Olimpiadi invernali: da Chamonix a Garmisch

Prima di diventare uno dei maggiori eventi sportivi mondiali, le Olimpiadi Invernali sono dovute passare per un lungo e difficile cammino di crescita.

L'ingresso degli sport di ghiaccio e neve sotto i cinque cerchi avviene all'interno delle Olimpiadi Estive, dove soprattutto lo spettacolo del pattinaggio artistico raccoglie grande seguito.

Olimpiadi invernali Chamonix 1924

Nel 1921 il Cio compie il primo passo e stabilisce di far disputare a Chamonix nel 1924 la “settimana Internazionale di Sport Invernali”. olimpiadi invernaliSono le prime Olimpiadi Invernali: il successo della manifestazione convince il Cio a riconoscere, in maniera retroattiva, quelle gare di Chamonix come i primi Giochi Olimpici Invernali e a farne un appuntamento fisso. Dal 1924 al 1992 le Olimpiadi Invernali hanno sempre anticipato quelle Estive di circa sei mesi. Nel 1986 si decide il cambiamento: il Cio vota lo sfalsamento di date tra Giochi Estivi e Invernali. Così, dopo l'edizione di Albertville 1992 ne abbiamo avuta un'altra distanziata di soli 2 anni (caso unico nella storia delle Olimpiadi) a Lillehammer '94, mentre i Giochi Estivi hanno proseguito con la loro cadenza canonica. Questo per offrire una maggiore visibilità ai Giochi Invernali, schiacciati dallo strapotere di quelli Estivi fin quando disputati nello stesso anno. Una scelta che alla fine è risultata vincente.

Ma torniamo a Chamonix nel 1924: tra i 258 atleti (11 donne) partecipanti, che si contendono i 16 titoli in palio, spiccano il finlandese Clas Thundberg ed il norvegese Thorley Haug. Thundberg fa man bassa di medaglie nel pattinaggio (3 ori e 5 medaglie totali). Haug è invece l'indiscusso numero 1 dello sci di fondo con 2 ori, e inoltre replica nella combinata nordica. E' norvegese anche Sonja Henie, una ragazzina di appena 11 anni che in breve diventerà la prima grande stella della storia del pattinaggio artistico.

Olimpiadi invernali Saint Moritz 1928

Quattro anni dopo, alle Olimpiadi Inverali di Saint Moritz, la Henie fa mirabilie ed incanta il pubblico con la sua eleganza. E' il primo di 3 ori olimpici consecutivi. Dopo le vittorie ai Giochi di Lake Placid e Garmisch, comincerà a girare il mondo per portare in giro i suoi spettacoli ed anche il cinema si accorgerà di lei. Nonostante la stella Enie, quelle di Saint Moritz sono Olimpiadi Invernali molto tribolate. L'inatteso caldo mette in ginocchio l'organizzazione: ci sono annullamenti e gare con pochissimi atleti che terminano le prove. Il finlandese Thundberg si conferma tra i plurivittoriosi (altri 2 ori) ed il Canada fa sfracelli nell'hockey, dove costringe tutti gli avversari a punteggi umilianti.

Olimpiadi invernali Lake Placid 1932

Per la terza edizione delle Olimpiadi Invernali, fissate nel 1932, il Cio opta per gli Stati Uniti e Lake Placid. Per gli americani sono anni duri dopo la grande crisi del 1929, i soldi per mettere su i Giochi sono pochi. Oltretutto, la traversata transatlantica è ancora molto impegnativa (per quei tempi) e le rappresentative europee sono ridotte all'osso. Così a Lake Placid si raggiunge il minimo storico di atleti partecipanti, appena 252. Chi passa alla storia a Lake Placid è Eddie Eagan. Americano, ex pugile, sale sul bob a 4 e si aggiudica l'oro, impresa che gli era già riuscita da boxeur ai Giochi Estivi di Anversa. Ad oggi Eagan è ancora l'unico atleta che abbia vinto un oro sia ai Giochi Estivi che a quelli Invernali.garmisch 1936

Olimpiadi invernali Garmisch Partenkirchen 1936

Si torna sulle Alpi nel 1936, nella tedesca Garmisch Partenkirchen. Siamo nella Germania hitleriana e le Olimpiadi Invernali (come quelle Estive di Berlino) si svolgono sotto l'ombra sinistra delle svastiche. Oltre che per l'opportunità di far disputare le Olimpiadi in casa di Hitler, si discute anche per motivi sportivi. Il pomo della discordia parte dall'ingresso tra gli sport olimpici dello sci alpino: Austria e Svizzera iscrivono alle gare dei maestri di sci ma il Cio li rifiuta in quanto ritenuti professionisti, mentre ai Giochi vige la ferrea regola del dilettantismo. La disputa non si appiana e i due paesi alpini per protesta boicottano le Olimpiadi. Il plurimedagliato è il pattinatore norvegese Ballangrud che si aggiudica 3 delle 4 gare in programma. Nell'hockey, per la prima volta, dopo tre Olimpiadi dominate, il Canada è costretto a cedere il titolo: l'oro va alla Gran Bretagna, che presenta una squadra in gran parte composta di atleti di nascita canadese!



ARTICOLI CORRELATI

Olimpiadi di Londra 2012 - Cronaca degli Episodi salientiOlimpiadi invernali: Saint Moritz 1948 - Oslo 1952 - Cortina 1956Olimpiadi invernali: Sapporo 1972 - Innsbruck 1976 - Lake Placid 1980Olimpiadi invernali: Sarajevo 1984 - Calgary 1988Olimpiadi invernali: Squaw Valley 1960 - Innsbruck 1964 - Grenoble 1968Olimpiadi 1924 di ParigiOlimpiadi Amsterdam 1928Olimpiadi Amsterdam 1928 - Medagliere -Olimpiadi Anversa 1920Olimpiadi Atene 1896Olimpiadi Atene 2004Olimpiadi Atene 2004 - Medagliere -Olimpiadi Atene 2004 - sfida tra giganti -Olimpiadi Atene 2004: l'invasione cineseOlimpiadi Atlanta 1996Olimpiadi Atlanta 1996 - MedagliereOlimpiadi Barcellona 1992Olimpiadi Barcellona 1992 - Medagliere -Olimpiadi Berlino 1936Olimpiadi Berlino 1936 - Medagliere -Olimpiadi Citta del Messico 1968Olimpiadi Citta del Messico 1968 - Medagliere -Olimpiadi Helsinki 1952Olimpiadi Helsinki 1952 - Medagliere -Olimpiadi invernali: Albertville 1992Olimpiadi invernali: Lillehammer 1994Olimpiadi invernali: Nagano 1998Olimpiadi invernali: Salt Lake City 2002Olimpiadi invernali: Torino 2006Olimpiadi invernali: Vancouver 2010Olimpiadi Londra 1908Olimpiadi Londra 1948Olimpiadi Londra 1948 - MedagliereOlimpiadi Londra 2012 - Bolt e i fulmini giamaicaniOlimpiadi Londra 2012 - Eroi italiani e Medagliere finaleOlimpiadi Londra 2012 - Sogni e incubi olimpiciOlimpiadi Los Angeles 1932Olimpiadi Los Angeles 1932 - Medagliere -Olimpiadi Los Angeles 1984Olimpiadi Los Angeles 1984 - Medagliere -Olimpiadi Melbourne 1956Olimpiadi Melbourne 1956 - MedagliereOlimpiadi Monaco 1972Olimpiadi Monaco 1972 - MedagliereOlimpiadi Montreal 1976Olimpiadi Montreal 1976 - Medagliere -Olimpiadi Mosca 1980Olimpiadi Mosca 1980 - Medagliere -Olimpiadi Parigi 1900Olimpiadi Parigi 1924Olimpiadi su Wikipedia italianoOlympic Games su Wikipedia inglese