Olimpiadi Monaco di Baviera 1972

« prima parte

Le lacrime dell'Uccellino

Esaurito il regno di Vera Caslavska tocca alla sovietica Olga Korbut il trono della ginnastica. La 17enne Korbut è uno scricciolo di 38 chili che infatti si conquisterà il soprannome di Uccellino e che a Monaco intenerisce il pubblico con un pianto a dirotto per una caduta alle parallele asimmetriche. Ma la piccola ginnasta sovietica conquista anche per le innovazioni tecniche che porta, con nuove difficoltà nelle evoluzioni che le valgono la bellezza di 3 medaglie d'oro e una d'argento. Tra gli uomini la ginnastica conferma un giapponese che si era imposto all'attenzione generale già in Messico, Sawao Kato, triplo oro come la Korbut.
Diverse storie particolari arrivano dall'equitazione: la tedesca occidentale Liselott Linsenhoff è la prima donna a vincere un oro olimpico in una prova non riservata a sole donne. Succede nel dressage, dove l'inglese Lorna Johnstone con i suoi 70 anni conquista il record di più anziana partecipante alle Olimpiadi. Il suo connazionale Mark Phillips è nella squadra che vince l'oro del concorso completo e qualche anno dopo entrerà nella famiglia reale britannica sposando la principessa Anna.
Passa alla storia subito, invece, la finale del torneo di basket: a contendersi l'oro sono USA e URSS in una partita serratissima che si risolve all'ultimo secondo quando il sovietico Belov infila il canestro che vale il sorpasso sui 51 a 50. Ma gli americani non ci stanno, contestano l'arbitraggio che, a loro modo di vedere, ha dato ai sovietici due secondi in più, quelli decisivi, per concludere l'azione rispetto a quanto segnato dai cronometri al momento della precedente interruzione di gioco. Ma l'oro, che fa epoca, è confermato all'URSS: per gli americani è la prima sconfitta nel basket olimpico dal 1932.

La prima del nuoto

L'Italia risale parzialmente la corrente rispetto alla delusione messicana, anche se gli uomini copertina non sono scintillanti come in passato. Resta però la grande soddisfazione del nuoto che grazie ad una ragazza veneta, Novella Calligaris, inaugura il proprio medagliere. Nei 400 stile libero solo la grande Shane Gould è davanti all'azzurra che conquista così la prima medaglia olimpica nella storia del nuoto azzurro. La Calligaris si conferma anche nei 400 misti e negli 800, dove è due volte bronzo. La piscina regala ancora lo spettacolo di Klaus Dibiasi, il bolzanino autentico mattatore dalla piattaforma, dove conferma il titolo di Città del Messico. Al suo fianco cresce Giorgio Cagnotto, che è 3° dalla piattaforma e 2° dal trampolino. C'è anche il ritorno della scherma a far lievitare il bottino: la veneziana Antonella Ragno conquista, dopo una lunga carriera, un inatteso oro nel fioretto a cui si aggiunge quello degli sciabolatori. Oro anche nel tiro con Angelo Scalzone (e Silvano Basagni bronzo) e nell'equitazione con Graziano Mancinelli nel concorso ostacoli individuale. Ci sono ancora i fratelli D'Inzeo che contribuiscono al bronzo a squadre insieme allo stesso Mancinelli, e a Vittorio Orlandi, mentre Alessandro Argenton è 2° nel concorso completo. Altri podi dalla greco-romana (bronzi con Bognanni e Ranzi) e dal pesista Silvino, sempre di bronzo. Due belle medaglie arrivano dall'atletica: nei 200 metri esplode un giovane pugliese che tanto farà parlare. Si chiama Pietro Mennea e conquista il bronzo. Il mezzofondo femminile è ai primi vagiti olimpici: la gara più lunga sono i 1500 metri dove la milanese Paola Pigni deve cedere ad una eccellente sovietica, Lyudmilla Bragia, e perde l'argento per un soffio da una tedesca. Il bronzo della Pigni fissa il bilancio azzurro a 18 medaglie, 5 ori, 3 argenti e 10 bronzi.


MEDAGLIERE OLIMPIADI

   ORO ARGENTO BRONZO TOTALE
1.   Unione Sovietica 50 27 22 99
2.   Stati Uniti 33 31 30 94
3.   Germania Est 20 23 23 66
4.   Germania dell'ovest 13 11 16 40
5.   Giappone 13 8 8 29
6.   Australia 8 7 2 17
7.   Polonia 7 5 9 21
8.   Ungheria 6 13 16 35
9.   Bulgaria 6 10 5 21
10.   ITALIA 5 3 10 18
11.   Svezia 4 6 6 16
12.   Gran Bretagna 4 5 9 18
13.   Romania 3 6 7 16
14.   Finlandia 3 1 4 8
14.   Cuba 3 1 4 8
16.   Olanda 3 1 1 5
17.   Francia 2 4 7 13
18.   Cecoslovacchia 2 4 2 8
19.   Kenya 2 3 4 9
20.   Jugoslavia 2 1 2 5
21.   Norvegia 2 1 1 4
22.   Corea del Nord 1 1 3 5
23.   Nuova Zelanda 1 1 1 3
24.   Uganda 1 1 0 2
25.   Danimarca 1 0 0 1
26.   Svizzera 0 3 0 3
27.   Canada 0 2 3 5
28.   Iran 0 2 1 3
29.   Grecia 0 2 0 2
29.   Belgio 0 2 0 2
31.   Austria 0 1 2 3
31.   Colombia 0 1 2 3
33.   Argentina 0 1 0 1
33.   Corea del Sud 0 1 0 1
33.   Libano 0 1 0 1
33.   Messico 0 1 0 1
33.   Mongolia 0 1 0 1
33.   Pakistan 0 1 0 1
33.   Tunisia 0 1 0 1
33.   Turchia 0 1 0 1
41.   Etiopia 0 0 2 2
41.   Brasile 0 0 2 2
43.   Spagna 0 0 1 1
43.   Ghana 0 0 1 1
43.   Nigeria 0 0 1 1
43.   Niger 0 0 1 1
43.   Giamaica 0 0 1 1
43.   India 0 0 1 1


ARTICOLI CORRELATI

Olimpiadi di Londra 2012 - Cronaca degli Episodi salientiOlimpiadi invernali: Chamonix 1924 - Saint Moritz 1928 - Lake Placid 1932 - Garmisch 1936Olimpiadi invernali: Saint Moritz 1948 - Oslo 1952 - Cortina 1956Olimpiadi invernali: Sapporo 1972 - Innsbruck 1976 - Lake Placid 1980Olimpiadi invernali: Sarajevo 1984 - Calgary 1988Olimpiadi invernali: Squaw Valley 1960 - Innsbruck 1964 - Grenoble 1968Olimpiadi 1924 di ParigiOlimpiadi Amsterdam 1928Olimpiadi Amsterdam 1928 - Medagliere -Olimpiadi Anversa 1920Olimpiadi Atene 1896Olimpiadi Atene 2004Olimpiadi Atene 2004 - Medagliere -Olimpiadi Atene 2004 - sfida tra giganti -Olimpiadi Atene 2004: l'invasione cineseOlimpiadi Atlanta 1996Olimpiadi Atlanta 1996 - MedagliereOlimpiadi Barcellona 1992Olimpiadi Barcellona 1992 - Medagliere -Olimpiadi Berlino 1936Olimpiadi Berlino 1936 - Medagliere -Olimpiadi Citta del Messico 1968Olimpiadi Citta del Messico 1968 - Medagliere -Olimpiadi Helsinki 1952Olimpiadi Helsinki 1952 - Medagliere -Olimpiadi invernali: Albertville 1992Olimpiadi invernali: Lillehammer 1994Olimpiadi invernali: Nagano 1998Olimpiadi invernali: Salt Lake City 2002Olimpiadi invernali: Torino 2006Olimpiadi invernali: Vancouver 2010Olimpiadi Londra 1908Olimpiadi Londra 1948Olimpiadi Londra 1948 - MedagliereOlimpiadi Londra 2012 - Bolt e i fulmini giamaicaniOlimpiadi Londra 2012 - Eroi italiani e Medagliere finaleOlimpiadi Londra 2012 - Sogni e incubi olimpiciOlimpiadi Los Angeles 1932Olimpiadi Los Angeles 1932 - Medagliere -Olimpiadi Los Angeles 1984Olimpiadi Los Angeles 1984 - Medagliere -Olimpiadi Melbourne 1956Olimpiadi Melbourne 1956 - MedagliereOlimpiadi Monaco 1972Olimpiadi Montreal 1976Olimpiadi Montreal 1976 - Medagliere -Olimpiadi Mosca 1980Olimpiadi Mosca 1980 - Medagliere -Olimpiadi Parigi 1900Olimpiadi Parigi 1924Olimpiadi su Wikipedia italianoOlympic Games su Wikipedia inglese