Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Materiale Occorrente

  • Pentola dal fondo doppio
  • Frustino
  • Colino (facoltativo)
  • Bilancina pesa alimenti
  • Contenitore in vetro

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) Il Dulce de Leche è un dessert dall'apporto energetico moderato, ricco di carboidrati semplici e povero di proteine e di lipidi. Non è un alimento particolarmente indicato in caso di diabete mellito tipo 2 e ipertrigliceridemia.
Se prodotto con latte delattosato, può essere assunto anche da chi soffre di intolleranza al lattosio; non contiene glutine.
La porzione media di Dulce de Leche è di circa 60-80g (85-110kcal).


Valore energetico: 140 Kcal
Carboidrati: 28.30 g

Proteine: 2.40 g

Grassi: 2.70 g
  di cui saturi: 1.60 g
di cui monoinsaturi: 0.80 g
di cui polinsaturi: 0.10 g
Colesterolo: 10.60 g
Fibre: 0.00 g

Dulce de Leche

Categoria: Ricette Internazionali / Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Dolci e Dessert
Tempo di Preparazione 60 minuti
Note:
Per quante persone 8 persone Costo: basso

Descrizione Ricetta

  1. In una casseruola dal fondo doppio, riunire il latte (preferibilmente delattosato), lo zucchero, il miele ed un pizzico di bicarbonato di sodio.
  2. Incidere un baccello di vaniglia e raschiarne i semi di una metà. Aromatizzare il latte zuccherato con i semi di vaniglia.

Per capire…
A che cosa serve il latte delattosato?
Il lattosio è responsabile della “sabbiosità” del dulce de leche; in determinate concentrazioni, questo zucchero non riesce più a rimanere disciolto e cristallizza. Per evitare questo, si consiglia l’utilizzo di latte delattosato, facilmente reperibile nei supermercati.
Perché il bicarbonato di sodio?
Il bicarbonato di sodio serve per aumentare il pH della miscela. Le caseine (proteine del latte) tendono infatti a coagulare in ambiente acido: il bicarbonato, aumentando il pH, impedisce la coagulazione proteica proprio perché neutralizza gli acidi.
Perché il miele?
Il miele impedisce la cristallizzazione degli zuccheri e può essere sostituito dal glucosio liquido. Il miele è indispensabile per evitare la formazione di grumetti (dunque interferire con la cristallizzazione del lattosio) nel dulche de leche, soprattutto se si utilizza un latte vaccino naturale (con lattosio).

  1. Portare la casseruola sul fuoco e mescolare continuamente fino all’ebollizione. Se necessario, togliere la schiuma con un colino oppure con un mestolo forato. Man mano che il dulce de leche si cucina, si potrà notare una variazione del colore, dal bianco del latte al color caramello. Il colore marroncino dipende dalle reazioni di Maillard che avvengono tra zucchero e latte; inoltre, la reazione viene favorita dalla presenza del bicarbonato.
  2. A questo punto, far sobbollire il composto per almeno 50 minuti, mescolando di tanto in tanto. Cucinando il dulce de leche per un’ora, si otterrà una crema di media pastosità. Chi ama una consistenza più densa, potrà prolungare la cottura di altri 20-30 minuti.
  3. Spegnere il fuoco e versare il dulce de leche - ancora liquido ma viscoso - in un barattolo. Se necessario, filtrare la crema attraverso un colino.
  4. Con queste dosi si otterranno circa 200-220 g di dulce de leche.
  5. Lasciar raffreddare la crema di latte a temperatura ambiente, poi in frigo. Man mano che la temperatura scende, il dulce de leche diventerà più sodo e compatto. Per rendere più morbida la crema, dunque per poterla spalmare sul pane sui biscotti, si consiglia di scaldarla leggermente (al microonde oppure a bagnomaria).
  6. Il dulce de leche si conserva in frigo per una settimana. Per prolungarne la conservazione, si consiglia la pastorizzazione in acqua bollente.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Un altro metodo di preparazione del dulce de leche prevede di bollire a lungo il latte condensato; c'è chi persino lo prepara mettendo un barattolo di latte condensato in una pentola a pressione. Io però preferisco il metodo più antico, infallibile. Potete utilizzare il dulce de leche per servire torte, biscotti o gelato…ma è delizioso anche da mangiare come dolce al cucchiaio.