Le Ricette di Alice www.my-personaltrainer.it/Tv/Ricette Ricette di Alice
Fine ricetta

Ingredienti Ricetta

Per l'impasto

Per coprire

Per farcire

Materiale Occorrente

  • 1 ciotolina per il lievitino
  • 1 cucchiaio di legno
  • 1 matterello
  • 2 ciotole capienti
  • 1 mixer per tritare le mandorle e i pistacchi
  • 1 coltello per tagliare il cioccolato
  • 1 tagliere per alimenti
  • 1 pennellino per spennellare
  • Carta da forno
  • 1 teglia da forno molto grande (leccarda)
  • 1 padellina antiaderente per tostare le mandorle

Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali (100 g) La treccia dolce è un piatto ideale per il pasto della prima colazione. Apporta prevalentemente carboidrati e grassi, ed il relativo apporto energetico risulta superiore a quello del pane… ma inferiore alle più diffuse crostate e “ciambelloni vari”. I grassi della treccia dolce, pur presenti in buone quantità, non sono tutti di cattiva qualità; pur evidenziandosi una discreta porzione di acidi grassi saturi e idrogenati derivanti dal burro e dalla crema di cacao, non mancano lipidi monoinsaturi e polinsaturi della frutta secca (mandorle e pinoli). Una fetta di 40-60g di treccia dolce morbida può essere una valida alternativa ai comuni alimenti per la prima colazione.
Valore energetico: 305 Kcal
Carboidrati: 48.00 g

Proteine: 9.20 g

Grassi: 9.90 g
  di cui saturi: 4.00 g
di cui monoinsaturi: 4.10 g
di cui polinsaturi: 1.80 g
Colesterolo: 15.00 g
Fibre: 3.60 g

Treccia dolce morbidissima

Categoria: Ricette per Vegetariani / Pane, Pizza e Brioche
Tempo di Preparazione 165 minuti
Note: 10 minuti per l'impasto; 10 minuti + 1 ora + 1 ora di lievitazione; 25 minuti di cottura
Per quante persone 6 persone Costo: basso

Descrizione Ricetta

La preparazione della treccia dolce non è immediata ma vale la pena provare questa ricetta per la sua straordinaria sofficità ed il gusto molto simile a quello delle brioches.

  1. Per prima cosa preparare il lievitino: in una ciotolina, sciogliere il lievito in 30 ml di latte tiepido. Mescolare aggiungendo un cucchiaino di zucchero ed una manciata di farina. Far riposare il tutto per 10-15 minuti, per facilitare la lievitazione.
  2. Trascorso il tempo necessario, procedere con la preparazione dell'impasto. Per prima cosa, sciogliere il burro in un pentolino contenente una parte del latte. Quando il burro sarà sciolto, versare anche il rimanente latte per intiepidire il composto.
  3. Versare la farina in una ciotola capiente e, al centro, versarvi il lievitino. Aggiungere poi tutto il latte con il burro sciolto, lo zucchero ed un pizzico di sale. Infine, grattugiare la buccia di un limone per aromatizzare il tutto. Impastare energicamente fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Trasferire la pasta di pane dolce sul piano di lavoro e continuare a lavorare il tutto sbattendo l'impasto di tanto in tanto per favorire la formazione del glutine e rendere soffice il prodotto finale.
  4. Trasferire la palla d'impasto in una boule capiente e lasciar lievitare il tutto per almeno un'ora, in un posto caldo e umido, fino a quando l'impasto avrà raddoppiato le sue dimensioni.

Qual è il luogo ideale per far lievitare l'impasto della treccia dolce?
Il consiglio è quello di posizionare la ciotola contenente l'impasto vicino ad una fonte di calore, come il termosifone. Anche il forno spento (precedentemente scaldato mettendo un pentolino di acqua bollente dentro il forno) rappresenta un luogo ideale per favorire la lievitazione del pane.

  1. Nel frattempo, preparare la farcitura della treccia. In una padellina antiaderente molto calda, trasferire le mandorle e tostarle alcuni minuti per renderle più aromatiche. Successivamente, versare le mandorle in un tritatutto, insieme ai pistacchi e tritare grossolanamente.
  2. Ammollare l'uvetta per 10-15 minuti aggiungendovi dell'acqua bollente a cui è stato addizionato mezzo bicchierino di rhum. Trascorso il tempo necessario, strizzare per bene l'uvetta in modo da eliminare tutta l'acqua.
  3. Tagliare a quadretti il cioccolato (in alternativa si possono utilizzare le gocce di cioccolato)
  4. Dopo 1 ora di lievitazione, la palla di pane dolce è pronta per essere trasformata in treccia. Dividere dunque l'impasto in tre parti circa uguali.
  5. Con il matterello, stendere i tre pezzi di pasta fino a ricavare 3 rettangoli dalle uguali dimensioni.
  6. Stendere un ripieno differente su ogni rettangolino, lasciando un piccolo margine per evitare che il ripieno fuoriesca: nel primo aggiungere il mix di mandorle e pistacchi; nel secondo la cioccolata e nel terzo l'uvetta strizzata.
  7. A questo punto, con un pennellino spennellare con l'acqua i bordi di ogni rettangolo: arrotolare ogni rettangolo su se stesso, come per formare un rotolino. L'acqua è importante per chiudere per bene i bordi di ogni rotolino.
  8. Dopo averli avvolti su se stessi, disporre ogni rotolino uno accanto all'altro, in modo parallelo, lasciando uno spazio di alcuni centimetri. Avvolgere i cilindretti formando una treccia non troppo stretta.
  9. Trasferire la treccia in una piastra da forno precedentemente foderata con la carta da forno e lasciar riposare il tutto per almeno un'ora, fino a quando l'impasto non avrà raddoppiato le dimensioni.
  10. Dopo un'ora di lievitazione, il risultato sarà già sorprendente. Prima d'infornare, spennellare delicatamente la treccia con dell'acqua e cospargere a piacere con un trito di mandorle e pistacchi o con delle falde di mandorle.
  11. Cuocere per 25-30 minuti a 160-170°C, controllando di tanto in tanto che la superficie della treccia non diventi troppo abbrustolita.

Il commento di Alice - PersonalCooker

L'aspetto scenografico della treccia lascerà tutti a bocca aperta: questo dolce morbidissimo ha tutte le potenzialità per fare una concorrenza spietata alle brioche e a tutti gli altri squisiti prodotti da forno.