Gli antiossidanti: La vitamina E

Vedi anche: tocoferolo - contenuto in vitamina E degli alimenti


La vitamina E o Tocoferolo è una vitamina liposolubile, cioè solubile in grassi e oli. La vitamina E è formata da un gruppo di composti chiamati tocoferoli e tocotrienoli.

Il nome tocoferolo deriva dal greco tocos, che significa nascita e pherein che significa portare avanti. Questo nome le è stato attribuito per evidenziare il suo ruolo essenziale nella riproduzione.

Il ruolo primario della vitamina E è quello di proteggere i tessuti dell'organismo dalle reazioni dannose (periossidazione)  e dai radicali liberi.

La vitamina E:


protegge le membrane cellulari impedendo la perossidazione dei fosfolipidi di membrana
protegge la vitamina A dall'ossidazione

previene le patologie cardiovascolari
protegge le lipoproteine dall'ossidazione.

 

La vitamina E contribuisce a proteggere nei confronti dei danni causati dal fumo e dall'inquinamento.

Gli oli vegetali (arachidi, soia, mais, palma,  girasole ecc.) e il germe di grano rappresentano le principali fonti  di vitamina E.

Il tocoferolo è presente anche nelle noci, nei semi, nei cereali a grano intero e nelle verdure a foglia verde.


Spesso la vitamina E viene associata ad integratori di acidi grassi polinsaturi ( tra cui gli Ω3 e gli Ω 6), in quanto, un eccesso di questi ultimi ne favorisce l'ossidazione e aumenta la proliferazione dei radicali liberi.


DOSAGGIO: Il fabbisogno giornaliero di vitamina E per gli adulti è di 8-10 mg/die.



CONTINUA vitamina E