Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Materiale Occorrente

  • Schiacciapatate
  • Casseruola capiente
  • Casseruola piccola con coperchio
  • Cucchiaio di legno
  • Grattugia

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) Il Purè di Patate Senza Burro è un contorno alternativo alla ricetta classica del purè. L'assenza di burro abbatte l'introito di grassi saturi e colesterolo, favorendone l'idoneità all'alimentazione del soggetto ipercolesterolemico. L'apporto energetico del Purè di Patate Senza Burro è moderato ed è facilmente inquadrabile nei regimi ipocalorici. La porzione media di Purè di Patate Senza Burro è di circa 200g (160kcal).



Valore energetico: 79 Kcal
Carboidrati: 13.60 g

Proteine: 3.40 g

Grassi: 1.60 g
  di cui saturi: 0.80 g
di cui monoinsaturi: 0.40 g
di cui polinsaturi: 0.40 g
Colesterolo: 4.30 g
Fibre: 1.10 g

Purè di Patate Senza Burro - Come prepararlo in casa

Categoria: Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Ricette per le Festività / Ricette dietetiche Light / Verdure e Insalate
Tempo di Preparazione 50 minuti
Note: 15 minuti per la preparazione + 35 minuti di cottura delle patate
Per quante persone 4 persone Costo: basso

Descrizione Ricetta

  1. Sciacquare le patate (con la buccia) sotto l'acqua corrente, rimuovendo eventuali tracce di terriccio.
  2. Disporre le patate in una capiente casseruola e portare ad ebollizione. Cuocere per circa 30-35 minuti, fino a quando il cuore delle patate sarà tenero. Per verificare l'avvenuta cottura, si consiglia di infilare in ogni patata un bastoncino per spiedini.

Come devono essere le patate?
Per la preparazione del purè si consiglia di utilizzare patate a pasta bianca e molto farinose. Da evitare invece le patate novelle, più ricche di acqua.
Ideale è la bollitura delle patate in abbondante acqua; sconsigliata è invece la cottura a vapore, spesso responsabile della formazione di grumi nel purè.
Altro consiglio importante è la cottura delle patate con la buccia: in questo caso, molti dei principi attivi rimarranno intrappolati nell'ortaggio e non verranno dispersi nell'acqua.

  1. Una volta cotte, rimuovere le patate dall'acqua e privarle della buccia, aiutandosi con un coltello. Per evitare di scottarsi, si consiglia di indossare dei guanti oppure di infilare la patate su una forchetta e di rimuovere la buccia con un coltello. È importante rimuovere immediatamente la buccia ed evitare di far raffreddare le patate perché risulterebbe più difficile rimuoverne la buccia.
  2. A questo punto, inserire le patate nel passaverdure oppure nello schiacciapatate ed ottenere una purea.

Lo sapevi che…
È importante schiacciare le patate calde per evitare che queste formino grumi nel purè.

  1. Scaldare il latte e versarlo a filo nella purea di patate, fino al raggiungimento della consistenza desiderata. Salare a piacere ed unire una grattugiata di noce moscata.
  2. Per arricchire il purè, aggiungere il formaggio grana grattugiato. Non è necessario aggiungere il burro: il risultato sarà eccellente.

Il consiglio OK
Una volta freddo, il purè di patate può essere riscaldato a bagnomaria oppure al microonde: sconsigliato invece il contatto diretto con le fiamme, responsabile di bruciature di purè sul fondo del contenitore.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Un delicatissimo contorno che farà felici i vostri bambini (e non solo, ne sono certa!). Il purè di patate può essere la base per realizzare torte salate di ogni tipo (come ad esempio il tortino di patate e piselli oppure il rotolo di patate e funghi), crocchette, patate duchessa, polpette vegetariane e tanto altro ancora.