Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Per l'impasto

Per spolverizzare

Per friggere

Materiale Occorrente

  • Ciotola
  • Bilancia di precisione
  • Cucchiaio di legno
  • Grattugia per il limone
  • Setaccio
  • Pentola per friggere
  • Termometro per alimenti
  • Schiumarola
  • Carta assorbente
  • Pinza
  • Porzionatore per gelato o cucchiai di acciaio

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) Le Frittelle Leggere al Vino sono alimenti dolci ricchi di carboidrati. Pur essendo fritte, non hanno un contenuto lipidico eccessivamente alto e la porzione di proteine risulta modesta. Le fibre sono presenti in medie quantità.
L'apporto calorico delle Frittelle Leggere al Vino è elevato ed il loro consumo dovrebbe essere sporadico. Non si prestano all'alimentazione del soggetto in sovrappeso o di quello affetto da malattie del metabolismo come diabete e dislipidemie. La porzione media corrisponde a circa 35g (100kcal).


Valore energetico: 296 Kcal
Carboidrati: 54.20 g

Proteine: 5.60 g

Grassi: 7.80 g
  di cui saturi: 1.70 g
di cui monoinsaturi: 3.90 g
di cui polinsaturi: 2.20 g
Colesterolo: 44.70 g
Fibre: 1.90 g

Frittelle Leggere al Vino

Categoria: Ricette di Carnevale / Ricette per Vegetariani / Dolci e Dessert
Tempo di Preparazione 30 minuti
Note: 15 minuti per la preparazione; 15 minuti per la cottura
Per quante persone 8 persone Costo: basso

Descrizione Ricetta

  1. Per prima cosa mettere in ammollo l'uvetta in acqua tiepida.
  2. In una ciotola, setacciare la farina bianca ed aggiungere tutti gli altri ingredienti secchi, ovvero il lievito e lo zucchero.
  3. Mescolare gli ingredienti secchi con l'uovo, il vino bianco ed il latte. Aromatizzare con la scorza grattugiata di un limone biologico.
  4. Scolare l'uvetta dall'acqua di ammollo ed unirla alla pastella ottenuta.

Alternative
Chi desidera, può sostituire l'uvetta con cedrini, pezzi di albicocche secche, fichi secchi, mele a pezzi o prugne secche!

  1. Scaldare l'olio di semi di arachidi fino al raggiungimento dei 180°C: si raccomanda di monitorare la temperatura con uno specifico termometro per alimenti al fine di evitare la formazione di composti tossici potenzialmente dannosi per la salute.
  2. Con l'aiuto di un paio di cucchiai di acciaio oppure di un porzionatore per gelato, raccogliere una parte di pastella e friggere nell'olio a 180°C.

I consigli OK
Si consiglia di preferire una pentola dai bordi alti per fare in modo che le frittelle possano disporre di uno spazio sufficiente per rigirarsi nell'olio.
Per un'ottimale cottura, si raccomanda inoltre di cuocere poche frittelle per volta: in questo modo, sarà più semplice mantenere la temperatura costante.

  1. Le frittelle saranno pronte quando la superficie appare dorata (2-3 minuti).
  2. Rimuovere le frittelle dall'olio di cottura aiutandosi con una schiumarola. Sistemare le frittelle su un vassoio oppure su una ciotola con carta assorbente.
  3. Spolverizzare a piacere con zucchero a velo o zucchero semolato e servire.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Frittelle per tutti! Allora, avete capito perché le ho battezzate “ubriache”? Che dite, facciamo fare la prova del palloncino ad ogni frittella? Tranquilli, una volta cotte, il sapore del vino svanisce, lasciando solo una straordinaria leggerezza!