ALLENAMENTO CON LA SWISS BALL

Swiss ball o fit ball: un attrezzo tanto utile quanto sconosciuto

A cura del Dott. Umberto Miletto


swiss ball

La swiss ball (fitball o palla svizzera) è un attrezzo sferico instabile nato in ambito chinesiologico e riabilitativo; tuttavia le sue numerose applicazioni ne fanno uno strumento ideale anche per la preparazione fisica in palestra come variante dei "classici" esercizi di potenziamento muscolare.


I diametri della palla sono variabili. La scelta del diametro va effettuata in base all'altezza del soggetto che l'utilizza. Indicativamente, per la scelta del diametro più adatto si può far riferimento alla seguente tabella:


Altezza Diametro swiss ball
<165 cm 45 cm
65 -175 cm 55 cm
175-185 cm  65 cm
>185 75 cm

Tenendo sempre presente che il diametro più corretto è quello che permette di sedere sulla palla formando un angolo retto tra cosce e gambe.
Il pallone deve essere ben gonfio e la superficie sulla quale si posa la palla non deve essere scivolosa.

Sia i pregi che i difetti di questo mezzo di allenamento ruotano attorno alla sua naturale instabilità.

L'instabilità della palla infatti richiede continui aggiustamenti posturali, necessari per mantenere l'equilibrio. Questi aggiustamenti vengono eseguiti principalmente da muscoli accessori che spesso non vengono coinvolti nei normali esercizi di potenziamento muscolare.

L'instabilità della palla oltre che essere un pregio può rappresentare però un pericolo se il soggetto non ha praticità nell'uso dell'attrezzo.


CAPACITÀ FISICHE COINVOLTE

Equilibrio (diminuendo la base d'appoggio in situazioni statiche e dinamiche)

Flessibilità/Mobilità articolare (a carico di tutti i distretti muscolari e articolari)

Postura (attraverso il potenziamento della muscolatura tonica)

Forza (soprattutto dei muscoli del tronco e dell'addome)

Coordinazione /controllo motorio

Potenziamento muscolare

Gli esercizi con la palla svizzera risultano particolarmente utili per atleti praticanti
sport dove l'equilibrio gioca un ruolo importante. La base di appoggio (il numero dei punti di contatto con il pavimento e l'area delimitata da essi) dovrebbe essere sempre presa in considerazione in queste discipline sportive. Esiste infatti una relazione inversa fra la base di appoggio e l'attivazione dei muscoli stabilizzatori. Una maggiore forza dei muscoli stabilizzatori si traduce in una maggiore stabilità delle articolazioni che a sua volta si traduce in un maggiore reclutamento dei muscoli principalmente coinvolti nell'esercizio a causa della minore inibizione da parte delle strutture che proteggono l'articolazione (propriocettori).

L'utilizzo della swiss ball  può essere adattato anche ad allenamenti di resistenza o cardiovascolari. Particolarmente utile risulta il suo impiego nell'allenamento dei muscoli addominali. Oltre a permettere un maggiore range di movimento, la swiss ball consente infatti di allenare contemporaneamente tutti i muscoli del torchio addominale.

Infine, l'elasticità della swiss ball può essere di grande aiuto a tutti coloro che sono costretti a mantenere la posizione seduta per molte ore durante la giornata. Oltre a migliorare l'equilibrio e la postura grazie alla sua elasticità la swiss ball è in grado di restituire il peso corporeo sottoforma di una spinta rilassante che contribuisce a ridare vigore ai dischi intervertebrali.




La fitball

Squat su swiss ball



Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015