Un mondo, un sogno

"One world, one dream" è lo slogan che si lega ai Giochi Olimpici di Pechino, un messaggio di speranza per il futuro che dalla Cina si vuole lanciare al mondo. "Un mondo, un sogno" incarna l'essenza dell'ideale olimpico unendo l'amicizia, il progresso, la partecipazione ed il sogno che questo spirito superi le barriere e viaggi per il mondo. Un motto che si rifà anche al tradizionale simbolo olimpico dei cinque cerchi intersecati tra loro che simboleggia la fratellanza (spesso solo auspicata) tra i cinque continenti. E' stata scelta questa frase da legare ai Giochi perché secondo l'organizzazione lancia un messaggio che si lega perfettamente ai tre concetti che Pechino 2008 vuol trasmettere: Giochi verdi, Giochi scientifici, Giochi a carattere umano oltre alla volontà del popolo cinese di essere protagonista di uno sviluppo più armonioso ed equo.
Ma molti altri sono i simboli che i cinesi hanno scelto per i loro Giochi, dal manifesto "Pechino danzante", gli emblemi minori, le mascotte, le medaglie, la torcia, tutto nutrito dai più nobili ideali e pronto per finire riprodotto all'infinito su una quantità di prodotti di merchandising. Si sa, tutto ha un prezzo e allora anche "un mondo, un sogno" deve adeguarsi.
Pechino 2008Il simbolo che più sarà ricorrente durante i Giochi è senz'altro l'emblema ufficiale, il "Dancing Beijing", Pechino Danzante. E' l'ideogramma della parola jing (capitale), disegnato in modo da risultare come una figura umana stilizzata, bianca su uno sfondo interamente rosso che esprime movimento e vitalità, un essere danzante appunto. Il simbolo è stato scelto per dare l'idea di Olimpiadi nuove, moderne, dinamiche, rifacendosi anche all'antico motto dei Giochi "altius, citius, fortius" (più in alto, più velocemente, più forte) coniato dal barone De Coubertin agli albori del movimento olimpico. Altra caratteristica saliente dell'immagine sono le braccia aperte che simboleggiano il benvenuto del popolo cinese agli atleti, gli spettatori e a tutto il mondo che materialmente o virtualmente sarà a Pechino. C'è anche una curiosità su Dancing Beijing: è la prima volta che un simbolo ufficiale delle Olimpiadi ha il rosso come colore principale, e del resto il rosso è un colore dominante nella simbologia cinese che lo associa alla fortuna.
Le mascotte sono ben cinque, le Fuwa, bambole della fortuna. Sono rappresentate ciascuna con un colore dei cinque cerchi olimpici. Le Fuwa simboleggiano ciascuna un animale tra i più popolari in Cina: pesce, antilope, panda, rondine, oltre alla Fiamma Olimpica. Le decorazioni sulle teste ricordano invece i cinque elementi della natura, il cielo, l'acqua, la terra, il legno, il fuoco. Le mascotte veicoleranno anche una tradizione della cultura cinese, quella di trasmettere degli auguri per mezzo di segni e simboli. Ogni Fuwa simboleggia un augurio differente, prosperità, felicità, fortuna, passione e salute, da portare in giro per il mondo come invito per i Giochi e come messaggio di pace ed amicizia nel solco dello spirito olimpico.

 

Fuwa

Grande successo hanno raccolto (molto più delle Fuwa) le medaglie olimpiche, davvero particolari ed affascinanti. Esse da un lato raffigurano un motivo richiesto dal Comitato Olimpico Internazionale, la dea Nike e lo stadio Panathinaikos, quello dei primi Giochi dell'era moderna ad Atene. Dall'altro lato si scopre un autentico gioiello, un drago intarsiato in un inserto di giada. E' un progetto che l'organizzazione dei Giochi ha scelto tra ben 179 arrivati sulle scrivanie di Pechino e che vedrà per la prima volta nella storia una pietra usata per le medaglie olimpiche.


Medaglie

L'unione tra metallo e giada è un altro dei messaggi di fratellanza lanciati dai cinesi, che vedono in questa unione l'avvicinamento tra cultura orientale e occidentale. Immancabile è un tocco di rosso, con il nastro che andrà al collo dei medaglisti che sarà proprio di questo colore.
Infine la torcia: anche qui rosso dominante nel cilindro in alluminio (72 centimetri per 985 grammi), leggermente incurvato, che porterà il Fuoco sacro di Olimpia in giro per il mondo. Un giro che Pechino propone nel segno della concordia e della fratellanza, anche se sappiamo bene, tra le mille polemiche che hanno caratterizzato la scelta dell'itinerario (come per la questione taiwanese), che qui l'ipocrisia è un po' forte.




ARTICOLI CORRELATI

Azzurri verso Pechino: calcioAzzurri verso Pechino: pallavolo femminileAzzurri verso Pechino: Paolo BettiniAzzurri verso Pechino: Vanessa FerrariDa Pechino 2008 a Londra 2012Du Toit e Pistorius, porte aperte per i GiochiFederica Pellegrini oro a Pechino 2008Il sogno infranto di Oscar PistoriusLe speranze azzurre sport per sportOlimpiadi di Pechino 2008: -200 al viaOlimpiadi Pechino 2008, un evento da 1,5 miliardi di euroPechino 2008 Howe, Magnini, Ferrari, pallavolo: quanti flop dai big azzurriPechino 2008, accensione della Fiamma OlimpicaPechino 2008, cerimonie: per l’Italia sì, no, forse…Pechino 2008, diritti umani e inquinamentoPechino 2008, la fiaccola sull'everestPechino 2008: è successo anche questoPechino 2008: è successo anche questo - Quarta PartePechino 2008: è successo anche questo - Seconda PartePechino 2008: è successo anche questo - Terza PartePechino 2008: è tornato il Dream Team americanoPechino 2008: a pieno ritmo verso PechinoPechino 2008: alla scoperta del Villaggio OlimpicoPechino 2008: Andrew HowePechino 2008: Antonio Rossi e gli atleti della canoaPechino 2008: Azzurri dal Presidente NapolitanoPechino 2008: Filippo MagniniPechino 2008: il mondo chiede le "Olimpiadi verdi"Pechino 2008: Italia oro nella marciaPechino 2008: Italia, un buon bilancio con qualche ombraPechino 2008: L’ONU invoca la Tregua OlimpicaPechino 2008: la cerimonia di aperturaPechino 2008: la Cina fa man bassa di medaglie d’oroPechino 2008: la Cina sotto esamePechino 2008: la fiaccola avanza tra le protestePechino 2008: la grande occasionePechino 2008: le news di aprilePechino 2008: le news di FebbraioPechino 2008: le news di GiugnoPechino 2008: le news di luglioPechino 2008: le news di MaggioPechino 2008: le news di marzoPechino 2008: Matteo Tagliariol oro nella spadaPechino 2008: medagliere medagliePechino 2008: Michael Phelps sulle tracce di SpitzPechino 2008: niente Fiamma Olimpica a TaiwanPechino 2008: niente Olimpiadi per i TibetaniPechino 2008: quanta curiosità per il Nido d’UccelloPechino 2008: risultati atleticaPechino 2008: sfida tra gli uomini più veloci del mondoOlimpiadi di Pechino su Wikipedia italiano2008 Summer Olympics su Wikipedia inglese

Link esterni: Sito ufficiale olimpiadi di Pechino 2008

Ultima modifica dell'articolo: 17/06/2016