Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Materiale Occorrente

  • Mandolina o coltello
  • Ciotola
  • Guanti in lattice (facoltativi)
  • Grattugia (per la scorza di limone)
  • Tagliere
  • Coltello
  • Padella con coperchio

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) I Topinambur Trifolati sono un piatto che rientra nel gruppo dei contorni.
Questi tuberi hanno un apporto energetico più significativo di quello degli ortaggi, ma inferiore rispetto alle patate.
Nella ricetta, le calorie sono fornite essenzialmente dai carboidrati e dai lipidi dell'olio. La ripartizione degli acidi grassi è buona, il colesterolo risulta assente e le fibre sono abbondanti.

I Topinambur Trifolati sono un piatto idoneo all'alimentazione del celiaco e dell'intollerante al lattosio. L'elevato apporto di inulina può essere utile in caso di stipsi e diabete.
I Topinambur Trifolati si prestano a qualunque regime alimentare e la porzione oscilla tra i 100-150g (100-150kcal).



Valore energetico: 102 Kcal
Carboidrati: 16.80 g

Proteine: 1.90 g

Grassi: 3.50 g
  di cui saturi: 0.60 g
di cui monoinsaturi: 2.60 g
di cui polinsaturi: 0.30 g
Colesterolo: 0.00 g
Fibre: 1.50 g

Topinambur Trifolati - Come Pulire e Cuocere i Topinambur

Categoria: Ricette per Diabetici / Ricette dietetiche Light / Ricette Senza Glutine / Ricette Vegane / Ricette per Vegetariani / Verdure e Insalate
Tempo di Preparazione 15 minuti
Note: 15 minuti per la preparazione; 15 minuti per la cottura
Per quante persone 4 persone Costo: basso

Descrizione Ricetta

  1. Lavare per bene i topinambur in acqua corrente, strofinandoli eventualmente con una spazzola per rimuovere le impurità e le tracce di terra.
  2. Asciugare i topinambur e tagliarli a fettine con l'aiuto di una mandolina oppure utilizzando un semplice coltello.
  3. Man mano che si tagliano, tuffare le fettine di topinambur in una soluzione di acqua e succo di limone.

Lo sapevi che…
I topinambur, proprio come i carciofi, tendono ad ossidare rapidamente: per questa ragione, si consiglia di tagliarli e di tuffarli immediatamente in una soluzione di acqua e succo di limone (l'acido citrico contenuto nel limone ne rallenta l'ossidazione).
Per lo stesso motivo, al fine di evitare che le mani diventino nere, si consiglia di indossare guanti in lattice oppure di strofinare la pelle con del limone prima di tagliare i topinambur.

  1. Versare 2 cucchiai di olio e.v.o. in una padella già molto calda ed aromatizzare con uno spicchio d'aglio. Chi ama il sapore dell'aglio, può schiacciarne la polpa direttamente nell'olio; chi invece non lo apprezza particolarmente, può far dorare lo spicchio intero nell'olio e rimuoverlo dopo qualche minuto.
  2. Scolare i topinambur dall'acqua acidulata e versarli nell'olio aromatizzato. Far rosolare a fiamma vivace.
  3. Salare e pepare a piacere. Sfumare con il vino bianco, coprire la padella con il coperchio e cuocere a fiamma moderata per 20-25 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  4. Se i topinambur dovessero risultare eccessivamente asciutti, si consiglia di aggiungere mezzo bicchiere d'acqua calda oppure di brodo vegetale durante la cottura.
  5. Al termine della cottura, i topinambur devono apparire sodi, ma non croccanti. Spegnere dunque la fiamma ed insaporire con abbondante prezzemolo tritato e scorza di limone.

Il commento di Alice - PersonalCooker

È proprio un peccato che i topinambur siano considerati “tuberi dimenticati” perché sono fedeli alleati della nostra salute e della nostra linea: forniscono pochissime calorie, sono fonte di inulina, vitamina A, vitamine del gruppo B, aminoacidi (asparagina ed arginina) e tantissimi Sali minerali. Il sapore poi è delizioso: insomma, vi ho convinti ad assaggiarli?