Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Materiale Occorrente

  • Coltello
  • Microonde
  • Pentolino
  • Facoltativo: Guanti in lattice
  • Cucchiaio
  • Facoltativo: mestolo forato
  • Griglia
  • Pirottini in carta

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) I Marron Glacé Facilissimi sono un alimento inquadrabile tra i dessert.
Hanno un apporto calorico elevato; le calorie sono fornite principalmente dai glucidi complessi (anche se la porzione dei semplici è comunque molto elevata), seguiti da pochissime proteine e lipidi.
Le fibre sono abbondanti ed il colesterolo assente.

I Marron Glacé Facilissimi sono un prodotto da non contestualizzare nella dieta per il soggetto in sovrappeso, del diabetico e dell'ipertrigliceridemico.
Sono idonei all'alimentazione contro la celiachia e l'intolleranza al lattosio. Si prestano ai regimi nutrizionali vegetariano e vegano. La porzione media di Marron Glacé Facilissimi è di circa 30g (65kcal).
Valore energetico: 215 Kcal
Carboidrati: 53.70 g

Proteine: 1.60 g

Grassi: 0.80 g
  di cui saturi: 0.14 g
di cui monoinsaturi: 0.31 g
di cui polinsaturi: 0.33 g
Colesterolo: 0.00 g
Fibre: 4.20 g

Marron Glacé Facilissimi

Categoria: Ricette per le Festività / Ricette di Natale / Ricette Vegane / Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Dolci e Dessert
Tempo di Preparazione 25 minuti
Note: 5 minuti per la cottura; 10 minuti per la preparazione dello sciroppo; 10 minuti per la glassatura; 5 giorni per la canditura
Per quante persone 10 persone Costo: medio

Descrizione Ricetta

Nota bene
La ricetta originale dei marron glacé prevede di incidere la buccia dei marroni, di cuocerli in acqua per una decina di minuti e di sbucciarli.
I marroni, così come le castagne, sono frutti delicati e, mediante cottura in acqua, tenderebbero a rompersi ed a sfaldarsi, gravando sull'estetica del marron glacé. A tale scopo, in questa ricetta suggeriamo un metodo di cottura alternativo (in microonde), grazie al quale sarà possibile ottenere un marrone cotto più sodo e compatto.
Nelle ricette tradizionali, i marroni vanno bolliti nello sciroppo per poco tempo e vengono poi rimossi e reinseriti per evitare che la polpa si rompa. Con il metodo qui descritto, tale problema non sussiste proprio grazie alla cottura alternativa.

  1. Con un coltellino a lama corta, piatta ed affilata, incidere i marroni praticando un taglio a metà della parte concava, seguendo il senso della lunghezza.

Attenzione!
Si raccomanda di porre molta attenzione in questa fase e di affondare la lama del coltello a sufficienza, per incidere completamente la buccia dura del marrone, sfiorando la polpa (evitando di incidere in profondità). In questo modo, la sbucciatura risulterà ancora più agevole.

  1. Appoggiare 6-7 marroni sul piatto girevole del microonde, avendo cura di volgere la parte incisa verso l'alto. Chiudere il microonde e cuocere alla potenza di 800 W per 30-120 secondi. Da ricordare che più numerosi sono i marroni che si cucinano in una sola volta, più tempo occorrerà affinché questi si spacchino.
  2. Rimuovere immediatamente i marroni dal microonde e, indossando eventualmente dei guanti in lattice protettivi, sbucciarli rapidamente.

Lo sapevi che…
Per un risultato ottimale, i marroni devono essere sbucciati da bollenti.

  1. Assaggiare i marroni: se risultano crudi, riunire i marroni in una ciotola, coprire con poca acqua bollente, inserirli nuovamente nel microonde e proseguire la cottura per altri 2-3 minuti.
  2. I marroni sono pronti per essere canditi.
  3. Preparare lo sciroppo. In un pentolino, versare l'acqua e portare a bollore. Aggiungere lo zucchero e l'essenza di vaniglia. Far cuocere il tutto per circa 5 minuti, avendo cura di mescolare spesso.
  4. Tuffare i marroni cotti e spellati nello sciroppo, attendere la ripresa del bollore e cuocere per 1-2 minuti. Spegnere il fuoco e lasciar riposare il tutto per 24 ore.
  5. Ripetere il punto 7 per altre due o tre volte, avendo cura che lo sciroppo ricopra sempre i marroni. Qualora i marroni risultassero scoperti, si consiglia di aggiungere ancora sciroppo (rispettando le proporzioni consigliate nella ricetta).
  6. Il quarto giorno, i marroni si sono canditi (marron glacé).
  7. Rimuovere i marroni delicatamente dallo sciroppo e lasciarli gocciolare su una griglia. Dopo 2-3 ore, i marron glacé sono pronti. Possono essere serviti su pirottini di carta oppure glassati, per una migliore presentazione.

Glassatura dei marron glacé
Per un'ulteriore glassatura, al termine del 4° giorno è possibile preparare una glassa mischiando 2 cucchiai di zucchero a velo con un cucchiaio di sciroppo dei marron glacé e pennellarli delicatamente per renderli più lucidi e brillanti

  1. Consumare i marron glacé entro 5-6 giorni. Per una conservazione più lunga, si consiglia di inserire delicatamente i marron glacé in vasi di vetro precedentemente sterilizzati (fatti bollire in acqua per 30 minuti con i rispettivi tappi a vite), di coprirli interamente con lo sciroppo di cottura e di tapparli. I vasi vanno poi immersi in acqua fredda, fatti bollire per 20 minuti e lasciati raffreddare completamente fino a sottovuoto avvenuto. I marron glacé così pastorizzati si conservano per 6-10 mesi in un ambiente buio e fresco.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Ecco qui i nostri bocconcini di pasticceria: pronti per deliziare il palato di chi avrà il piacere di assaggiarli. Se il marron glacé si rompe e non volete tenerlo da presentare, potere utilizzarlo per ottenere creme fantastiche oppure per arricchire torte!
Se vi piace la frutta candita, perdetevi la ricetta della mostarda cremonese!