Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Per le ciambelle di pasta choux

Per la farcitura e per la decorazione

Materiale Occorrente

  • Sac à poche con beccuccio liscio e beccuccio lungo
  • Teglia da forno
  • Carta da forno
  • Casseruola
  • Frustino
  • Bilancina pesa alimenti
  • Piatto da portata
  • Gratella
  • Fruste elettriche
  • Sac à poche

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) Le Zeppole di San Giuseppe cotte al Forno sono alimenti dolci non troppo energetici, con una prevalenza calorica imputabile ai lipidi, seguiti dai carboidrati e infine dalle proteine. Gli acidi grassi sono prevalentemente saturi, il colesterolo è molto abbondante e le fibre risultano carenti.
Le Zeppole di San Giuseppe al Forno non si prestano all'alimentazione del soggetto in sovrappeso (anche se paiono molto più dietetiche rispetto alla ricetta tradizionale), di quello affetto da malattie del metabolismo, dell'intollerante al glutine e al lattosio.
La porzione media è di circa 60g (105kcal).

Valore energetico: 178 Kcal
Carboidrati: 15.20 g

Proteine: 4.80 g

Grassi: 11.30 g
  di cui saturi: 6.60 g
di cui monoinsaturi: 4.00 g
di cui polinsaturi: 0.70 g
Colesterolo: 158.50 g
Fibre: 0.30 g

Zeppole di San Giuseppe Al Forno

Categoria: Ricette festa della donna, festa della mamma, festa del papà / Ricette per Vegetariani / Dolci e Dessert
Tempo di Preparazione 60 minuti
Note: 30 minuti per la preparazione; 20 minuti per la cottura; 20 minuti per la preparazione della crema pasticcera; 1 ora di raffreddamento
Per quante persone 10 persone Costo: medio

Descrizione Ricetta

  1. Iniziare con la preparazione della pasta: la procedura è la stessa dei profiteroles! In una casseruola versare l'acqua, il burro, lo zucchero ed un pizzico di sale. Portare ad ebollizione.
  2. Rimuovere la casseruola dal fuoco e versare la farina setacciata tutta in una volta, mescolando con energia per evitare i grumi: si formerà una palla compatta.
  3. Spostare nuovamente la casseruola sul fuoco e mescolare fino a quando si formerà un'evidente pellicola sul fondo della pentola (sono necessari pochi minuti).

Lo sapevi che…
Addizionando la farina al composto di acqua e burro bollente inizierà il processo di gelatinizzazione degli amidi.

  1. A questo punto, versare il composto in una ciotola e lasciare completamente raffreddare a temperatura ambiente (per velocizzare il processo, è possibile lasciar riposare il composto in frigorifero).
  2. Dopo che l'impasto si sarà raffreddato, aggiungere un uovo per volta. Si raccomanda di non aggiungere il secondo uovo fino a quando il primo non si sarà completamente amalgamato con l'impasto. Il composto risulterà soffice, ma non dovrà perdere la sua consistenza relativamente compatta e viscosa. L'equilibrio dell'impasto è una variante importantissima per lo sviluppo del volume della pasta choux.
  3. Foderare una teglia con la carta da forno.
  4. A questo punto, trasferire il composto in una siringa da pasticcere con beccuccio a stella e formare ciambelle circolari (il buco centrale dev'essere di circa 2 cm).
  5. Cuocere in forno già caldo (funzione statico) a 220°C per 15 minuti; trascorso questo periodo, proseguire per altri 10 minuti a temperatura di 200°C.
  6. Lasciar raffreddare 20 minuti a forno spento per far asciugare perfettamente l'interno dei bignè, mantenendo la portiera del forno socchiusa.
  7. Nel frattempo, dedicarsi alla farcitura seguendo la indicazioni nel video della crema pasticcera. Sgusciare le uova e dividere i tuorli dagli albumi. Riunire i tuorli in una ciotola ed unire lo zucchero: montare il composto con le fruste per una decina di minuti, fino ad ottenere un composto spumoso. In un pentolino, scaldare circa 250 ml di latte. Versare il latte freddo rimanente nel composto di uova, insieme alla farina ed al rhum, e continuare a mescolare per amalgamare gli ingredienti.
  8. Versare il composto di uova, zucchero e farina nel latte caldo: mantenere una fiamma moderata e cuocere fino a quando la crema avrà assunto una consistenza densa.
  9. Spegnere il fuoco, coprire con un foglio di pellicola trasparente e lasciar raffreddare.
  10. Montare la panna ed aggiungerla, lentamente e poca per volta, alla crema pasticcera fredda: in questo modo, si otterrà la crema diplomatica.
  11. Riempire una sac à poche (munita di beccuccio a stella) con la crema così ottenuta.
  12. Tagliare le ciambelline di pasta choux in orizzontale e farcire con la crema. Coprire con l'altra metà di ciambellina.

Lo sapevi che…
Le ciambelline di pasta choux si possono preparare per tempo: in questo caso, si consiglia di lasciarle completamente raffreddare e di conservarle a temperatura ambiente, evitando di chiuderle in un sacchetto di plastica per mantenere la pasta croccante.

  1. Sistemare la zeppola farcita su un piatto, spolverizzare con poco zucchero a velo. Ultimare con un ciuffo di crema al centro e un cucchiaio di amarene sciroppate.
  2. Servire subito.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Allora vi piacciono le mie zeppole al forno? Beh, se non vi fidate sulla parola, non vi resta che proporre anche voi questi dolci straordinari al vostro papà! Volete modificare il ripieno? Allora vi suggerisco di aromatizzare la crema pasticcera con del caffè solubile: sarà strepitosa!