Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Materiale Occorrente

  • Ciotole capienti
  • Casseruole capienti
  • Macchina per la passata di pomodoro oppure passaverdure
  • Barattoli in vetro con rispettivi tappi a vite
  • Canovacci
  • Pinze
  • Mestoli di varie dimensioni
  • Imbuto
  • Scolapasta

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) La Passata di Pomodoro - Conserva di Pomodori “a crudo” è il prodotto di una tecnica di conservazione dei pomodori SENZA l'utilizzo dell'ebollizione. NB. I valori a fianco citati si riferiscono a pomodori San Marzano maturi ma non privati dell'acqua, ragion per cui se venisse utilizzata la filtrazione al fine di disidratarli l'apporto energetico potrebbe aumentare leggermente. Il dato delle dibre non è disponibile.



Valore energetico: 17 Kcal
Carboidrati: 3.00 g

Proteine: 1.10 g

Grassi: 0.20 g
  di cui saturi: 0.10 g
di cui monoinsaturi: 0.10 g
di cui polinsaturi: 0.00 g
Colesterolo: 0.00 g
Fibre: 0.00 g

Passata di Pomodoro - Conserva di Pomodori "a crudo"

Categoria: Ricette dietetiche Light / Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani / Ricette Vegane / Ricette per Diabetici / Preparazioni di Base
Tempo di Preparazione 60 minuti
Note: 60 minuti circa + il tempo di sterilizzazione dei vasetti
Per quante persone 10 persone Costo: basso

Descrizione Ricetta

Prima d’iniziare…
In questa ricetta viene proposto un metodo “a crudo” per conservare la passata di pomodoro.
Per preparare un ottimo prodotto è buona regola utilizzare pomodori del tipo “San Marzano”, che devono essere molto maturi. Se i pomodori non sono sufficientemente maturi, si consiglia di lasciarli maturare al sole un paio di pomeriggi.

  1. Riempire una capiente casseruola con acqua ed accendere il fuoco fino a raggiungere l’ebollizione.
  2. Nel frattempo, lavare per bene i pomodori maturi in acqua fresca, dunque tuffarli nell’acqua bollente per circa 5 minuti. I pomodori si possono rimuovere dall’acqua non appena la buccia si rompe.

Perché “scottare” i pomodori?
In questo modo sarà molto semplice rimuovere la buccia, dunque si otterrà molto meno prodotto di scarto.

  1. Lasciar sgocciolare e raffreddare i pomodori in uno scolapasta.
  2. Nel frattempo, sterilizzare i vasetti di vetro: immergere i barattoli (con i rispettivi tappi) in acqua fredda, dunque portare ad ebollizione.
  3. Rimuovere la buccia dai pomodori: l’operazione è molto semplice e si riesce ad eseguire con le mani.
  4. Azionare l’apposita macchina per la passata di pomodoro: raccogliere le bucce e gli scarti in un contenitore, e la polpa in un altro. In alternativa, tagliare a pezzi i pomodori e passarli con lo schiaccia verdure.
  5. Inevitabilmente, si otterrà una passata molto liquida perché i pomodori contengono un elevato quantitativo di acqua. Per rendere la passata più densa, si consiglia di filtrare il tutto attraverso un canovaccio pulito, collocato sopra ad uno scolapasta e ad una ciotola. Nel contenitore verrà raccolto il semplice liquido, mentre nel canovaccio rimarrà intrappolata la polpa (densa) di pomodoro.
  6. Rimuovere i barattoli dall’acqua e riempirli con la passata (cruda) di pomodoro. Chi desidera, può aggiungere qualche foglia di basilico nei vasetti. Chiudere con il tappo a vite e sterilizzare i vasetti con la passata.

Come sterilizzare i vasetti di passata di pomodoro?
Sul fondo di una casseruola capiente disporre un canovaccio. Cercare di avvolgere i vasetti con il canovaccio, dunque riempire la pentola con l’acqua (avendo cura di coprire completamente i barattoli). Calcolare 20 minuti dal momento dell’ebollizione. Trascorso questo periodo, spegnere il fuoco e lasciar raffreddare i vasetti nello stesso liquido. Rimuovere i barattoli dalla pentola solo quando l’acqua si sarà raffreddata.

  1. Conservare i vasetti di passata di pomodoro in un posto fresco ed asciutto per un anno.

Il commento di Alice - PersonalCooker

La passata di pomodoro è prontissima per essere conservata in un luogo fresco ed asciutto. Se avete sterilizzato correttamente i vasetti, la passata si conserverà per almeno un anno! Dopo l'apertura del vasetto, la passata deve chiaramente essere insaporita con un po' di olio, sale, pepe, basilico od altre spezie a piacere: una decina di minuti di cottura ed il vostro sugo sarà pronto.