Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Materiale Occorrente

  • Padella con coperchio
  • Tagliere
  • Coltello

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) Il Pesce all'Acqua Pazza è una pietanza dall'apporto energetico ridotto, poiché una parte di esso è costituito dal sugo di cottura. Le calorie sono fornite soprattutto dalle proteine, seguite dai lipidi e infine dai carboidrati. I peptidi risultano soprattutto ad alto valore biologico, gli acidi grassi di tipo insaturo e i glucidi semplici. Le fibre sono scarse e il colesterolo è presente in media quantità.
Il Pesce all'Acqua Pazza si presta a qualsiasi regime alimentare, tranne quello per i vegetariani e per i vegani.
La porzione media di Pesce all'Acqua Pazza è di circa 250-350g (185-260kcal).


Valore energetico: 74 Kcal
Carboidrati: 1.50 g

Proteine: 11.30 g

Grassi: 2.60 g
  di cui saturi: 0.42 g
di cui monoinsaturi: 1.63 g
di cui polinsaturi: 0.59 g
Colesterolo: 38.50 g
Fibre: 0.40 g

Pesce all'Acqua Pazza

Categoria: Ricette dietetiche Light / Ricette Regionali / Ricette Senza Glutine / Secondi piatti
Tempo di Preparazione 40 minuti
Note: 15 minuti per la preparazione; 25 minuti per la cottura
Per quante persone 2 persone Costo: medio

Descrizione Ricetta

  1. Pulire l’orata: praticare un taglio nella pancia, rimuovere le interiora e tagliare le pinne, avendo cura di lasciare quella caudale.

L’alternativa ok!
Come alternativa all’orata, è possibile utilizzare altri pesci di medie dimensioni, come ad esempio il branzino, il dentice, il merluzzo od altro.

  1. Lavare i pomodorini, tagliarli a rondelle e mettere da parte.
  2. Versare un filo d’olio in una capiente padella, aromatizzare con uno o due spicchi di aglio (interi o tritati, in base ai propri gusti) e far saltare i pomodorini aggiungendo sale e peperoncino piccante.
  3. Dopo due minuti, unire l’orata e sfumare con il vino bianco secco. Attendere la ripresa del bollore, dunque abbassare la fiamma, coprire con il coperchio e cuocere dolcemente per circa 20 minuti, rigirando più volte il pesce durante la cottura. Se necessario, aggiungere un mestolino di acqua durante la cottura.

Lo sapevi che…
Per comprendere quando il pesce è pronto, è sufficiente sfilare la pinna caudale: se questa si rimuove facilmente significa che la carne è cotta a puntino. Viceversa, se la pinna oppone resistenza, si consiglia di procedere la cottura per altri 5-6 minuti.
Si raccomanda, tuttavia, di non stracuocere il pesce: questa preparazione “all’acqua pazza” richiede una cottura piuttosto rapida per esaltare al meglio i sapori.
In alternativa alla cottura in padella, è possibile preferire il forno: in questo caso, si consiglia di cuocere il pesce a 220°C per 20 minuti circa.

  1. A cottura ultimata, aromatizzare con abbondante prezzemolo tritato e servire l’orata intera oppure, dopo averla sfilettata, portare in tavola i filetti di pesce con il sugo all’acqua pazza.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Per una presentazione esteticamente più bella potete servire il pesce all'acqua pazza con la pelle e la testa oppure, per una versione più “comoda” potete sfilettare il pesce e servire i filetti con il sugo “pazzo”.
Provate anche il pesce al sale ed il pesce al forno con pomodorini e patate!