Olimpiadi di Londra 2012 - Cronaca degli Episodi salienti

Italia, vincono gli eroi per un giorno

Partiti con qualche timore, gli azzurri si portano via un gran bel bottino di medaglie da Londra. Sono però Olimpiadi agrodolci per il nostro sport: al disastro del nuoto si aggiunge la pochezza di atletica, ciclismo e ginnastica, gli sport più in vista dei Giochi che portano una sola medaglia di bronzo a testa. L’atletica è salvata dal podio di Fabrizio Donato nel triplo, mentre dopo il disastro della piscina, Martina Grimaldi mette una pezza alla spedizione del nuoto conquistando il bronzo nella gara di 5 km in acque libere. Anche il ciclismo, in affanno su strada e pista, deve accontentarsi del bronzo di Marco Aurelio Fontana nella mountain bike. Una medaglia amara, perché l’atleta di Giussano resta al comando della gara insieme al ceco Kuhlavy e allo svizzero Schurter fino a metà dell’ultimo giro. Poi perde inopinatamente il sellino e vede fuggire via Kuhlavy e Schurter che si classificano nell’ordine, mentre a Fontana servono degli equilibrismi per salvare il bronzo. La ginnastica, lontani i tempi di Chechi e Cassina, sale sul podio con Matteo Morandi, terzo agli anelli, risultato sfiorato da Busnari e da Vanessa Ferrari che si devono accontentare del quarto posto al cavallo e al corpo libero. Finisce tra le lacrime l’Olimpiade di Tania Cagnotto, una delle azzurre più attese, quarta sia nella gara individuale sia nel sincro con Francesca Dallapè.

Per fortuna c’è la scherma che è sempre una sicurezza, a partire dall’incredibile fucina di campionesse del fioretto femminile, ormai un’eccellenza da made in Italy. Valentina Vezzali, la portabandiera azzurra, manca lo storico quarto successo nella gara individuale, ma sono solo le sue compagne di squadra a batterla. L’oro va ad un’altra jesina, come la Vezzali e la capostipite Trillini, la trentenne Elisa Di Francisca, che in finale supera all’ultima stoccata Arianna Errigo. Il podio è un trionfo azzurro, con la Vezzali terza, e il tripudio tricolore continua anche nella gara a squadre, dove partecipa alla festa d’oro anche Ilaria Salvatori. Gli uomini sono all’altezza con la medaglia d’oro del fioretto a squadre conquistata da Andrea Cassarà, Giorgio Avola, Valerio Aspromonte e da quell’Andrea Baldini che aveva dovuto rinunciare ai Giochi di Pechino per un controverso caso di doping. A pochi giorni dalla partenza per la Cina lo schermidore livornese era stato escluso dalla squadra dopo essere risultato positivo ad un diuretico. L’accusa però fu ridimensionata per i sospetti di un complotto per farlo fuori dai Giochi, pur senza arrivare al colpevole. La scherma porta anche l’argento di Diego Occhiuzzi nella sciabola individuale, e insieme a Aldo Montano, Luigi Samele e Luigi Tarantino il bronzo nella gara a squadre.


Alex Zanardi - Olimpiadi di Londra 2012

L’altro forziere dell’Olimpiade azzurra è il tiro. Conquista la semplicità di Jessica Rossi, ventenne di Cento che sbriciola 99 piattelli su 100 nel trap prendendosi oro e record mondiale. Successi da dedicare alla sua terra ferita dal terremoto. Niccolò Campriani, finanziere fiorentino, sale sul podio per due volte, con l’oro della carabina da 50 metri e l’argento nella gara da 10 metri. Sparano da podio anche Luca Tesconi, argento nella pistola 10 metri, e Massimo Fabbrizi, argento nel tiro a volo. Non è da meno il tiro con l’arco: il campione di Atene Marco Galiazzo insieme a Michele Frangilli e Mauro Nespoli sono d’oro nella gara a squadre. Gli ultimi due ori arrivano dal canoista friulano Daniele Molmenti nella prova slalom, e da Carlo Molfetta, il più piccolo peso massimo nel taekwondo che batte uno dietro l’altro dei veri giganti. Il taekwondo porta un’altra medaglia, il bronzo di Mauro Sarmiento. Si combatte da podio anche nel judo, con l’imprevedibile Rosalba Forciniti che saluta la sua medaglia di bronzo con una scritta sulla maglietta che spiega la sua indole: “Le brave ragazze vanno in paradiso, le cattive ragazze vanno a Londra”.

Il canottaggio non è brillante come altre volte: solo due barche arrivano alla finale, con il 2 di coppia Battisti – Sartori che centra la medaglia d’argento. Nella boxe, detto dell’amaro argento di Cammarelle, arrivano altri due podi. Clemente Russo si ferma ancora ad un passo dalla vittoria, come a Pechino, battuto ancora nella finale dei massimi. Vincenzo Mangiacapre, di Marcianise come Russo, è una bella sorpresa di bronzo tra i superleggeri.

E’ un bel ritorno quello della pallanuoto maschile, che accarezza il successo vent’anni dopo Barcellona ma deve arrendersi in finale alla Croazia per 8 a 6. Tra le donne invece poca gloria, con un’eliminazione nei quarti di finale per mano degli Stati Uniti, vincitori del torneo. La stessa sorte che capita alle ragazze della pallavolo, fuori ai quarti di finale per mano della Croazia. Vanno meglio gli uomini, che pur con un torneo molto altalenante, riescono ad arrivare alla finalina per il bronzo, vinta contro la Bulgaria, mentre la Russia ha la meglio sul Brasile nell’atto conclusivo per l’oro. L’ultima medaglia italiana è quella della ginnastica ritmica a squadre, un bronzo che accende qualche malumore per i giudizi un po’ stiracchiati che mettono le farfalle azzurre per un soffio dietro alla Bielorussia.

Alla fine l’Italia è ottava nel medagliere con 8 medaglie d’oro, 9 d’argento e 11 di bronzo. Un ottimo risultato numerico, costruito soprattutto sugli sport meno mediatici, ma che soddisfa anche per le ristrettezze economiche con cui il Coni ha dovuto portare avanti il nostro sport.

Le Paralimpiadi, che si svolgono un paio di settimane dopo la conclusione dei Giochi, regalano altre medaglie, ma soprattutto emozioni forti. Come quelle di Alex Zanardi, l’ex pilota di Formula 1 che ha perso le gambe in un incidente nel 2001 ed ha raccolto nuove sfide con la sua handbike, la bicicletta azionata dalle braccia. Dopo aver vinto due medaglie d’oro e una d’argento, Zanardi dichiara: “Su quell’handbike c’è mezza Italia che spinge con me. Sento che la gente mi vuole bene. Ma, in fondo, non ho fatto niente di speciale. Ho preso la bicicletta. E ho pedalato”. Una lezione di sport e di vita.

 

MEDAGLIERE OLIMPIADI LONDRA 2012

ORO ARGENTO BRONZO TOTALE
1 Stati Uniti 46 29 29 104
2 Cina 38 27 23 88
3 Gran Bretagna 29 17 19 65
4 Russia 24 26 32 82
5 Corea Del Sud 13 8 7 28
6 Germania 11 19 14 44
7 Francia 11 11 12 34
8 Italia 8 9 11 28
9 Ungheria 8 4 5 17
10 Australia 7 16 12 35
11 Giappone 7 14 17 38
12 Kazakistan 7 1 5 13
13 Olanda 6 6 8 20
14 Ucraina 6 5 9 20
15 Nuova Zelanda 6 2 5 13
16 Cuba 5 3 6 14
17 Iran 4 5 3 12
18 Giamaica 4 4 4 12
19 Repubblica Ceca 4 3 3 10
20 Corea Del Nord 4 0 2 6
21 Spagna 3 10 4 17
22 Brasile 3 5 9 17
23 Sudafrica 3 2 1 6
24 Etiopia 3 1 3 7
25 Croazia 3 1 2 6
26 Bielorussia 2 5 5 12
27 Romania 2 5 2 9
28 Kenya 2 4 5 11
29 Danimarca 2 4 3 9
30 Azerbaijan 2 2 6 10
31 Polonia 2 2 6 10
32 Turchia 2 2 1 5
33 Svizzera 2 2 0 4
34 Lituania 2 1 2 5
35 Norvegia 2 1 1 4
36 Canada 1 5 12 18
37 Svezia 1 4 3 8
38 Colombia 1 3 4 8
39 Georgia 1 3 3 7
40 Messico 1 3 3 7
41 Irlanda 1 1 3 5
42 Argentina 1 1 2 4
43 Serbia 1 1 2 4
44 Slovenia 1 1 2 4
45 Tunisia 1 1 1 3
46 Repubblica Dominicana 1 1 0 2
47 Trinidad And Tobago 1 0 3 4
48 Uzbekistan 1 0 3 4
49 Lettonia 1 0 1 2
50 Algeria 1 0 0 1
51 Bahamas 1 0 0 1
52 Grenada 1 0 0 1
53 Uganda 1 0 0 1
54 Venezuela 1 0 0 1
55 India 0 2 4 6
56 Mongolia 0 2 3 5
57 Thailandia 0 2 1 3
58 Egitto 0 2 0 2
59 Slovacchia 0 1 3 4
60 Armenia 0 1 2 3
61 Belgio 0 1 2 3
62 Finlandia 0 1 2 3
63 Bulgaria 0 1 1 2
64 Estonia 0 1 1 2
65 Indonesia 0 1 1 2
66 Malaysia 0 1 1 2
67 Portorico 0 1 1 2
68 Taipei 0 1 1 2
69 Botswana 0 1 0 1
70 Cipro 0 1 0 1
71 Gabon 0 1 0 1
72 Guatemala 0 1 0 1
73 Montenegro 0 1 0 1
74 Portogallo 0 1 0 1
75 Grecia 0 0 2 2
76 Moldova 0 0 2 2
77 Qatar 0 0 2 2
78 Singapore 0 0 2 2
79 Afghanistan 0 0 1 1
80 Arabia Saudita 0 0 1 1
81 Bahrain 0 0 1 1
82 Hong Kong 0 0 1 1
83 Kuwait 0 0 1 1
84 Marocco 0 0 1 1
85 Tagikistan 0 0 1 1

« 1 2 3 4 »


ARTICOLI CORRELATI

Olimpiadi di Londra 2012 - Cronaca degli Episodi salientiOlimpiadi Londra 2012 - Bolt e i fulmini giamaicaniOlimpiadi Londra 2012 - Sogni e incubi olimpiciOlimpiadi di Londra 2012 su Wikipedia italiano2012 Summer Olympics su Wikipedia ingleseOlimpiadi invernali: Chamonix 1924 - Saint Moritz 1928 - Lake Placid 1932 - Garmisch 1936Olimpiadi invernali: Saint Moritz 1948 - Oslo 1952 - Cortina 1956Olimpiadi invernali: Sapporo 1972 - Innsbruck 1976 - Lake Placid 1980Olimpiadi invernali: Sarajevo 1984 - Calgary 1988Olimpiadi invernali: Squaw Valley 1960 - Innsbruck 1964 - Grenoble 1968Olimpiadi 1924 di ParigiOlimpiadi Amsterdam 1928Olimpiadi Amsterdam 1928 - Medagliere -Olimpiadi Anversa 1920Olimpiadi Atene 1896Olimpiadi Atene 2004Olimpiadi Atene 2004 - Medagliere -Olimpiadi Atene 2004 - sfida tra giganti -Olimpiadi Atene 2004: l'invasione cineseOlimpiadi Atlanta 1996Olimpiadi Atlanta 1996 - MedagliereOlimpiadi Barcellona 1992Olimpiadi Barcellona 1992 - Medagliere -Olimpiadi Berlino 1936Olimpiadi Berlino 1936 - Medagliere -Olimpiadi Citta del Messico 1968Olimpiadi Citta del Messico 1968 - Medagliere -Olimpiadi Helsinki 1952Olimpiadi Helsinki 1952 - Medagliere -Olimpiadi invernali: Albertville 1992Olimpiadi invernali: Lillehammer 1994Olimpiadi invernali: Nagano 1998Olimpiadi invernali: Salt Lake City 2002Olimpiadi invernali: Torino 2006Olimpiadi invernali: Vancouver 2010Olimpiadi Londra 1908Olimpiadi Londra 1948Olimpiadi Londra 1948 - MedagliereOlimpiadi Los Angeles 1932Olimpiadi Los Angeles 1932 - Medagliere -Olimpiadi Los Angeles 1984Olimpiadi Los Angeles 1984 - Medagliere -Olimpiadi Melbourne 1956Olimpiadi Melbourne 1956 - MedagliereOlimpiadi Monaco 1972Olimpiadi Monaco 1972 - MedagliereOlimpiadi Montreal 1976Olimpiadi Montreal 1976 - Medagliere -Olimpiadi Mosca 1980Olimpiadi Mosca 1980 - Medagliere -Olimpiadi Parigi 1900Olimpiadi Parigi 1924Olimpiadi su Wikipedia italianoOlympic Games su Wikipedia inglese