Tecnica passivattiva nello scollamento mio-fasciale: arti inferiori

A cura di Maurizio Ronchi


Stripping con il pugno per un primo rilascio delle aderenze superficiali per i muscoli Gemello laterale e Peronieri mantenuti in stretching passivattivo. Tecnica twist&roll per la guaina del tendine d'Achille con stretch passivattivo (vedi foto di riferimento a inizio articolo).

 

Tecnica di twist&roll verso l'inserzione tendinea del muscolo Gemello interno. Eseguire la manualità anche chiedendo all'atleta di premere leggermente sulla palla. Consiglio sempre la visualizzazione nella propria mente delle manualità che stiamo eseguendo: è la carta vincente per la tecnica passivattiva.

Stroke di riscaldamento e stiro per i muscoliQuadricipite Femorale e Adduttore.Sia in condizione di stretch passivo ochiedendo una minima contrazione attiva.



Fasi iniziali di scollamento del muscolo Retto del Femore da quelli adiacenti, con arto in movimento passivattivo. E' qui evidente l'apporto cinetico dato dall'atleta nella manualità.


Scollamento del muscolo Retto femorale dagli altri muscoli del Quadricipite, in particolare dal Vasto intermedio; l'operatore modula lo stretching dell'arto da trattare con la propria gamba. Anche in condizione di leggera attivazione muscolare mentre l'atleta spinge sull'arto dell'operatore.



Manualità traversa profonda per il riallineamento dei fasci di fibre dei ventri muscolari superficiali del Quadricipite. Anche mentre l'atleta mantiene una leggera spinta isometrica sulla palla. Variare l'angolo di apertura coxo-femorale dell'anca.


« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 »


Ultima modifica dell'articolo: 27/02/2017

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ