La Fiaccola sul tetto del mondo

Alla fine la Fiaccola Olimpica è riuscita a salire in cima al mondo, agli 8848 metri della vetta dell'Everest. Un'impresa tribolata tanto quanto le precedenti settimane di viaggio in giro per il mondo, quando la Fiaccola era stata presa d'assalto da contestatori più o meno pacifici che manifestavano in favore del Tibet a cui se ne contrapponevano spesso altri gruppi filocinesi. Anche per queste difficoltà incontrate nel tour mondiale, il governo cinese ha voluto fortemente prendersi una simbolica rivincita andando fino in fondo a questa difficilissima arrampicata sull'Everest. L'impresa era stata preparata minuziosamente, ma le condizioni atmosferiche hanno reso durissimo il lavoro dei membri della spedizione e di tutti gli addetti che l'hanno organizzata. La scalata era inizialmente prevista per i primissimi giorni di maggio, ma una violenta tempesta di neve ha costretto a diversi rinvii e a tentativi infruttuosi. Da Pechino però nessuno ha voluto piegarsi ed ha atteso l'evolversi della situazione: troppo importante per i cinesi issare il simbolo delle loro Olimpiadi sul tetto del mondo, che poi è il tetto del Tibet e qui si può entrare in tutta un'altra logica di carattere politico. La Cina che domina il Tibet, insomma, ed anche se l'impresa di portare la Fiaccola in cima al mondo è senz'altro di straordinario fascino, qualche perplessità sul significato resta. Di positivo c'è che il dialogo tra Cina e Tibet è stato in qualche misura riallacciato: il 4 maggio finalmente si è svolto un incontro tra due emissari del Dalai Lama e una rappresentanza del governo cinese. Incontro al quale ne dovranno seguire molti altri per cercare una soluzione pacifica e duratura.
Il giorno giusto per il grande tentativo si è presentato l'8 maggio: in vetta ci sono meno 30 gradi, i venti sono intensi, la neve cade copiosa, ma evidentemente chi vuole portare la Fiaccola sull'Everest non può sperare in qualcosa di meglio. Così dai 7800 metri dell'ultimo campo base la spedizione di sei persone è partita per la scalata. Dopo sei, difficilissime, ore, il gruppo è riuscito a raggiungere la vetta e l'ultima tedofora, la tibetana Ciren Wangmu, ha sollevato alta la Fiaccola sul tetto del mondo. Si sono sventolate le bandiere, quella olimpica con i cinque cerchi, quella cinese e quella con il simbolo di Pechino 2008. Niente bandiere tibetane, naturalmente. Tuttavia la presenza di una ragazza tibetana come ultima tedofora a portare in vetta la Fiaccola, può già essere interpretato come un segnale beneagurante, così come il fatto che il comunicato ufficiale che ha annunciato la riuscita dell'evento riporti che il gruppo ha scalato gli ultimi metri della montagna al grido di "Lunga vita al Tibet, lunga vita a Pechino". Anche se poi forse scopriremo che queste sono solo mosse studiate a tavolino da Pechino per dare una parvenza di dialogo e di apertura che poi in realtà non c'è.

 

Il percorso della fiamma Olimpica Niente Fiamma Olimpica a Taiwan Accensione della Fiamma Olimpica La fiaccola avanza tra le proteste La Fiaccola sul tetto del mondo



ARTICOLI CORRELATI

Azzurri verso Pechino: calcioAzzurri verso Pechino: pallavolo femminileAzzurri verso Pechino: Paolo BettiniAzzurri verso Pechino: Vanessa FerrariDa Pechino 2008 a Londra 2012Du Toit e Pistorius, porte aperte per i GiochiFederica Pellegrini oro a Pechino 2008Il sogno infranto di Oscar PistoriusLe speranze azzurre sport per sportOlimpiadi di Pechino 2008: -200 al viaOlimpiadi Pechino 2008, un evento da 1,5 miliardi di euroPechino 2008 - Un mondo, un sogno -Pechino 2008 Howe, Magnini, Ferrari, pallavolo: quanti flop dai big azzurriPechino 2008, accensione della Fiamma OlimpicaPechino 2008, cerimonie: per l’Italia sì, no, forse…Pechino 2008, diritti umani e inquinamentoPechino 2008: è successo anche questoPechino 2008: è successo anche questo - Quarta PartePechino 2008: è successo anche questo - Seconda PartePechino 2008: è successo anche questo - Terza PartePechino 2008: è tornato il Dream Team americanoPechino 2008: a pieno ritmo verso PechinoPechino 2008: alla scoperta del Villaggio OlimpicoPechino 2008: Andrew HowePechino 2008: Antonio Rossi e gli atleti della canoaPechino 2008: Azzurri dal Presidente NapolitanoPechino 2008: Filippo MagniniPechino 2008: il mondo chiede le "Olimpiadi verdi"Pechino 2008: Italia oro nella marciaPechino 2008: Italia, un buon bilancio con qualche ombraPechino 2008: L’ONU invoca la Tregua OlimpicaPechino 2008: la cerimonia di aperturaPechino 2008: la Cina fa man bassa di medaglie d’oroPechino 2008: la Cina sotto esamePechino 2008: la fiaccola avanza tra le protestePechino 2008: la grande occasionePechino 2008: le news di aprilePechino 2008: le news di FebbraioPechino 2008: le news di GiugnoPechino 2008: le news di luglioPechino 2008: le news di MaggioPechino 2008: le news di marzoPechino 2008: Matteo Tagliariol oro nella spadaPechino 2008: medagliere medagliePechino 2008: Michael Phelps sulle tracce di SpitzPechino 2008: niente Fiamma Olimpica a TaiwanPechino 2008: niente Olimpiadi per i TibetaniPechino 2008: quanta curiosità per il Nido d’UccelloPechino 2008: risultati atleticaPechino 2008: sfida tra gli uomini più veloci del mondoOlimpiadi di Pechino su Wikipedia italiano2008 Summer Olympics su Wikipedia inglese

Link esterni: Sito ufficiale olimpiadi di Pechino 2008

Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015