materiale per la decorazione dei tartufi: cacao amaro, cocco grattugiato, codette colorate e granella di nocciole.
  3. Con un paio di cucchiaini oppure con uno scavino piccolo, prelevare la ganache e rotolarla tra le mani.
  4. Passare ogni pralina nelle decorazioni (cacao, nocciole, cocco e codette).
  5. Collocare i tartufi nei pirottini di carta e riporre in congelatore per almeno un'ora prima di servire.
  6. I tartufi si conservano in congelatore per un paio di mesi: possono essere serviti anche congelati.

Il commento di Alice - PersonalCooker

I tartufi sono dolcetti golosissimi a cui nessuno saprà rinunciare! Altre idee? Nascondete una nocciola tostata all'interno di ogni bocconcino oppure, per una versione liquorosa, aromatizzate il cioccolato con del rhum!