Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Materiale Occorrente

  • Padella dal diametro di 28 cm
  • Coperchio piatto
  • Tagliere
  • Ciotole capienti
  • Schiumarola
  • Coltello
  • Guanti

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) La Frittata alle Ortiche è una pietanza dall'apporto energetico medio, con una prevaenza calorica imputabile ai lipidi, seguiti dalle proteine (ad alto valore biologico) e infine dai carboidrati. I trigliceridi sono prevalentemente composti da acidi grassi insaturi e il colesterolo è abbastanza elevato, così come le fibre.
La Frittata alle Ortiche è un alimento poco idoneo all'alimentazione contro l'ipercolesterolemia e la sindrome metabolica, mentre non presenta ultreriori controindicazioni per altri generi di patologie metaboliche; contiene una piccola quantità di lattosio e di glutine, ragion per cui dovrebbe essere esclusa dall'alimentazione contro le relative intolleranze. E' considerata un alimento vegetariano. La porzione media è di circa 100-150g (120-185kcal).
Valore energetico: 123 Kcal
Carboidrati: 4.00 g

Proteine: 9.40 g

Grassi: 7.80 g
  di cui saturi: 2.50 g
di cui monoinsaturi: 4.30 g
di cui polinsaturi: 1.00 g
Colesterolo: 156.00 g
Fibre: 2.20 g

Frittata alle Ortiche

Categoria: Ricette per Vegetariani / Secondi piatti
Tempo di Preparazione 30 minuti
Note: 30 minuti per la preparazione; 6-7 minuti per la cottura
Per quante persone 2 persone Costo: basso

Descrizione Ricetta

  1. Per prima cosa, dedicarsi all'accurata pulizia delle ortiche. Indossando i guanti in lattice, sciacquare abbondantemente e più volte le ortiche in acqua fredda, dunque lasciarle in ammollo in acqua e bicarbonato di sodio per eliminare le impurità e gli eventuali microorganismi potenzialmente dannosi. Risciacquare nuovamente e scottare le ortiche in acqua leggermente salata per 5 minuti.

Lo sapevi che…
Le ortiche sono note ai più per la caratteristica di essere piante urticanti: infatti, nelle foglie delle ortiche possiamo trovare dei peli cavi urticanti (tricomi) che, al contatto con la pelle, agiscono come aghi rilasciando molecole pruriginose (tra cui l'istamina).
L'ammollo delle ortiche e la scottatura in acqua bollente rimuovono le sostanze chimiche urticanti.
Dal punto di vista nutrizionale, le ortiche sono ricche di fibra e proteine. Sotto il profilo vitaminico, si annoverano Vit. A, Vit. C. Vit. E e B1.
Tra i minerali, invece, una nota di merito spetta a ferro, calcio, potassio, manganese.

  1. Prelevare le ortiche con una schiumarola, lasciarle intiepidire, dunque tagliarle con il coltello.
  2. Versare 2 cucchiai di olio in una padella, dunque far saltare le ortiche alcuni minuti per insaporirle.
  3. Nel frattempo, sgusciare le uova e sbatterle con una forchetta insieme a sale, pepe, latte e grana grattugiato. Unire poi tanto pane grattugiato quanto basta fino ad ottenere una consistenza più densa e cremosa.
  4. Versare il composto di uova nella padella con le ortiche e cuocere per 2-3 minuti, mantenendo una fiamma moderata. Coprire dunque con il coperchio e proseguire la cottura per altri 3-4 minuti. Chi desidera, può rigirare la frittata avvalendosi dell'aiuto di un coperchio piatto.
  5. Servire la frittata ben calda, ed accompagnare con insalata fresca.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Servite subito questo piatto per apprezzarne al meglio il sapore! Come faccio a spiegarvi il sapore? Se vi piacciono spinaci e cetrioli, sicuramente potrete apprezzare anche il gusto che l'ortica lascia nella frittata.
Provate anche il Risotto alle Ortiche!