Pechino 2008: le news di Giugno

News Febbraio News Marzo News Aprile News Maggio News Giugno News Luglio

Pallavolo maschile: a Pechino con fatica

Alla fine di una lunghissima rincorsa, anche la nazionale azzurra di pallavolo maschile ha staccato il biglietto per le Olimpiadi, cosa che accade sempre dal 1976. Dopo aver fallito la qualificazione agli Europei e ai primi tornei di selezione continentale, l'Italia è riuscita a tagliare il traguardo vincendo l'ultimo torneo di qualificazione su base mondiale disputato a Tokyo. Un risultato sudato per mesi e mesi, ma che alla fine è arrivato al termine di una settimana in cui gli azzurri hanno mostrato un'ottima pallavolo, infilando una serie di sette vittorie consecutive. L'Italia sarà così a Pechino sia con la squadra maschile che con quella femminile della pallavolo. Con il torneo di Tokyo si è completato il quadro delle squadre qualificate: a Pechino gli azzurri guidati dal CT Anastasi si troveranno come avversarie Cina, Brasile, Russia, Bulgaria, Egitto, Giappone, Serbia, Stati Uniti, Venezuela, Germania e Polonia.

 

Problemi con i costumi Arena

In un mondo sportivo sempre più tecnologico succede anche che i costumi dei nostri campioni del nuoto, presentati come gioielli della ricerca, si strappino alla loro prima uscita. E' quanto accaduto al Settecolli, tradizionale rassegna romana di inizio giugno. La Arena, partner tecnico della Federazione italiana di nuoto, ha fornito agli azzurri dei nuovi costumi prodotti con materiali compositi che dovrebbero garantire la miglior scorrevolezza in acqua. L'esordio però non è stato felice, in quanto i tecnologici costumi si sono strappati in due casi, dando ovviamente dei grossi problemi agli atleti. A Federica Pellegrini il costume si è rotto durante una virata, a Nicola Cassio addirittura prima di partire, quando l'atleta era sui blocchi. Così ha fatto parlare il fatto che il giorno successivo a questi problemi, il nostro campionissimo Filippo Magnini si sia presentato al via dei suoi 100 stile libero (vinto davanti al francese Bernard) con un costume di un'altra marca, Speedo. Altri atleti, invece, hanno continuato le gare con i costumi tradizionali della Arena, mentre il presidente federale Barelli ha dichiarato che da qui all'inizio dei Giochi tutto può cambiare, anche se tra Arena e Federazione c'è un contratto valido fino al 2010. Nella stessa rassegna del Settecolli sono emerse le difficoltà di Luca Marin, il fidanzato della Pellegrini, che non è riuscito a far segnare il tempo limite fissato dalla Federazione Italiana Nuoto per staccare il biglietto per Pechino. In virtù dei risultati di Marin nelle scorse stagioni (podi europei e mondiali) la Federazione ha però concesso una wild-card all'atleta che sarà quindi ai Giochi.

 

La Fiamma olimpica in Tibet

Il momento più critico del Viaggio della Fiamma Olimpica è passato senza particolari intoppi ed incidenti. Il 21 giugno infatti il simbolo dei Giochi ha fatto tappa in Tibet e, visti gli accadimenti degli ultimi mesi, che hanno inasprito una questione aperta ed insoluta da molti anni, i timori erano molto alti. Per fortuna, grazie a misure di sicurezza eccezionali, tutto è filato liscio, al contrario di quanto era avvenuto nei mesi precedenti durante il tour mondiale della fiaccola, che aveva scatenato proteste e tentativi di boicottaggio. Il percorso della fiaccola in territorio tibetano si è aperto con un tedoforo particolare, il 75enne Gangbung, un grande alpinista che nel 1960 fu il primo a conquistare la vetta del Qomolanma dal versante nord.

 

Un documentario sui sette anni verso Pechino 2008

All'arrivo del countdown per la partenza dei Giochi a - 50 giorni, è stato presentato un documentario che racconta i sette anni di preparativi cinesi alle Olimpiadi. Realizzato da Gu Yun, il film è una novità assoluta: mai era stato realizzato un documentario sui preparativi dei Giochi. Il titolo è "Forgiare il sogno 2008" ed è stato presentato all'apertura del festival del cinema di Shanghai e al Festival culturale olimpico di Pechino. Il film copre tutto il processo dei preparativi dal luglio 2001, quando Pechino fu scelta per ospitare i Giochi, la costruzione dello Stadio Olimpico, la vita di una normale famiglia al centro delle installazioni olimpiche, la vita del campione di Atene 2004 Xiang Liu, gli allenamenti delle giovani ginnaste cinesi, l'addestramento delle forze di polizia e molto altro ancora.

 

Sarà Antonio Rossi il portabandiera azzurro

Dopo Yuri Chechi ad Atene, toccherà al canoista Antonio Rossi l'onore di essere il portabandiera della nostra rappresentativa nazionale nella cerimonia d'apertura olimpica dell'8 agosto. La scelta del CONI è caduta su uno dei più titolati, rappresentativi ed amati protagonisti dello sport azzurro degli ultimi vent'anni, al contrario di quanto accaduto nell'ultima occasione ai Giochi Invernali di Torino, quando l'alfiere della nostra nazionale fu una stellina emergente, Carolina Kostner. La scelta di Rossi è stata comunicata dal Presidente del CONI Petrucci alla Giunta nazionale che ha accolto la notizia con un lungo applauso. Antonio Rossi può vantare una carriera lunghissima che l'ha portato a conquistare medaglie olimpiche in tutte e quattro le edizioni dei Giochi cui ha preso parte, con una bacheca che raccoglie tre medaglie d'oro, una d'argento ed una di bronzo, oltre a titoli mondiali ed europei. Sarà la prima volta di un canoista come portabandiera azzurro ai Giochi, così come anche la prima volta per un esponente del gruppo sportivo delle Fiamme Gialle. Con i suoi 40 anni, però, Rossi non sarà il più vecchio: nel 1968 infatti l'onore toccò a Raimondo D'Inzeo che di anni ne aveva 43. Gli ultimi portabandiera azzurri sono stati Chechi nel 2004, Carlton Myers nel 2000, Giovanna Trillini nel 1996, Giuseppe Abbagnale nel 1992, Pietro Mennea nel 1988 e Sara Simeoni nel 1984.

 

Un'invasione di alghe nelle acque delle gare di vela

Oltre ai problemi politici e a quelli legati all'inquinamento, l'organizzazione dei Giochi si è vista arrivare un nuovo ed imprevisto grattacapo. Il mare di fronte a Quingdao, dove si dovrebbero svolgere le gare olimpiche della vela, è stato invaso da una quantità enorme di alghe. Questa incredibile proliferazione che ha colorato il mare di verde sembra sia dovuta al cambio di clima dopo un'intensa stagione di pioggia. L'organizzazione dei Giochi si è subito messa in moto per cercare di risolvere il problema, che mette qualche dubbio sulla possibilità di effettuare le gare della vela.




ARTICOLI CORRELATI

Azzurri verso Pechino: calcioAzzurri verso Pechino: pallavolo femminileAzzurri verso Pechino: Paolo BettiniAzzurri verso Pechino: Vanessa FerrariDa Pechino 2008 a Londra 2012Du Toit e Pistorius, porte aperte per i GiochiFederica Pellegrini oro a Pechino 2008Il sogno infranto di Oscar PistoriusLe speranze azzurre sport per sportOlimpiadi di Pechino 2008: -200 al viaOlimpiadi Pechino 2008, un evento da 1,5 miliardi di euroPechino 2008 - Un mondo, un sogno -Pechino 2008 Howe, Magnini, Ferrari, pallavolo: quanti flop dai big azzurriPechino 2008, accensione della Fiamma OlimpicaPechino 2008, cerimonie: per l’Italia sì, no, forse…Pechino 2008, diritti umani e inquinamentoPechino 2008, la fiaccola sull'everestPechino 2008: è successo anche questoPechino 2008: è successo anche questo - Quarta PartePechino 2008: è successo anche questo - Seconda PartePechino 2008: è successo anche questo - Terza PartePechino 2008: è tornato il Dream Team americanoPechino 2008: a pieno ritmo verso PechinoPechino 2008: alla scoperta del Villaggio OlimpicoPechino 2008: Andrew HowePechino 2008: Antonio Rossi e gli atleti della canoaPechino 2008: Azzurri dal Presidente NapolitanoPechino 2008: Filippo MagniniPechino 2008: il mondo chiede le "Olimpiadi verdi"Pechino 2008: Italia oro nella marciaPechino 2008: Italia, un buon bilancio con qualche ombraPechino 2008: L’ONU invoca la Tregua OlimpicaPechino 2008: la cerimonia di aperturaPechino 2008: la Cina fa man bassa di medaglie d’oroPechino 2008: la Cina sotto esamePechino 2008: la fiaccola avanza tra le protestePechino 2008: la grande occasionePechino 2008: le news di aprilePechino 2008: le news di FebbraioPechino 2008: le news di luglioPechino 2008: le news di MaggioPechino 2008: le news di marzoPechino 2008: Matteo Tagliariol oro nella spadaPechino 2008: medagliere medagliePechino 2008: Michael Phelps sulle tracce di SpitzPechino 2008: niente Fiamma Olimpica a TaiwanPechino 2008: niente Olimpiadi per i TibetaniPechino 2008: quanta curiosità per il Nido d’UccelloPechino 2008: risultati atleticaPechino 2008: sfida tra gli uomini più veloci del mondoOlimpiadi di Pechino su Wikipedia italiano2008 Summer Olympics su Wikipedia inglese

Link esterni: Sito ufficiale olimpiadi di Pechino 2008

Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015