Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Per un grosso panpepato o per 12 monoporzioni:

Per ricoprire (facoltativo)

Materiale Occorrente

  • Tagliere
  • Coltello
  • Ciotola
  • Pentolino
  • Bilancina pesa alimenti
  • Cucchiaio di legno
  • Teglia
  • Carta da forno
  • Spatola
  • Padella

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) Il Pampepato è un dolce parecchio calorico, con una prevalenza energetica fornita dai lipidi, seguiti dai carboidrati e infine dalle proteine. Non contiene colesterolo e la ripartizione degli acidi grassi è a favore degli insaturi; le fibre paiono abbondanti.
Il Pampepato non è adatto all'alimentazione di chi soffre di sovrappeso, malattie del metabolismo (diabete mellito tipo 2 e ipertrigliceridemia) e celiachia.
La porzione media è di circa 30g (135kcal).



Valore energetico: 448 Kcal
Carboidrati: 51.70 g

Proteine: 7.90 g

Grassi: 24.70 g
  di cui saturi: 8.60 g
di cui monoinsaturi: 10.60 g
di cui polinsaturi: 5.50 g
Colesterolo: 0.00 g
Fibre: 4.40 g

Panpepato o Pampepato - Dolce di Natale

Categoria: Ricette per le Festività / Ricette per Vegetariani / Ricette Regionali / Dolci e Dessert
Tempo di Preparazione 30 minuti
Note: 30 minuti per la preparazione; 20 minuti per la cottura
Per quante persone 12 persone Costo: medio

Descrizione Ricetta

  1. In una padella, riunire la frutta secca (mandorle, nocciole, pinoli, noci) e tostarla per alcuni istanti: in questo modo, la frutta secca sarà molto più aromatica.

Nota Bene
Per preparare il panpepato è possibile utilizzare anche altra frutta secca, come ad esempio datteri, albicocche secche, anacardi, pistacchi, prugne secche, fichi ecc.: la scelta dipende dai propri gusti.

  1. Nel frattempo, mettere in ammollo l'uvetta in acqua tiepida per farla ammorbidire.
  2. Tritare grossolanamente i cedrini ed il cioccolato fondente con un coltello.
  3. Tritare la frutta secca tostata con un coltello.

Lo sapevi che….
Per velocizzare i tempi, è possibile riunire i cedrini e la frutta secca nel contenitore di un frullatore: in questo caso, si raccomanda tuttavia di non tritare eccessivamente la frutta.

  1. Scolare l'uvetta dall'acqua di ammollo ed unirla al trito di frutta secca, cedrini e cioccolato fondente.
  2. Aggiungere il cacao amaro in polvere ed aromatizzare con cannella, noce moscata e pepe nero.
  3. Scaldare il miele con un cucchiaio d'acqua, fino al raggiungimento dell'ebollizione. Versare dunque il miele sopra alla frutta secca aromatica ed amalgamare per bene il tutto fino ad ottenere una pasta appiccicosa e piuttosto dura.
  4. A questo punto, aggiungere la farina, un po' per volta, fino ad ottenere un impasto lavorabile con le mani. Se necessario, aggiungere altra farina.
  5. Modellare l'impasto con le mani per ottenere un disco oppure un ovale, dallo spessore di un paio di centimetri. In alternativa, è possibile realizzare delle monoporzioni di panpepato: in questo caso, dividere l'impasto in 12 pezzi e ricavare da ognuno altrettanti dischetti.
  6. Collocare il panpepato su carta da forno e cuocere a forno caldo, preriscaldato a 180°C, per 18-20 minuti.
  7. Lasciar raffreddare il panpepato.
  8. Nel frattempo, dedicarsi alla copertura. Tritare grossolanamente il cioccolato e fonderlo al microonde.
  9. Ricoprire il panpepato con il cioccolato fondente e lasciar solidificare in frigo.
  10. Per degustare al meglio il sapore del panpepato, attendere qualche giorno prima del consumo.
  11. Si conserva in frigo oppure in un contenitore di latta per almeno un mese.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Per rendere ancora più accattivante la presentazione, potete incartare il panpepato con l'apposita carta lucida per alimenti e decorare il pacchetto con fiocchi e nastri! Con il panpepato, il Natale sarà ancora più dolce!
Prova anche la ricetta del Panforte.